Immobili
Veicoli

SUPER LEAGUELugano: con una difesa così...

24.04.16 - 09:20
A Sion è giunta la quinta sconfitta delle ultime sei gare. In 12 partite disputate nel 2016 i ragazzi di Zeman hanno incassato 36 reti
Lugano: con una difesa così...
A Sion è giunta la quinta sconfitta delle ultime sei gare. In 12 partite disputate nel 2016 i ragazzi di Zeman hanno incassato 36 reti

LUGANO - A Sion il Lugano ha dovuto ingoiare un nuovo boccone amaro, il quinto delle ultime sei sfide. Con il Vaduz a -2 – in attesa dell’impegno di questo pomeriggio con il Basilea – la corsa salvezza è più che mai accesa e agguerrita.

In Vallese i bianconeri hanno offerto una prestazione discreta, ma condita dai soliti errori e disattenzioni che alla fine dei conti hanno ancora una volta castigato la truppa ticinese.   

Il Lugano ha però di che recriminare e, se fosse uscito dal Tourbillon con almeno un punto, non avrebbe rubato nulla. Restano infatti molti dubbi sulla posizione di Donis (giudicata irregolare dalla terna arbitrale) in occasione del possibile 1-2 bianconero trovato all'83esimo. Se fosse stato concesso quel gol la storia della partita (o perlomeno il finale) sarebbe potuta cambiare. Ma come spesso si dice, nel calcio e nello sport i se e i ma servono a ben poco. 

È soprattutto la difesa (come potrebbe essere altrimenti quando di mezzo c’è Zeman?) che deve darsi una regolata. Nelle 12 partite disputate sin qui nel 2016 solo tre volte il team ticinese ha subito meno di due reti. Sono stati ben 36 i gol incassati per una media spaventosa di tre reti a incontro. Urgono correttivi da parte del boemo... Di mezzo ci sono infatti la salvezza e il futuro del club.

Tra i singoli impossibile non citare la super-prestazione del portiere Salvi che, con alcuni interventi davvero grandiosi, ha tenuto a galla la sua squadra. Totalmente negativi Crnigoj e Malvino (sua la disattenzione che è costata il 2-1 vallesano). 

Il Lugano ha ora davanti a sé due match assolutamente da non fallire. In casa contro Lucerna e Grasshopper Bottani e compagni sono chiamati a fare punti. E tra un mese scarso, al Rheinpark di Vaduz, si giocherà una partita che potrebbe valere la stagione e il futuro del club di Angelo Renzetti...

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT