Immobili
Veicoli

SUPER LEAGUESfida tosta per un Lugano che ancora sogna

18.02.22 - 12:18
Distrazioni e pensieri? Lugano, non puoi permetterteli: a Cornaredo arriva il San Gallo
Ti-press (Samuel Golay)
Sfida tosta per un Lugano che ancora sogna
Distrazioni e pensieri? Lugano, non puoi permetterteli: a Cornaredo arriva il San Gallo
In tre partite, nel 2022, il San Gallo ha fatto 7 punti.

LUGANO - Lo Zurigo va a mille all'ora, Young Boys e Basilea non viaggiano invece a velocità folle. Ed è su quei due, se vuol rendere memorabile questa stagione, che il Lugano deve fare la corsa.

Ormai praticamente certa la salvezza e dimostrato di potersela giocare alla pari (quasi) con tutti, i bianconeri hanno fissato l’obiettivo stagionale. O almeno, hanno fissato il sogno stagionale: chiudere tra le prime tre di Super League. Possibile?

La partenza tutt’altro che impeccabile del 2022 ha rallentato ma non compromesso la marcia di Sabbatini e soci, che hanno le due rivali ancora “a vista”. Il problema, se così si può dire, è che per riacciuffare bernesi e renani e poi tenere il loro ritmo, da qui a fine anno la truppa ticinese dovrà pedalare parecchio (e sbagliare quasi nulla). E questo sembra già un po’ più complicato in uno spogliatoio nel quale, piuttosto che della rincorsa alle big, nelle ultime settimane si è parlato di Coppa Svizzera (più che legittimo) e di rinnovi.

Le tante voci, seguite da qualche conferma della società, che hanno toccato i giocatori in scadenza di contratto non hanno fin qui influito sulla quotidianità bianconera. Alla lunga potrebbero però essere destabilizzanti. La giornata-tipo di Mattia Croci-Torti si arricchirà quindi, nelle prossime settimane, di un nuovo - non certo gradito ma indispensabile - compito: il mister dovrà vestire i panni del pompiere e impegnarsi a spegnere quei fuochi che, potenzialmente, potrebbero mandare in fumo parte del lavoro fatto fin qui. O potrebbero rendere complicato fare la differenza in campo. Soprattutto quando - come accadrà domani (ore 18) - il Lugano si troverà ad affrontare un rivale ostico.

I bianconeri ospiteranno un San Gallo frizzante e motivato, tornato dalla pausa con la “gamba” giusta. Dopo aver conquistato 16 punti in 18 match nella prima parte di campionato, nel 2022 i biancoverdi hanno infatti fatto 7 punti in 3 partite, dominando Losanna e Servette e pareggiando, con una grande rimonta, contro lo Young Boys. Hanno giocatori in formissima come Guillemenot e Duah e vogliono allontanarsi velocemente e definitivamente dalla coda della graduatoria. Si presenteranno quindi a Cornaredo affamati. Starà ai ticinesi rimandarli a casa a pancia vuota.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT