BREAKING NEWS
Cassis: «Tutta la Svizzera è vicina al Ticino»
keystone-sda.ch / STR (STR)
CINA
25.03.2020 - 07:580

Un uomo in Cina è morto di hantavirus a bordo di un bus

Generando il panico fra i presenti che sono stati testati. La malattia è comunque estremamente rara e si prende dai topi

PECHINO - Un uomo in Cina originario dello Yunnan, morto mentre era diretto su un autobus al suo luogo di lavoro nello Shandong, è risultato positivo all'hantavirus, un virus con sintomi simili al Covid-19, tra cui gravi infezioni ai polmoni o ai reni, e che raramente si trasmette da uomo a uomo.

Tutte le altre 32 persone a bordo del mezzo sono state poi sottoposte al test, ha scritto il tabloid Global Times su Twitter, senza fornire dettagli. La notizia ha alimentato timori sui social media in mandarino (e non solo), nel clima di tensione per la pandemia del coronavirus. Gli esperti, pur rilevandone la pericolosità, hanno rilevato la scarsa capacità di trasmissione.

Il termine hantavirus include vari tipi di virus e ha origine dal fiume presso cui i soldati americani ne rimasero contagiati durante la Guerra di Corea nel 1950-53.

Il Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie ha scritto che l'hantavirus, pur se raro, ha un tasso di mortalità del 38%. I sintomi possono emergere fino a otto settimane «dall'esposizione a urine fresche, escrementi o saliva di roditori infetti».
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-30 16:21:32 | 91.208.130.87