Cerca e trova immobili
Toyota C-HR la seconda generazione si concentra sull’efficienza

TEST DRIVEToyota C-HR la seconda generazione si concentra sull’efficienza

06.12.23 - 07:00
Omar Milani
Toyota C-HR la seconda generazione si concentra sull’efficienza
A Ibiza ho potuto provare i nuovi modelli Full hybrid del della nuova C-HR, modello di svolta per Toyota che dal 2017 ha venduto più di 840'000 esemplari in Europa

La Toyota C-HR, acronimo di coupé high rider, è una "concept car per la strada", questo il motto usato da Toyota per il lancio. Immaginato, disegnato e progettato in Europa per i clienti europei verrà prodotto a Sakarya in Turchia, dove Toyota assembla i pacchi batteria per il veicolo plug-in. Al momento è prodotta in versione Full hybrid, da inizio 2024 verrà prodotta anche in versione plug-in.

Omar Milani

Le motorizzazioni sono composte da sistemi ibridi da 1,8 litri a trazione anteriore da 140 cavalli che permettono di consumare 4.8 litri di carburante ogni 100 km e un'emissione di CO2 di 108g. In versione 2,0 litri a trazione integrale con 198 cavalli con un consumo WLTP di 4.9 litri ogni 100 km e un'emissione di CO2 pari a 109g. Ma non è tutto perché dal 2024 sarà disponibile anche in versione plug-in da 2,0 litri con funzionalità EV per poter circolare in elettrico in tutta comodità. Toyota dichiara che tutte le versioni ibride elettriche beneficiano di componenti riprogettati per ottenere migliori prestazioni, maggiore efficienza e peso ridotto.

Omar Milani

Le dimensioni si sono ridotte di poco dal modello precedente, infatti si è accorciata di 3 centimetri passando a 4,36 metri, larga 1,83 metri. Il bagagliaio misura 388 litri di capacità nella variante 1.8, che scendono a 364 litri per la 2.0 e a 310 litri per la versione plug-in hybrid.

Omar Milani

L'esterno è particolare e può non piacere a tutti. Personalmente l'ho trovata elegante, dai dettagli ben fatti e dal design tipico coupè. Frontalmente sono stati integrati con un design accattivante a forma di freccia i fari full LED. Per la prima volta il nome del modello è stato integrato nel fanale posteriore a LED che si illumina all'apertura del veicolo con il telecomando. Altra chicca della C-HR è la nuova colorazione bicolore di serie per i modelli superiori che le donano un tocco più elegante e moderno. Ma non basta perché Toyota con questo modello ha scelto tutta una serie di colori esterni ancora più esclusiva per i modelli "bi-tone+": Dark Grey, Dynamic Grey, Black, Super White, Silver Metallic e Platinum White Pearl. Le maniglie sono a scomparsa come normalmente usate per le auto di lusso.

Toyota

Gli interni della nuova C-HR mi hanno impressionato per la qualità delle plastiche, delle finiture e soprattutto per il salto di livello di qualità rispetto ad altri modelli del marchio Toyota. Si avvicina molto ai modelli di lusso di Lexus. Ma non è tutto perchè anche a Toyota sta a cuore l'ambiente cercando di usare materiali più sostenibili e riciclabili, ha infatti introdotto i rivestimenti dei sedili ricavati da plastiche riciclate. Il conducente ha tutto sotto controllo a partire dal cruscotto che integra il digital cockpit e centralmente il touch screen da 12.3 pollici con l'infotainment che permette di collegare senza fili Apple CarPlay e Android Auto. Mi ha colpito il sistema di illuminazione a LED interno che accompagna il ciclo solare durante le 24 ore, ma può anche segnalare situazioni di emergenza accendersi nell'abitacolo come una spia.

Toyota

L'ultima generazione di Toyota Safety Sense comprende sistemi di sicurezza preventiva con maggiori funzionalità e un monitoraggio più completo dell'ambiente circostante: Pre-Collision System e Proactive Driving Assist monitorano costantemente la strada alla ricerca di pericoli e sono in grado di avvisare il conducente o di sopprimere automaticamente l'accelerazione e fornire un controllo della frenata se viene rilevato un rischio imminente, il Lane Trace Assist mantiene il nuovo Toyota C-HR in sicurezza sulla traiettoria prevista, il Cruise Control Adattivo Full Range migliorato include il nuovo supporto per la prevenzione dei sorpassi, il Road Sign Assist fornisce un promemoria visivo di informazioni importanti come i segnali di pericolo e il limite di velocità, il Rear Seat Reminder System che avvisa il conducente se un bambino o un animale domestico è stato lasciato sul sedile posteriore e il Safe Exit Assist che avverte se veicoli o ciclisti si avvicinano da dietro quando si apre una porta.

Come va? Ho provato entrambi i modelli disponibili da 1.8l e 2.0l per le strade e le colline dell'isola di Ibiza. Lo sterzo è preciso, i freni fanno il loro dovere, è silenziosa, rigida al punto giusto e piacevole da guidare. Non ho potuto provarla in strade di montagna come alle nostre latitudini e non vedo l'ora di provarla per qualche passo.

I prezzi variano in base agli allestimenti scelti: COMFORT 1.8l da 36'900 CHF, TREND 2.0l AWD da 43'900 CHF, STYLE 2.0l AWD da 50'600 CHF, GR SPORT 2.0l AWD da 51'100 CHF. Tutti i modelli sono già ordinabili.

Omar Milani

Che dire della Toyota C-HR? Dal design accattivante e particolare, non ho trovato nulla di negativo a parte i pochi cavalli della versione 1.8l che chiaramente non sono un difetto. Comoda, silenziosa, agile e piacevole da guidare.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE