Immobili
Veicoli

RUSSIAVolo Mh17: morto suicida il pilota accusato dell'abbattimento

19.03.18 - 18:50
Si è tolto la vita Vladislav Voloshin, il pilota militare ucraino che fu accusato da Mosca di avere abbattuto nel 2014 il volo della Malaysian Airlines
Keystone
Volo Mh17: morto suicida il pilota accusato dell'abbattimento
Si è tolto la vita Vladislav Voloshin, il pilota militare ucraino che fu accusato da Mosca di avere abbattuto nel 2014 il volo della Malaysian Airlines

MOSCA - Si è suicidato il pilota militare ucraino che fu accusato dalla Russia di aver abbattuto, nei cieli dell'Ucraina nel 2014, il volo della Malaysian Airlines Mh17 fra Amsterdam e Kuala Lumpur, con 298 persone a bordo, due terzi dei quali cittadini olandesi. Lo scrivono i media ucraini, citando la polizia, e internazionali.

Il capitano Vladislav Voloshin, 29 anni - che all'epoca del conflitto in Ucraina colpiva le posizioni dei ribelli filorussi nel Dombass ed è considerato un eroe nazionale - ha sempre negato l'accusa russa.

Gli inquirenti olandesi sul disastro aereo conclusero che il Boeing 777 fu colpito ad alta quota da un missile russo antiaereo terra-aria Buk. E Mosca, contro la versione ufficiale di Kiev che ad abbatterlo fossero stati da terra i ribelli filorussi o unità militari russe in territorio ucraino con una batteria di missili Buk, additò Voloshin, accusandolo di aver lanciato un missile aria-aria dal suo caccia Sukhoi Su-25.

L'uomo di recente era passato dai voli operativi alla direzione dell'aeroporto Mikolaiv, vicino al Mar Nero, da dove, secondo la polizia ucraina, si è sparato un colpo.

La polizia di Mikolaiv descrive la sua morte come «suicidio», ma l'indagine, secondo la stessa polizia, viene condotta sotto la fattispecie di «omicidio premeditato».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO