Immobili
Veicoli

SVIZZERAProspettive per l'impiego fortemente deteriorate

04.05.20 - 10:28
Lo rileva il KOF, che riscontra una situazione peggiore di quella della crisi finanziaria del 2008.
Keystone
Fonte Ats
Prospettive per l'impiego fortemente deteriorate
Lo rileva il KOF, che riscontra una situazione peggiore di quella della crisi finanziaria del 2008.

ZURIGO - A causa del coronavirus le prospettive a breve termine sul mercato del lavoro svizzero si sono fortemente deteriorate: lo segnala l'indicatore dell'occupazione calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF), che nel secondo trimestre è sceso a -19,9 punti, contro i +2,9 punti dei primi mesi del 2020 (dato rivisto da +3,9).

Il dato si trova così a un livello inferiore a quello in cui si era attestato nel momento più grave della crisi finanziaria del 2008/2009, vale a dire -16,5 punti, spiega il KOF in un comunicato odierno. Concretamente le imprese interpellate nell'ambito di un sondaggio che ritengono di avere un organico troppo ampio e prevedono di ridurre il personale sono molte più numerose di quelle che hanno la percezione contraria.

Al momento tutti i settori dell'impiego sono duramente colpiti dall'epidemia, a eccezione di quello assicurativo. Particolarmente grave è la situazione nel comparto alberghiero e della ristorazione; ma anche diverse aziende del commercio al dettaglio e dell'edilizia si aspettano un incisivo calo del personale nei prossimi mesi. Nell'industria manifatturiera le prospettive vengono valutate in modo analogo a quanto veniva fatto all'inizio del 2015, immediatamente dopo lo shock provocato dall'abolizione della soglia minima di cambio euro/franco da parte della Banca nazionale svizzera.
 
 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA