Cerca e trova immobili

SVIZZERACambiamenti ai vertici di Swiss Life: lascia Patrick Frost

04.12.23 - 07:22
Il nuovo Ceo della compagnia di assicurazione sarà Matthias Aellig, a cui subentrerà a sua volta come Group Cfo Marco Gerussi
KEYSTONE/WALTER BIERI / KPINL (WALTER BIERI)
Fonte Swiss Life
Cambiamenti ai vertici di Swiss Life: lascia Patrick Frost
Il nuovo Ceo della compagnia di assicurazione sarà Matthias Aellig, a cui subentrerà a sua volta come Group Cfo Marco Gerussi

ZURIGO - Cambiamenti in vista presso i vertici di Swiss Life: l'attuale Ceo, Patrick Frost, si dimetterà a metà del 2024 e sarà sostituito da Matthias Aellig, che è al momento Cfo del gruppo assicuratore.

«Ho deciso che a maggio 2024, dopo 18 anni di attività nella direzione del gruppo Swiss Life di cui dieci anni come CEO», commenta Frost in una nota, «mi ritirerò dall’attività operativa per concentrarmi maggiormente su compiti strategici. Considerato l’ottimo andamento della nostra impresa, sono convinto che sia giunto il momento giusto per un cambio ai vertici della direzione del gruppo. Sono lieto di poter affidare questo incarico a Matthias Aellig, con il quale collaboro da molti anni con grande fiducia».

Un testimone che Aellig è ben felice di raccogliere: «Sono impaziente di continuare a dare forma al futuro di Swiss Life come CEO a partire da metà maggio. Ringrazio il consiglio d’amministrazione per la fiducia accordatami e guardo con grande piacere alla futura collaborazione, anche con i due nuovi membri della direzione del gruppo. Assieme alla direzione del gruppo e a ogni collaboratrice e collaboratore, farò del mio meglio per proseguire sulla strada vincente intrapresa».

Da parte sua il 52enne Aellig è attivo per Swiss Life dal 2024, inizialmente come responsabile dei rischi e, dal 2019 quale CFO. «Con questa soluzione di successione il Cda invia un segnale di continuità», afferma il presidente dell'organo di sorveglianza, Rolf Dörig, citato in un comunicato.

Le novità odierne non sono state accolte con entusiasmo in borsa: in mattinata il titolo Swiss Life - che fa parte dell'SMI, l'indice che comprende i 20 valori elvetici a maggiore capitalizzazione - è arrivato a perdere sino al 2%, mostrandosi assai meno tonico di altri titoli assicurativi e in controtendenza rispetto a un mercato orientato in generale a un rialzo frazionale. Dall'inizio dell'anno la performance rimane però molto buona: +19%.

Società con sede a Zurigo, Swiss Life trae le sue origini dalla Schweizerische Rentenanstalt, fondata nel 1857 come assicuratore vita. Oggi il gruppo, che è attivo sui suoi mercati di riferimento Svizzera, Francia e Germania e che è pure un importante attore sul mercato immobiliare, dà lavoro a circa 10'000 dipendenti e dispone di una rete con 17'000 consulenti.

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE