FBI / NCMEC
Il manifesto con il nuovo ritratto realizzato digitalmente dal National Center for Missing & Exploited Children.
STATI UNITI
17.02.2020 - 06:000

«Se qualcuno sa cosa è successo ad Asha, si faccia avanti»

La piccola Asha Degree scomparve il 14 febbraio del 2000. Dopo vent'anni l'FBI ha lanciato una nuova campagna per trovarla

SHELBY - Asha Degree aveva solo 9 anni quando i suoi genitori la videro per l’ultima volta. Da quel giorno sono passati ormai 20 anni e venerdì scorso l’FBI e gli inquirenti statali della Carolina del Nord hanno lanciato un nuovo appello alla cittadinanza, per riuscire a trovare la giovane. «Se qualcuno sa cosa è successo ad Asha, per favore si faccia avanti. È il momento di essere sinceri su quanto sapete. Vent’anni sono troppi da vivere con questo fardello», ha dichiarato lo sceriffo della Contea di Cleveland, Alan Norman.

La piccola Asha uscì di casa per qualche motivo nelle prime ore del mattino del 14 febbraio del 2000. Alcuni testimoni dissero in seguito di averla vista camminare lungo la North Carolina Highway 18, ma nessuno avvisò le autorità. La chiamata alla polizia arrivò solo più tardi, quando i genitori si accorsero che la bimba non era più nel suo letto.

Una vicenda molto conosciuta - La nuova campagna lanciata dagli inquirenti include, oltre a una foto risalente al momento della scomparsa, anche un nuovo ritratto realizzato digitalmente dal National Center for Missing & Exploited Children che mostra i possibili lineamenti di Asha oggi, all’età di 29 anni. Per chiunque fornisca informazioni utili al suo ritrovamento è prevista una ricompensa complessiva di 45mila dollari.

La vicenda di Asha Degree è assai nota a livello locale. «Molti degli impiegati che vent’anni fa si occuparono della scomparsa lavorano ancora oggi», ha spiegato l’agente speciale del “Bureau” John Strong. Una storia che «tocca ancora le corde del nostro cuore» ha aggiunto il direttore del North Carolina State Bureau of Investigation, Robert Schurmeier.

«Voglio solo vederla» - La speranza però è ancora viva, sia per gli inquirenti che per i familiari di Asha. La madre della ragazza ha rilasciato una dichiarazione all’FBI: «Speriamo e preghiamo che abbia avuto una buona vita, anche se non abbiamo potuto crescerla. Aveva 9 anni e quest’anno ne compirebbe 30. Quindi, ci siamo persi tutto. Ma non importa. Se attraversasse ora l’uscio di casa, non mi importerebbe di quanto mi sono persa. Tutto ciò che voglio è vederla».

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 16:23:17 | 91.208.130.85