keystone-sda.ch / STF (Zoltan Mathe)
STATI UNITI
30.07.2021 - 07:340
Aggiornamento : 10:29

L'allarme: «Variante Delta causa un'infezione più grave»

Lo rivela uno studio redatto dai CDC, la massima autorità sanitaria federale statunitense.

WASHINGTON - La variante Delta del coronavirus causa una infezione più grave delle varianti scoperte in precedenza e si diffonde facilmente come la varicella. Non solo: i dati mostrano come le persone completamente vaccinate possono trasmetterla così come le persone non vaccinate.

È quanto si legge in un documento ottenuto dal Washington Post e redatto dai CDC, la massima autorità sanitaria federale statunitense. Nella presentazione, sotto forma di slide, si lancia dunque un appello al governo: bisogna cambiare messaggio e riconoscere come "la guerra è cambiata".

Che la situazione sia cambiata era stato ribadito anche da Anthony Fauci, capo consulente medico della Casa Bianca: «Ora abbiamo a che fare con un virus diverso che non è quello originario. Ha capacità molto più efficienti nella trasmissione da persona a persona. Due mesi fa i Cdc avevano detto che le persone vaccinate non dovevano indossare la mascherina al chiuso. Ora è cambiata una cosa: è cambiato il virus».

Dato che nessun vaccino protegge al 100%  e un vaccinato può arrivare a trasmettere il virus, bisogna tuttavia ricordare quanto ha dichiarato in questi giorni Anthony Fauci: «È improbabile che una persona vaccinata, seppur positiva, vada in ospedale o muoia. Ma se un vaccinato si infetta, può trasmettere il virus a persone fragili o a bambini non vaccinati: non vogliamo che questo accada». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-26 03:08:45 | 91.208.130.89