Keystone
REGNO UNITO
18.10.2020 - 15:180

Aiutò a fermare il terrorista, detenuto riceve la grazia dalla Regina

Steven Gallant, condannato per omicidio, quel giorno si trovava in libera uscita: «Gesto eroico a spregio del pericolo»

LONDRA - Aveva rischiato la vita per fermare un attentatore armato di coltello sul London Bridge ed era stato chiamato eroe. Poi la stampa aveva scoperto che in realtà era un detenuto in libera uscita, e con una condanna per omicidio, e l'opinione pubblica si era divisa.

Il suo gesto coraggioso però non è sfuggito alla regina che ha deciso di concedergli un raro perdono reale, reso davvero unico dal reato gravissimo da lui commesso.

Come riportato dal Sunday Mirror - infatti - Steven Gallant, 42 anni, ha visto la sua pena di 17 anni per omicidio ridotta di 10 mesi e il prossimo giugno potrà già richiedere la libertà sulla parola.

La scelta della Corona è giustificata «per il suo gesto estremamente coraggioso, che ha permesso di salvare vite umane malgrado il tremendo rischio personale».  

La condanna per omicidio, per aver picchiato a morte fuori da un pub un uomo che credeva avesse aggredito la sua ragazza, era stata decretata nel 2005. Da quel momento in poi, la sua vita è cambiata ed era considerato da tutti «un detenuto modello».

Al momento dell'attentato, avvenuto lo scorso 29 novembre e che è costato la vita a 3 persone compreso l'assalitore, Gallant si trovava fuori dalla prigione per partecipare a una conferenza per la riabilitazione. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 03:44:06 | 91.208.130.87