Immobili
Veicoli

MONDOSpagna, oltre 300 morti in un solo giorno

21.03.20 - 12:19
Gli ospedali di Madrid sono al limite
keystone-sda.ch (SUSANNA SAEZ)
Fonte Ats Ans Afp
Spagna, oltre 300 morti in un solo giorno
Gli ospedali di Madrid sono al limite
Più di 2800 contagi in Belgio, con 67 decessi. Primo decesso nella Repubblica Democratica del Congo

MADRID - Sfiora le 25mila unità il numero dei casi di coronavirus in Spagna.

I numeri forniti dal ministero della Salute sono ben peggiori di quelli pubblicati sui principali media online del paese: l'aumento è di oltre 5000 positivi in una sola giornata e i morti sono più di 1300, con oltre 300 unità in più rispetto al giorno precedente. L'aumento dei pazienti ricoverati in terapia intensiva è vertiginoso: 471 in più di ieri e 1612 totali. Le persone guarite sono 2125, 540 in più di venerdì.

El Pais riferisce che gli ospedali della capitale Madrid sono già in una situazione al limite del sostenibile: i pazienti in condizioni critiche sono stati distribuiti non solo nei reparti di terapia intensiva ma nelle unità di rianimazione e nelle sale operatorie che si sono liberate sospendendo le operazioni programmate.

La Spagna è la terza nazione al mondo per numero di casi, dietro Cina e Italia, e la quarta per numero di morti alle spalle di Italia, Cina e Iran.

GERMANIA - Il Land del Baden-Württemberg, confinante con la Francia, è pronto ad accogliere pazienti francesi contagiati dal Covid-19 che abbiano bisogno di un supporto respiratorio. Lo ha annunciato un portavoce del ministero della sanità locale. Il ministero ha chiesto «a tutti gli ospedali del Land di accogliere pazienti che necessitano di assistenza respiratoria nel quadro delle capacità esistenti», ha affermato il portavoce.

Gli ospedali dell'Alsazia, regione frontaliera della Francia pesantemente colpita dalla pandemia «sono arrivati al limite delle loro capacità per quanto riguarda il trattamento» di persone gravemente contagiate dal virus.

PORTOGALLO - Il numero delle morti legate alla epidemia di coronavirus in Portogallo è raddoppiato nelle ultime 24 ore, arrivando a un totale di 12. Lo hanno comunicato le autorità sanitarie portoghesi. Si registrano inoltre 200 nuovi casi positivi, per un totale di 1280. Il Portogallo ha decretato lo stato di emergenza lo scorso mercoledì, della durata di 15 giorni.

BELGIO - Salgono a 2815 i contagiati da coronavirus in Belgio, mentre i decessi sono 67. Nelle ultime 24 ore i contagi sono saliti di 558 e i decessi sono 30 in più.

I nuovi ricoverati in terapia intensiva sono 74, e portano il totale a 238. Lo rendono noto le autorità sanitarie belghe, sottolineando che al momento è occupato solo un terzo della capacità di posti di terapia intensiva del paese.

MALTA - Dalla mezzanotte passata il governo maltese ha chiuso lo spazio aereo al traffico passeggeri da e per Malta, mettendo di fatto in quarantena l'intera popolazione. Il traffico navale - chiuso ai passeggeri già dal 10 marzo - resta aperto per le merci, con regolare trasporto dei mezzi pesanti per gli approvvigionamenti quotidiani.

L'aeroporto internazionale, che in tempi normali è anche l'unico centro servizi aperto 24/7, è chiuso al pubblico. I servizi aeroportuali restano attivi per il traffico merci, per i voli umanitari e per quelli di rimpatrio di stranieri. A Malta le quarantene sono obbligatorie e sanzionate con 3'000 euro di multa per ogni violazione. Scuole, ristoranti, bar, esercizi pubblici e negozi non di prima necessità sono già stati chiusi.

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Sovrintendenza alla salute pubblica il numero dei contagi a Malta è salito a 73.

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO - Primo decesso da coronavirus nella Repubblica democratica del Congo. Lo ha annunciato su Twitter il ministro della Sanità, Eteni Longondo, precisando che il paziente è morto nella capitale Kinshasa e che nel paese il numero dei contagi è salito a 23, cinque in più rispetto a ieri.

ANGOLA - Il ministro della Salute dell'Angola, Silvia Lutucuta, ha confermato che due persone sono risultate positive al coronavirus nel paese, i primi casi registrati in Angola. «Sono entrambi uomini, fra i 36 e i 38 anni, residenti a Luanda ed entrambi sono assistiti nelle strutture sanitarie», ha sottolineato la ministra in una conferenza stampa, riferisce la Cnn.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO