FC LUGANO
14.08.2015 - 12:100

Stangata sul Lugano: 12 giornate a Rossini e Djuric!

La Commissione disciplinare della Swiss Football League ha comminato anche una multa di 8'000 franchi ai due giocatori. Multe di 5'000 franchi per Facchinetti e di 3'000 per Dos Santons

LUGANO - Un'autentica mazzata, esagerata e poco congrua per quello che era alla base il torto compiuto: Patrick Rossini e Igor Djuric sono stati puniti con 12 giornate di squalifica (!) e 8'000 franchi di multa per il presunto illecito - se così si può definire un incentivo a vincere! - messo in atto sul finire della scorsa stagione di Challenge, quando i due giocatori hanno offerto dei soldi in premio allo Sciaffusa.

Solo un'ammenda pecuniaria per i due giocatori dello Sciaffusa, Mirko Facchinetti (5'000 franchi) e Antonio Dos Santos (3'000).

Questo il comunicato della Lega:
"La commissione disciplinare della Swiss Football League (SFL) ha emesso la sua decisione in merito ai bonus illegali pagati da terzi, che coinvolge i giocatori del FC Lugano e del FC Sciaffusa e l'allenatore del FC Sciaffusa. Sono state inflitte Sospensioni e multe.

La Commissione Disciplinare considera che entrambi i giocatori del Lugano, Patrick Rossini e Igor Djuric, hanno violato il divieto di versare premi a terzi (art. 135 cpv. 1 del Regolamento di gioco in Svizzera della Football ASF). Per questo motivo Rossini e Djuric sono soggetti ad una sospensione di 12 partite ufficiali e multati di 8'000 franchi svizzeri.

Il giocatore Mirko Facchinetti (Sciaffusa) e l'ex compagno di squadra, Antonio Dos Santos sono puniti col versamento di una multa, rispettivamente, di 5'000 e di 3'000 franchi . Sono accusati di aver sostenuto attivamente il processo illegale dei giocatori luganesi. La Commissione Disciplinare biasima l'allenatore dello Sciaffusa, Maurizio Jacobacci, che non ha denunciato i fatti senza indugio al ASF, violando così l'obbligo di riferire in merito alla questione. I giocatori Igor Tadic e Luca Tranquilli non sono stati puniti.

Divieto di premi versati da terzi - Secondo la Commissione disciplinare della SFL, entrambi i giocatori del Lugano Rossini e Djuric hanno contattato parecchi giocatori del FC Sciaffusa nella fase finale del campionato stagione di BCL 2014/15, promettendo un bonus alla squadra in caso di vittoria nella sfida tra FC Sciaffusa e Servette FC. Il club di Ginevra, in quel momento, contendeva la promozione al Lugano.
Dopo la vittoria dei giallo-neri allo Stade de Genève (22 maggio 2015), ha avuto luogo la transazione di 20.000 Euro. In base alle regole del gioco del Football in Svizzera (ASF art. 135), sono ammesse solo le prestazioni di un club ai propri giocatori e funzionari.

La decisione della Commissione Disciplinare non è ancora diventato legge. Può essere impugnata entro cinque giorni presso il Tribunale d'Appello della ASF".

Acquista i biglietti delle partite della pre-season di HCAP e HCL che si giocheranno a Biasca su biglietteria.ch

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
djuric
giocatori
sciaffusa
rossini
lugano
commissione
commissione disciplinare
football
asf
fc sciaffusa
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-18 11:41:28 | 91.208.130.87