Immobili
Veicoli

STATI UNITIDonato sempre meno sangue: negli Usa è stata dichiarata l'emergenza nazionale

13.01.22 - 16:47
Il numero di chi si reca nei centri è in calo dall'inizio della pandemia
Depositphotos (lightpoet)
Donato sempre meno sangue: negli Usa è stata dichiarata l'emergenza nazionale
Il numero di chi si reca nei centri è in calo dall'inizio della pandemia

WASHINGTON - Gli Stati Uniti stanno fronteggiando la peggior carenza di sangue da oltre un decennio a questa parte. Due giorni fa la Croce Rossa Americana ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale, dopo che il numero delle donazioni è precipitato a causa della pandemia di coronavirus.

Un comunicato diramato congiuntamente ad America's Blood Centers e all'Associazione per l'avanzamento del sangue e delle bioterapie recita: «Nelle ultime settimane, i centri ematologici in tutto il paese hanno riportato meno di un giorno di fornitura di sangue di alcuni gruppi sanguigni critici, un livello pericolosamente basso. Se l'afflusso di sangue della nazione non si stabilizza presto, il sangue salvavita potrebbe non essere disponibile per alcuni pazienti quando sarà necessario».

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, nel marzo 2020, il calo complessivo delle donazioni su scala nazionale è stato del 10% e il calo dei nuovi donatori nel 2021 è stato del 34%. Molte banche del sangue ospedaliere sono a secco, o quasi, e questa crisi potrebbe riguardare letteralmente chiunque. «Nessuno si sveglia la mattina e ha in programma di essere il prossimo paziente traumatizzato. Quindi questo potrebbe riguardare te, i tuoi familiari e i tuoi cari» ha spiegato la dottoressa Jennifer Andrews, direttrice medica della banca del sangue del Vanderbilt University Medical Center.

L'appello è di continuare a donare il sangue, per chi già lo fa, e d'iniziare questa esperienza, per chi ci sta pensando. Anche in questo difficile contesto pandemico. Chiunque abbia ricevuto uno dei tre vaccini autorizzati negli Usa (Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson) può donare tranquillamente sangue e piastrine, purché sia in buona salute e senza sintomi riconducibili al Covid-19.

NOTIZIE PIÙ LETTE