Cerca e trova immobili

CINAIl Dragone, gli analisti e il "bavaglio social"

23.12.23 - 10:58
Gli osservatori economici sono sottoposti a crescenti restrizioni. Un "freno" per evitare che si parli dell'affanno dell'economia cinese?
Depositphotos (poringdown@gmail.com)
Fonte ats
Il Dragone, gli analisti e il "bavaglio social"
Gli osservatori economici sono sottoposti a crescenti restrizioni. Un "freno" per evitare che si parli dell'affanno dell'economia cinese?

PECHINO - Alcuni dei più importanti analisti di business cinesi sono stati sottoposti, sui social cinesi, a restrizioni che sembrano progettate per limitare la capacità di commentare i mercati azionari in difficoltà e l'economia in affanno del Paese.

Lo scrive la Cnn, riportando che almeno sei analisti non possono caricare nuovi post o acquisire nuovi follower sulle popolari piattaforme di social network del Dragone, secondo le pagine dei loro account esaminate dal network americano.

Uno di loro è Liu Jipeng, consigliere del governo cinese, che recentemente ha chiesto agli investitori al dettaglio del Paese di astenersi dall'investire nel mercato azionario. Non pubblica post sui social dall'inizio di dicembre e gli utenti non possono più seguire il suo account. Quando la Cnn ha provato a seguire i suoi profili sulle app cinesi Douyin e Toutiao, è comparsa la seguente dichiarazione: «Questo utente non può essere seguito a causa di violazioni delle regole della piattaforma».

Prima delle restrizioni, questi esperti di business erano noti per esprimere opinioni schiette sullo stato della seconda economia più grande del mondo. E più volte i social media cinesi hanno messo a tacere i critici delle autorità e delle politiche del Dragone.

La mossa ha coinciso con un'importante conferenza ospitata all'inizio di questo mese dal presidente Xi Jinping per discutere obiettivi economici e politiche per il prossimo anno. Secondo un resoconto dell'incontro pubblicato la scorsa settimana, il Partito Comunista al potere ha deciso di «rafforzare la propaganda economica e la guida dell'opinione pubblica e promuovere una narrativa positiva sulle brillanti prospettive dell'economia cinese».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

leobm 6 mesi fa su tio
Se al mondo ci sono 10 barili al giorno per tutti si possono cambiare le vie ma sempre rimarranno 10 barili. In Europa credono di fare le sanzioni sul petrolio Russo ma alla fine facciamo solo le sanzioni a noi stessi. Anzi con questi presunti divieti si fa lievitare il prezzo del barile e chi ride sono sempre i produttori dei 10 barili. Ma i nostri politici occidentali ce la raccontano e alla fine sono i produttori a ridere. Pori noi se non si renderanno conto che è la diplomazia la soluzione al problema. Nemmeno le sanzione contro la impero Giapponese nella II guerra mondiale permise di evitare la tragedia dello scorso secolo. Solo con un dialogo se ne uscirà e non importa ora da che parte si inizi a dialogare importante è dialogare, oh mi sbaglio????

Toti 6 mesi fa su tio
Spesso ci dimentichiamo che nelle "democrazie" occidentali, soprattutto quella americana, la censura su Meta, X e compagnia cantante è all'ordine del giorno, dettata da CIA e organizzazione statali. Che poi nessuno ne scriva un articolo sui nostri media, non significa che non esista ... È successo per il Covid, per l'Ucraina e ora per Israele. Ci riteniamo migliori, ma siamo solo degli ipocriti : guardiamoci in casa prima di criticare altrove, senza per questo giustificare i cinesi ... ovviamente. È che onestamente da fastidio questo sentirsi superiori, quando siamo i primi ad aver "le mani sporche di marmellata" ...

Killian12 6 mesi fa su tio
Risposta a Toti
Intanto il tuo commento è ancora qua. Non so invece se sarebbe rimasto se lo avessi scritto su un media cinese ….

Perro 6 mesi fa su tio
Risposta a Toti
👍

Killian12 6 mesi fa su tio
Risposta a Killian12
Ah dimenticavo, di varie narrazioni pro Russia, Covid - scettiche, Illuminati, ecc ecc ne è pieno il web e si trovano ad ogni piè sospinto. Se questa ‘dittatura occidentale’ fosse così effficiente non le avrebbe cancellate ?

Rik830 6 mesi fa su tio
Speriamo fallisca … sono un danno oltre che per l economia mondiale soprattutto per l ambiente grazie alla dittatura che si ritrovano !

Dan1962 6 mesi fa su tio
Grazie alla dittatura

Ciulindo.47 6 mesi fa su tio
Chissà quando capiranno che in Cina, come d'altronde nell'ex Unione Sovietica, non é il "Partito Comunista" al potere bensì il "Capitalismo di stato"
NOTIZIE PIÙ LETTE