Keystone
ITALIA
24.02.2021 - 10:520
Aggiornamento : 12:13

Trovato morto Antonio Catricalà, fu garante dell'Antitrust

L'ipotesi è quella di suicidio, la salma rinvenuta questa mattina nella sua casa di Parioli

ROMA - Si sarebbe tolto la vita, con un colpo di pistola, l'ex-garante dell'Antitrust ed ex-sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà.

Stando a quanto riportato dai media italiani, il suo corpo è stato ritrovato questa mattina nella sua abitazione nel quartiere Parioli a Roma.

Nato a Catanzaro e di classe 1952, Catricalà negli anni si è distinto come giurista e portando avanti una carriera istituzionale e politica perlopiù al di fuori degli schieramenti. 

Fu per 6 anni (dal 2005 al 2011) presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, nel governo Monti (dal 2011 al 2013) coprì la carica di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Nel 2014 fu candidato da Forza Italia alla carica di giudice della Corte costituzionale, senza però raggiungere il quorum. Proprio quell'anno abbandona la carriera politica per dedicarsi a tempo pieno alla professione di avvocato e all'insegnamento.

Dal 2017 anche presidente della Società Aeroporti di Roma (Adr) e, da poco, pure dell’Istituto Grandi Infrastrutture.

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-17 13:24:46 | 91.208.130.86