Immobili
Veicoli

NUOVA ZELANDAAltri due corpi ritrovati nella miniera

09.03.22 - 08:41
È una tragedia che risale al novembre del 2010, in cui 29 persone sono rimaste uccise
Reuters
NUOVA ZELANDA
09.03.22 - 08:41
Altri due corpi ritrovati nella miniera
È una tragedia che risale al novembre del 2010, in cui 29 persone sono rimaste uccise

GREYMOUTH - Individuati altri due corpi. Si trovano nelle profondità di una miniera in cui più di un decennio fa si è verificata un'esplosione. L'incidente aveva attirato la stampa internazionale per la violenza dell'incidente, il peggiore registrato in un secolo, e per le diverse nazionalità delle vittime.

È una tragedia che risale al novembre del 2010, in cui 29 persone sono rimaste uccise. Sull'incidente avvenuto nella miniera di Pike River aleggia ancora il mistero e nessuno, in più di dieci anni è mai stato incriminato. Ma le famiglie aspettano ancora di poter riavere i corpi dei propri cari.

A oggi, dei 29, otto minatori sono stati individuati. Il ritrovamento degli ultimi due è stato annunciato questo mercoledì. Come riportato dal Guardian, il sovrintendente investigativo Peter Read, che è incaricato delle indagini, ha affermato che le immagini, ottenute grazie a una macchina di scansione Lidar, sono state esaminate da patologi che hanno confermato due serie di resti. Lo scorso novembre, a pochi giorni dall'anniversario dei dieci anni dall'incidente, era stato annunciato il ritrovamento di altri due corpi.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO