LUGANO
17.05.2018 - 06:000

Massimo Gezzi apre Poestate 2018

Al poeta e curatore l'onore di dare il via mercoledì 30 maggio alla kermesse

LUGANO - Sarà Massimo Gezzi ad aprire, mercoledì 30 maggio alle 18, l'edizione 2018 del Festival Poestate.

Nel corso della serata, realizzata in collaborazione con Rsi Rete due, si alterneranno diversi poeti e autori ma sarà il suo intervento su "Poesia e società" a rompere il ghiaccio.

Massimo Gezzi (Sant’Elpidio a Mare, 1976) ha pubblicato i libri di poesia "Il mare a destra" (Edizioni Atelier, 2004), "L’attimo dopo" (luca sossella editore, 2009, Premio Metauro e Premio Marazza Giovani), "Il numero dei vivi" (Donzelli Editore, 2015, Premio Carducci, Premio Tirinnanzi e Premio svizzero di letteratura 2016) e "Uno di nessuno. Storia di Giovanni Antonelli, poeta" (Edizioni Casagrande, 2016), più la plaquette trilingue "In altre forme/En d’autres formes/In andere Formen", con traduzioni in francese di Mathilde Vischer e in tedesco di Jacqueline Aerne
(Transeuropa, 2011).

Ha curato (con T. Stein) "L'autocommento nella poesia del Novecento: Italia e Svizzera italiana" (Pacini Editore, 2010); l’edizione commentata del "Diario del ’71 e del ’72" di Eugenio Montale (Mondadori, 2010) e l’Oscar "Poesie 1975-2012" di Franco Buffoni (Mondadori, 2012). In "Tra le pagine e il mondo" (Italic Pequod, 2015) ha raccolto dieci anni di interviste ai poeti e recensioni a libri di poesia. Vive a Lugano, dove insegna italiano presso il Liceo 1, collaborando anche alla Radiotelevisione della Svizzera italiana.

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 16:43:04 | 91.208.130.86