Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
REGNO UNITO / IRLANDA
1 min
Tir della morte, luce verde all'estradizione del terzo arrestato
Eamonn Harrison è detenuto in Irlanda dallo scorso novembre. Nei suoi confronti sono ipotizzati 41 capi d'accusa
FOCUS
5 min
Harry e Meghan, un terremoto "reale"
Il distacco di un principe dalla sua famiglia reale è un fatto storicamente mai accaduto prima. Harry e Meghan lo hanno fatto. Perchè?
GERMANIA
33 min
Sparatoria a Rot am See, ci sono sei morti
La polizia ha arrestato il presunto aggressore
STATI UNITI
2 ore
Una potente esplosione ha scosso Houston
Il boato è stato avvertito a parecchi chilometri di distanza
ITALIA
2 ore
Bimbo di 5 anni precipita da una finestra nel Varesotto: è grave
I genitori erano usciti per accompagnare la sorella a catechismo. Lui si sarebbe svegliato e, non trovandoli, si sarebbe sporto all'esterno
ETIOPIA
2 ore
In Africa orientale è emergenza locuste
Lo denuncia la FAO. Entro l'estate potrebbero essere 500 volte tante, con gravi conseguenze per la sicurezza alimentare
CINA
4 ore
Disneyland Shanghai chiude e stop ai tour turistici
Per il Capodanno cinese il parco divertimenti è molto affollato: «È per controllare l'epidemia e per la salute dei nostri ospiti»
ITALIA
5 ore
Uccide la moglie malata terminale e si toglie la vita
La tragedia ha avuto luogo mercoledì ad Alessandria
MONDO
5 ore
Tre miliardi di dispositivi smart saranno venduti nel 2023
Lo prevedono gli specialisti della società di analisi di mercato americana Canalys
MESSICO
5 ore
Fermati 800 migranti entrati illegalmente dal Guatemala
Si trovano in strutture apposite, le autorità si attendono l'arrivo di altre 200 persone
UNIONE EUROPEA
6 ore
Brexit, appena firmato l'accordo di divorzio
Ursula von der Leyen e Charles Michel aprono così la strada alla ratifica del documento da parte del Parlamento europeo
STATI UNITI
6 ore
JPMorgan, il CEO si mette in tasca oltre 31 milioni di dollari
Il compenso di Jamie Dimon nel 2019 è aumentato del 2% rispetto all'anno precedente. Nel 2018 era stato il più pagato
FOTO
CINA
6 ore
Migliaia di persone in coda negli ospedali: a Wuhan si sfiora il panico
Nuovo coronavirus, il numero dei casi confermati è in continua ascesa: ora siamo a 876
STATI UNITI
7 ore
Trimestre sopra le attese per Intel
L'utile per azione è risultato pari a 1,52 dollari, oltre gli 1,25 su cui scommetteva il mercato
ITALIA
29.06.2019 - 08:150
Aggiornamento : 13:15

Blitz in piena notte: la Sea Watch entra in porto. Arrestata la comandante

Disordini e tensione a Lampedusa. Arresti domiciliari per Carola Rackete

LAMPEDUSA - Con un blitz in piena notte, la Sea Watch, dopo due settimane in mezzo al mare, entra nel porto di Lampedusa violando per l'ennesima volta l'alt intimatogli dalla Guardia di Finanza. «Non ce la faccio più, devo portarli in salvo», ha detto la comandante Carola Rackete all'equipaggio comunicando la decisione che aveva preso.

Una scelta che le è costata cara: i finanzieri italiani, con la nave ormai ormeggiata in banchina, sono saliti a bordo e l'hanno arrestata per violazione dell'articolo 1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra. E ora Rackete rischia una condanna da 3 a dieci anni.

La decisione di non attendere più la comandante la prende poco dopo l'una di notte: accende i motori e fa rotta verso l'isola. Immediatamente la motovedetta della Guardia di Finanza (Gdf) che in questi ultimi due giorni è sempre rimasta accanto alla nave della ong le intima l'alt. Un ordine, dicono i finanzieri, ripetuto tre volte e sempre rimasto inascoltato.

Quando è ormai evidente che la Sea Watch è entrata in porto, la motovedetta tenta un'ultima mossa, ponendosi tra la banchina e la nave per impedire l'attracco. Ma Carola non si ferma e porta la Sea Watch sempre più vicino. L'incidente viene evitato per un niente: la motovedetta e la nave si toccano per un'istante, l'imbarcazione della Gdf finisce contro la banchina e riesce però a sfilarsi senza conseguenze per l'equipaggio.

L'ingresso della nave è accolto sul molo dagli applausi dei sostenitori della Ong e dalle grida di un gruppo di lampedusani, guidati dall'ex vicesindaco dell'isola Angela Maraventano, che urlano vergogna. «Non si può venire a fare quello che si vuole, non venite nelle nostra isola se no succede il finimondo. Fate scendere i profughi e poi arrestateli tutti», ha gridato Maraventano più volte rivolgendosi alle forze dell'ordine. All'esponente leghista ha risposto l'ex sindaco Giusi Nicolini, anche lei sul molo: «Che vuoi tu, chi sei tu per decidere chi deve venire e chi no».

Alle 2.50 i finanzieri sono saliti a bordo della nave per uscirne, tre minuti dopo, con la comandante, che è stata prelevata e fatta salire su un'auto tra gli applausi e qualche insulto. L'arresto è stato formalizzato poco dopo nella caserma della Guardia di Finanza: con la manovra compiuta, è la tesi degli investigatori, Carola ha fatto resistenza alle autorità e ha rischiato di provocare un incidente.

Per questo è probabile che le venga contestato anche il tentato naufragio. «Non avevamo scelta - dice la portavoce della Ong Giorgia Linardi -. Alla comandante non è stata data nessuna soluzione nonostante avesse dichiarato da 36 ore lo stato di necessità. Era dunque sua responsabilità portare queste persone in salvo. La violazione non è stata del comandante, ma delle autorità che non hanno assistito la nave per sedici giorni».

Subito dopo aver portato via Carola, i militari e gli uomini della Polizia sono saliti a bordo per notificare il provvedimento di sequestro della nave. E a bordo sono saliti anche i medici e i volontari dell'Unhcr (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) e dell'Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni), per un primo screening sanitario e per fornire ai migranti le prime informazioni. Migranti che al sorgere dell'alba hanno infine messo piede a terra. Non prima di aver abbracciato uno ad uno i volontari di Sea Watch.

Rackete verso il carcere, processo per direttissima? - La capitana della nave Sea Watch, Carola Rackete, potrebbe essere trasferita in carcere e processata per direttissima.

La comandante è stata infatti arrestata in flagranza di reato per violazione dell'Articolo 1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra, che prevede una pena dai tre a 10 anni di reclusione. A Carola Rackete potrebbe essere contestato anche il tentato naufragio della motovedetta della Guardia di Finanza, speronata dalla nave durante la manovra di attracco.

Il comandante della tenenza di Lampedusa delle Fiamme Gialle, luogotenente Antonino Gianno, ha prelevato personalmente la comandante a bordo della Sea Watch con l'ausilio di altri 4 finanzieri, notificandole in caserma il verbale di arresto. La comandante della Sea Watch potrebbe adesso essere trasferita nel carcere di Agrigento in attesa delle decisioni della Procura di Agrigento che coordina l'inchiesta.

Aggiornamento - Comandante ai domiciliari - Andrà agli arresti domiciliari Carola Rackete. I domiciliari sono stati decisi dalla Procura di Agrigento che la accusa di resistenza e violenza a nave da guerra e tentato naufragio.

«Le ragioni umanitarie non possono giustificare atti di inammissibile violenza nei confronti di chi in divisa lavora in mare per la sicurezza di tutti». Lo dice il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio in merito all'arresto di Carola Rackete.

Per la Sea Watch, grazie al disegno di legge Sicurezza bis, scatteranno il sequestro amministrativo e una sanzione pecuniaria da 20mila euro che, in caso non venisse pagata nei termini, potrà arrivare fino a 50mila euro. Lo si apprende da fonti del Viminale.
 
 


 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-24 14:56:32 | 91.208.130.87