ARCHIVIO KEYSTONE
Due donne, che facevano parte del gruppo che assaltò il Campidoglio il 6 gennaio, sono state arrestate.
STATI UNITI
30.01.2021 - 11:300

«Abbiamo cercato Nancy per spararle nel cervello, ma non l'abbiamo trovata»

Sono così almeno 160 le persone incriminate per i fatti del 6 gennaio

WASHINGTON - Continuano gli arresti da parte dell'Fbi di persone che hanno partecipato all'assalto del Congresso il 6 gennaio. La manette sono scattate in Pennsylvania per Dawn Bancroft e Diana Santos-Smith, identificate grazie a un video inviato agli inquirenti il 12 gennaio.

«Siamo entrate a Capitol Hill, abbiamo fatto la nostra parte», afferma Bancroft nel video mandato ai suoi figli. «Abbiamo cercato Nancy per spararle nel cervello, ma non l'abbiamo trovata», ha aggiunto la donna riferendosi alla speaker democratica Nancy Pelosi.

Sono almeno 160 le persone che sono state incriminate da magistrati federali per crimini collegati ai fatti del 6 gennaio. Santos-Smith dovrà rispondere anche all'accusa di aver mentito all'Fbi, dal momento che nel primo interrogatorio ha detto di aver partecipato al comizio di Donald Trump ma non all'assalto al Congresso.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 03:02:11 | 91.208.130.87