Archivio Deposit
REGNO UNITO
08.03.2021 - 15:130
Aggiornamento : 15:30

«Fuga dalla Brexit», dove scappano le società?

Molto bene Dublino e Lussemburgo, malissimo Milano

L'analisi della società EY riguarda le realtà in ambito finanziario

LONDRA - La meta preferita dalle banche e dalle società finanziarie che hanno deciso di lasciare Londra a causa della Brexit è... Dublino!

Lo ha rivelato un'analisi della società di consulenza EY, ripresa dal portale Business Insider. L'analisi ha mostrato che il 43% delle aziende finanziarie incluse nello studio (95 su 222) ha dichiarato di aver spostato, o di aver intenzione di spostare, le proprie attività (almeno in parte) in altri Paesi dell'Unione europea, come conseguenza della Brexit.

Lo studio dell'azienda britannica rivela che 36 realtà del settore finanziario sono fuggite nella vicina Dublino. Al secondo posto, invece, Lussemburgo, scelta da 29 aziende. Sul terzo gradino del podio, dal canto suo, Francoforte: 23 imprese finanziarie vi si sono trasferite. 

Malissimo, secondo il rapporto, l'attrattività di Milano, che si situa in fondo alla lista con solo 5 società, dietro ad Amsterdam, Madrid e Bruxelles.

L'analisi rivela che per il momento almeno 7'600 lavoratori hanno lasciato - o lasceranno a breve - la capitale inglese per trasferirsi all'interno dell'Ue. Un bilancio che, secondo alcuni esperti, è destinato a peggiorare ancora: il think tank Bruegel ha stimato un esodo di circa 30mila posti di lavoro tra il settore bancario e quello dei servizi finanziari.

Ma cosa spinge le compagnie a scappare da Londra? In particolare, secondo l'analisi, l'incertezza sulla possibilità futura di operare sui mercati finanziari europei.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MrBlack 3 mesi fa su tio
Gli europeisti parlavano di esodo di 232’000 lavoratori da Londra in caso di Brexit. Siamo a 7’600. Siamo un tantino lontani. Spiegheranno perché hanno sbagliato così clamorosamente? Sempre che non abbiano mentito apposta per evitare la Brexit. Dubbio...grande dubbio ;-)
Nikko 3 mesi fa su tio
@MrBlack Ma se leggi bene, queste sono solo le società legate alla finanza... e i dati sono indicati solo “per il momento”...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-20 11:07:21 | 91.208.130.87