Cerca e trova immobili

KAJ KLAUEIl pino di Savosa

21.09.23 - 23:40
Kaj Klaue
Fonte Kaj Klaue
Il pino di Savosa

A Savosa, da più di 70 anni, troneggia sul Rovello - e la morena corrispondente - un pino domestico (Pinus pinea). L'albero è splendido e fin dalla sua nascita è stato curato con attenzione e amore, anche un Forestale-Arboricoltore diplomato specialista nella cura degli alberi lo qualifica come il pino il più bello del Canton Ticino. La pianta fa parte del repertorio comunale di Savosa che tutela la sua esistenza da 1975.

Il pino è flessibile e con la sua potatura adeguata offre al vento la resistenza giusta per non sradicarsi mai. Mai? Secondo due perizie eseguite da professionisti questa probabilità è infinitesimale.

Ma la nuova proprietaria della struttura ove si situa il pino, sembra non sopportare il suo movimento durante le giornate ventose e vuole quindi abbatterlo, senza un motivo ben razionale, visto che il pino gode di ottima salute e non è pericolante. Essendo il pino repertoriato, dovrà essere fatta domanda formale di abbattimento direttamente al Municipio, azione che l'amministrazione è in procinto di intraprendere.

Purtroppo la paura è il motore che porta avanti questa "sentenza di morte". Non vi è alcun dato scientifico per definire che questo albero sia pericoloso, anzi secondo la perizia fatta il pino ha 1 (una) possibilità su 1 000 000 (un milione) di causare un danno a proprietà o a persone.

Il Municipio, contattato, ha giustamente detto che agirà basandosi sui dati scientifici e non sulle "emozioni".

Quindi si vuole abbattere un albero, sano, resistente e magnifico, repertoriato come bene pubblico che oltre a dare ombra e ossigeno, dona pure una bellezza paesaggistica unica?

Speriamo che le nuove perizie basteranno per salvare il pino e che non si ceda a intimidazioni diverse.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Mat78 10 mesi fa su tio
Peccato, d'altronde la proprietà privata è sacra (almeno nel modello liberal-democratico). Speriamo si riesca a far ragionare la proprietaria.

Pocahontas 10 mesi fa su tio
La proprietaria doveva sapere che sul quel terreno esisteva il pino, repertoriato peraltro, e quindi....adesso cosa pretende? Signora, vada a vivere in centro a Lugano che così nessun albero fa rumore quando tira vento!!!

Dapat 10 mesi fa su tio
Poveretta, ….non sopporta il movimento…. ma che vada in un bunker o in mezzo al deserto

occhiodiairolo 10 mesi fa su tio
Ma bere un corroborante tazza di ... Sul mio terreno faccio ciò che desidero. A ga mancheress...

chris76 10 mesi fa su tio
Risposta a occhiodiairolo
non è mica vero! sul mio terreno faccio quello che mi è consentito fare! a ga mancheress!

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a chris76
Giusto, quello che è consentito fare dalle legge, tipo disporre delle proprie proprietà. Se il proprietario vuole abbattere, presto o tardi ha il diritto di farlo. Per quanto possa essere d'accordo che è un gran peccato. Altrimenti mettiamo su un bel regime dove regolano tutto i burocrati, sai che bello.

Trombo 10 mesi fa su tio
Risposta a chris76
brutto ma vero, più che altro che la suddetta persona si adopererà in maniera decisamente poco consona a farlo morire (tra veleni vari alla base della pianta ecc...)

S.S.88 10 mesi fa su tio
La gente e’ sempre di più capricciosa!
NOTIZIE PIÙ LETTE