TENNISDjokovic fuori dagli Australian Open? Si decide

25.11.21 - 23:18
Djokovic alle strette: senza vaccino sarà “indesiderato”
keystone-sda.ch (ALESSANDRO DI MARCO)
Djokovic fuori dagli Australian Open? Si decide
Djokovic alle strette: senza vaccino sarà “indesiderato”
Impegnato in Coppa Davis, Djokovic è obbligato a raccontare la “sua” verità.
SPORT: Risultati e classifiche

INNSBRUCK - Testa ai match da giocare per il suo Paese ma testa anche a una stagione, la prossima, che potrebbe vederlo prendere una decisione clamorosa. Appena uscito (sconfitto) dalle ATP Finals, Novak Djokovic è già pronto a scendere in campo per tentare la scalata alla Coppa Davis. Da domani, venerdì, prenderà infatti per mano la Serbia, che a Innsbruck cercherà di strappare ad Austria e Germania la qualificazione alle finali. Tra una partita e l’altra il campionissimo di Belgrado dovrà in ogni caso pure decidere cosa fare del suo futuro prossimo, del (possibile) soggiorno australiano in programma tra fine dicembre e fine gennaio.

Come noto, l’Australia ha definito “indesiderati” i lavoratori non vaccinati intenzionati a entrare nel Paese. I tennisti, professionisti, non sono esclusi. Nole dovrà quindi dimostrare di aver completato il ciclo vaccinale (solo la prima dose non sarà sufficiente) per poter prendere parte al primo Slam dell’anno. E dovrà farlo alla svelta: le iscrizioni per il Major si chiuderanno infatti il 6 dicembre. Tenendo poi conto del fatto che, normalmente, spesso per acclimatarsi gli atleti si mettono in viaggio con qualche settimana d’anticipo, programmando qualche impegno prima degli Australian Open - in questo caso potrebbe essere l’ATP Cup, al via dal 1. gennaio - si può capire quanto stretti siano i tempi per il numero uno al mondo.

Declinare l’invito facendo valere la propria libertà di scegliere se vaccinarsi o meno? È possibile, certo, ma in quel caso Djokovic dovrebbe tuttavia confrontarsi con i suoi innumerevoli sponsor, che lo pagano profumatamente per mostrare i loro marchi sui più prestigiosi campi del mondo. Decidere autonomamente di non salire su un palcoscenico tanto importante, potrebbe costare milioni in cause legali al serbo, che vedrebbe in più la sua immagine ulteriormente compromessa. 

«Niente torneo per Novak Djokovic? Non credo vorrà cominciare la stagione saltando uno Major - ha sottolineato, cercando di forzare la mano, il direttore della kermesse Craig Tiley - Così facendo si precluderebbe fin dall’inizio la possibilità di completare quel Grande Slam che gli è sfuggito nel 2021. Ci sono dei processi, dei passaggi e delle procedure da seguire. Il team di Nole sa bene quel che serve ma… nemmeno io so se alla fine deciderà di giocare o meno».

COMMENTI
 
seo56 1 anno fa su tio
🤡🤡🤡
Fkevin 1 anno fa su tio
Spero che resiste. Non è un appestato come voi credete. Per sempre forza roger
pardo54 1 anno fa su tio
Troppi milioni in gioco. Alla fine si vaccinerà
NOTIZIE PIÙ LETTE