Immobili
Veicoli

RUSSIASospetto avvelenamento, Navalny è «in coma»

20.08.20 - 08:38
Il principale oppositore di Putin è in terapia intensiva in gravi condizioni, i medici «lottano per salvargli la vita».
Keystone
Fonte ats ans akr
Sospetto avvelenamento, Navalny è «in coma»
Il principale oppositore di Putin è in terapia intensiva in gravi condizioni, i medici «lottano per salvargli la vita».
Era a bordo di un aereo ed è stato necessario un atterraggio d'emergenza.

MOSCA - Alexei Navalny è in terapia intensiva per un sospetto avvelenamento. Lo scrive in una serie di tweet Kira Yarmysh, portavoce della Fondazione anti-corruzione fondata da Navalny nel 2011, che ha dato notizia del ricovero del 44enne.

L'agenzia russa Tass, riporta la Bbc, riferisce della conferma da parte dell'Omsk Emergency Hospital del ricovero di Navalny, in condizioni gravi e incosciente.

Il leader dell'opposizione russo e voce più critica di Vladimir Putin si è sentito male in aereo ed è stato necessario un atterraggio d'emergenza. Il volo è atterrato a Omsk, nel sud-ovest della Siberia, ha twittato ancora Yarmysh. Navalny stava rientrando a Mosca da Tomsk.

«Sospettiamo che Alexei sia stato avvelenato con qualcosa mischiato nel tè. È l'unica cosa che ha bevuto da questa mattina. I medici dicono che con i liquidi caldi le sostanze tossiche vengono assorbite più velocemente», ha cinguettato Yarmysh.

«È in coma» - In un aggiornamento Yarmysh scrive su Twitter che Alexei Navalny è «in coma, in condizioni gravi» e «non ci sono ancora i risultati delle analisi». Alexander Murajovski, medico dell'ospedale di Omsk in cui è ricoverato Navalny, conferma che è in «condizioni gravi», riporta la Tass. È attaccato a un respiratore, aggiunge Yarmysh, ricordando quando «un anno fa, Alexei era stato avvelenato in carcere». All'epoca Navalny ebbe una grave reazione allergica e un medico, ricorda il Guardian, parlò di possibili conseguenze da avvelenamento. Navalny, scrive lo stesso giornale, era impegnato in un tour in diverse città della Siberia per sostenere i candidati alle elezioni locali del mese prossimo che vedranno coinvolti 40 milioni di elettori. Ieri si era fatto immortalare con i suoi sostenitori a Tomsk.

Yarmysh accusa i medici di rinviare la diffusione degli esiti delle analisi effettuate e ha precisato che in ospedale è arrivata la polizia, chiamata dall'entourage di Navalny. Anche il dipartimento regionale della Sanità ha confermato - secondo i media russi - il ricovero «in terapia intensiva dove gli stanno facendo tutte le analisi necessarie».

I medici «lottano per salvargli la vita» - I medici dell'ospedale di Omsk «stanno lottando per salvargli la vita». Lo ha detto, in immagini diffuse sui social dalla portavoce dello stesso Navalny Kira Yarmysh, il vicedirettore del nosocomio Anatoly Kalinichenko. Un funzionario del ministero della Salute ha detto che la vita del 44enne esponente politico è in pericolo, ma le sue condizioni sono al momento «stabili».

«In volo non ha mangiato nulla» - Alexei Navalny non ha mangiato o bevuto nulla durante il volo da Tomsk a Mosca, ha riferito alla Tass un portavoce di S7 Airlines.

«Le condizioni di salute di Navalny sono peggiorate drasticamente subito dopo il decollo del volo da Tomsk diretto a Mosca. Alexei non ha mangiato né bevuto nulla a bordo dell'aereo», ha assicurato il portavoce.

Secondo il vettore aereo, l'equipaggio ha reagito rapidamente «in conformità con quanto stabilito dalle procedure». Gli assistenti di volo hanno immediatamente segnalato l'incidente al comandante, che ha fatto atterrare l'aereo all'aeroporto più vicino. Una volta sbarcato Navalny e fatto rifornimento, l'aereo è ripartito alla volta di Mosca. Due passeggeri che volavano assieme a Navalny sono rimasti a Omsk.

L'agenzia Tass riferisce ancora che sarà fatta un'ispezione al bar dell'aeroporto di Tomsk dove, secondo i suoi sostenitori, Navalny ha bevuto il tè poco prima di sentirsi male.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO