Immobili
Veicoli

PROMOTION LEAGUEBreitenrain in calo, Bellinzona in rimonta

05.04.22 - 12:00
Il Bellinzona ha “mangiato” quasi tutto il vantaggio del Breitenrain. E ora comincia il tour de force…
Ti-press (Davide Agosta)
Breitenrain in calo, Bellinzona in rimonta
Il Bellinzona ha “mangiato” quasi tutto il vantaggio del Breitenrain. E ora comincia il tour de force…
La lotta per la Challenge League è entusiasmante e potrebbe non fermarsi al campo.

BREITENRAIN - «Non ci facciamo distrarre dalla questione Spitalacker, siamo concentrati su un campionato che vogliamo vincere».

Che si parli con i giocatori o i dirigenti del Breitenrain, la risposta che si ottiene è sempre la stessa: la testa è al campo, non ai bisticci con i dirigenti della Lega. 

Il campo sta però raccontando una storia diversa. Già perché, forse svuotati dall'eventualità di veder bloccata la loro promozione (senza possibilità di essere dotato di un impianto di illuminazione a norma, perché le luci disturberebbero gli abitanti del quartiere residenziale nel quale è situato, lo Spitalacker non sarà omologato per la Challenge League), i bernesi hanno infatti bruscamente frenato. Sono stati praticamente perfetti fino a dicembre; tra febbraio e marzo hanno invece ripetutamente e dolorosamente tentennato. Così un torneo che pareva già vinto si è per loro trasformato in una corsa agonica, della quale sta approfittando - o almeno provando a farlo - lo scoppiettante Bellinzona di Jean-Michel Aeby.

Capaci di mettere insieme 14 vittorie e 4 pareggi nel 2021 grazie anche all'implacabile legge dello Spitalacker (8 successi e 1 pari e nessuna sconfitta) e a un attacco estremamente produttivo (2,28 reti a partita) a fronte di una difesa solida (0,83 gol subiti a match), con l’anno nuovo gli uomini di Martin Lengen hanno visto calare la loro produttività. Si sono confermati compatti (0,67 reti concesse agli avversari) ma hanno praticamente smesso di segnare (1 timbro ogni 90’). E così hanno ottenuto appena 11 punti in 6 recite, vedendo il loro vantaggio sui granata (5 successi e 1 pari nel 2022), assottigliarsi da 10 a 3 lunghezze.

Sono davanti, e questo a sei turni dalla fine conta; l’inerzia della lunga volata sembra tuttavia essere cambiata. L’unico fatto certo è che questi sono giorni importanti. Tra domani e sabato 16 aprile le due contendenti giocheranno infatti addirittura quattro partite, tra le quali lo scontro diretto (al Comunale) del 13 aprile. Poi mancheranno appena 180’ al traguardo intermedio e al via del girone di promozione (cinque turni, tutti scontri diretti dal 7 maggio a inizio giugno): ogni match, ogni risultato, a questo punto, potrebbe fare la differenza. 

COMMENTI
 
RobediK71 4 mesi fa su tio
Forza Bellinzona
Boss 4 mesi fa su tio
con quello che stanno spendendo nella capitale se non fanno la promozione è un disastro sportivo
DonPedro 4 mesi fa su tio
FORZA ACB!!!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT