Immobili
Veicoli

UNIONE EUROPEAL'avanzata della variante Delta: è dominante in Europa

23.07.21 - 15:00
Anche in Svizzera la quasi totalità dei nuovi casi è legata alla variante. Negli ultimi sette giorni la media è al 94.1%
Getty
L'avanzata della variante Delta: è dominante in Europa
Anche in Svizzera la quasi totalità dei nuovi casi è legata alla variante. Negli ultimi sette giorni la media è al 94.1%
Andrea Ammon, direttore dell'Ecdc: «Dobbiamo restare vigili e continuare ad adoperare il buon senso per prevenire la diffusione del virus». Hans Kluge, direttore regionale per l'Europa dell'Oms: «La buona notizia è che i vaccini funzionano nel ridurre decorsi gravi e morti».

GINEVRA - Con qualche giorno di anticipo rispetto alle stime di inizio estate delle autorità sanitarie europee, che guardavano al mese di agosto, la variante Delta del virus SARS-CoV-2 risulta ormai essere il ceppo dominante in buona parte della regione europea. A confermarlo in una nota a quattro mani sono il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

La variante precedentemente detta "indiana" risulta dominante ora e promette di restarlo anche nei mesi a venire. Per dichiarare concluso il pericolo della pandemia ci vorrà tempo, ha spiegato il direttore regionale per l'Europa dell'Oms, Hans Kluge. «In molti Paesi stiamo assistendo a un forte aumento dei casi legato alla diffusione dell'altamente contagiosa variante Delta. E nonostante l'immenso sforzo da parte degli Stati membri, ci sono milioni di persone che ancora non sono state vaccinate e che quindi rischiano di finire in ospedale».

«Dobbiamo restare vigili e continuare ad adoperare il buon senso per prevenire la diffusione del virus», ha aggiunto il direttore dell'Ecdc, Andrea Ammon, che oltre al vaccino ha ricordato l'importanza di non dimenticare gli altri "strumenti" a nostra disposizione, come mascherine, distanze di sicurezza e misure d'igiene. «Sappiamo che funzionano e possono proteggere noi e gli altri. Dobbiamo pensarle come delle misure "anti-lockdown", perché ci consentono di evitare la diffusione della malattia senza dover chiudere» tutto.

L'avanzata della Delta in cifre
Cifre alla mano, si legge nel comunicato, la variante Delta risulta dominante in 19 dei 28 Paesi che hanno fornito sufficienti dati ricavati dal sequenziamento del genoma del virus. In questi, la proporzione mediana dei contagi legati alla variante "indiana" si attesta al 68.3%, superando in larga misura la presenza della variante "Alpha", ora al 22.3%. In Svizzera - secondo le stime dell'Ufficio federale della sanità pubblica negli ultimi 7 giorni - la variante Delta è ormai responsabile della quasi totalità delle nuove infezioni (94.1%).

L'appello urgente da parte dell'Oms e dell'Ecdc resta quello di vaccinarsi il prima possibile, soprattutto per quelle categorie che si trovano maggiormente a rischio di complicazioni nel caso di un contagio. «La buona notizia - ha detto Kluge - è che i dati ci mostrano chiaramente che la vaccinazione completa riduce in modo netto il rischio di un decorso grave della malattia e di morte». E infine, una parola - o forse sarebbe meglio dire, una raccomandazione - Kluge la riserva anche ai Paesi europei in cui le misure anti-Covid hanno subito un deciso allentamento: «Aumentate l'accesso ai test gratuiti, sequenziate di più il virus, rinforzate le quarantene e il contact tracing per spezzare la catena dei contagi e assicuratevi che chi si trova maggiormente a rischio nella nostra popolazione venga vaccinato».

COMMENTI
 
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
segnalstelo al Dr Ortelli
belaolga 1 anno fa su tio
ma alla fine Zorro....ha poi preso il covid🤔🤔
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
restate a casa vostra o nel vostro paese
Alessandro 69 1 anno fa su tio
Se la mascherina “funziona “ così bene strano tutti questi casi
Frankeat 1 anno fa su tio
Se non ci fosse stata la mascherina, sicuramente sarebbero stati molti d più.
tartux 1 anno fa su tio
oh funziona funziona bisogna metterla però e metterla correttamente e ne ho visti di obrobri (stile sotto il naso)
MrBlack 1 anno fa su tio
Sei un genio…
pillola rossa 1 anno fa su tio
Mascherina e vaccino proteggono gli introiti dei produttori
Frankeat 1 anno fa su tio
«La buona notizia è che i vaccini funzionano nel ridurre decorsi gravi e morti» Vaglielo a far capire a quelle capre che non vogliono vaccinarsi!
MrBlack 1 anno fa su tio
Basterebbe far pagare il certificato del risultato di un test, con o senza sintomi (visto che c è chi simula un mal di testa a settimana pur di averlo) e accesso ai locali solo con Pass come Francia e Italia. E via tutti a vaccinarsi di corsa.
gigipippa 1 anno fa su tio
Personalmente introdurrei la formula della colpa grave, o meglio diritto di rivalsa per chi non si è vaccinato ed ha bisogno di cure mediche.
Mattiatr 1 anno fa su tio
Discorsi come questo mi fanno gelare il sangue, mi chiedo da dove derivino tali conclusioni così drastiche e irrazionali.
pillola rossa 1 anno fa su tio
Dalla paura della morte
Frankeat 1 anno fa su tio
"La buona notizia è che i vaccini funzionano nel ridurre decorsi gravi e morti" Vaglielo a far capire a quelle capre che non vogliono farsi vaccinare
Duca72 1 anno fa su tio
Ben detto !
cle72 1 anno fa su tio
Vogliamo parlare di coloro che hanno subito gravi conseguenze dovuto al vaccino? e parlo di persone sane, sportive e in salute. Nel mio piccolo per vie dirette e non, ho tre casi, di cui uno ha perso l'uso della parola, un altra ha problemi seri al cuore e l'ultima un ictus. E questo nel mio piccolo, chissà come mai queste notizie o statistiche non vengono pubblicate e non se ne parla. Io non mi sento capra! E voi pecoroni in massa vaccinati con sieri sperimenrali
pillola rossa 1 anno fa su tio
Uguale! Se poi sfogli le notizie trovi continuamente di persone improvvisamente decedute a causa di malore, tantissimi giovani. Nessuna correlazione, solo microcoaguli ascrivibili alla sfortuna (di essere stato in buona fede). Una volta firmato si accettano le conseguenze e ci si lecca le ferite, quando ancora si può. Di covid ci si cura e si guarisce, se le cure sono subito adeguate, di reazione al siero benedetto no.
Tato50 1 anno fa su tio
Ma hai sempre scritto che il "Covid" non esiste e che tutti muoiono perché è giunta la loro ora essendo tutte persone con problemi pregressi. Fortuna vuole che in famiglia di quelle non ne hai altrimenti cambieresti idea. Io, essendo a rischio, mi sono vaccinato e chi non lo vuol fare è padrone delle proprie idee. L'importante è non provarlo sulla propria pelle e se in certi luoghi sono ancora ammassate centinaia di casse da morto in magazzini refrigerati è perché hanno deciso di fare una gita in Paradiso in comitiva con i mezzi pesanti militari ;-( Non sarà una novità, succede tutti i giorni o sbaglio ?
pillola rossa 1 anno fa su tio
Mai detto quanto stai cercando di farmi dire. Il covid esiste ed è un grandissimo affare per qualcuno, ma si può anche curare, s'è si lavora secondo etica. Felice per te che tu sia felice di essere vaccinato.
pillola rossa 1 anno fa su tio
"Ma hai sempre scritto che il "Covid" non esiste..." Io credo che tu ti sta confondendo con altri perché non l'ho mai detto. Mi dispiace per le tue vicende, hai valutato i tuoi rischi e fatto la tua scelta. Sta di fatto che la gente è morta e ora in misura minore continua a morire oltre che a seguito errori medici di gestione (dall'alto) anche a causa di questi vaccini, fermo restando che molti non sono morti, ma hanno sviluppato patologie come embolie a vari organi, problemi di glicemia, di pressione alta, tachicardia, eruzioni cutanee, paresi, paralisi,...
Tato50 1 anno fa su tio
Hai ragione, dicevi che non si muore di Covi o se ne vanno quelli con malattie pregresse. Se gli ha accorciato le sofferenze magari è anche un bene, se invece glie le ha provocate è diverso . Buona giornata almeno a te ;-)
Tato50 1 anno fa su tio
Non sono felice d'essere vaccinato e ti spiego perché l'ho fatto. Ho avuto un tumore maligno al rene che hanno tolto, due identici al polmone e al bronco e anche li un bel pezzo è stato asportato. Ho avuto una recidiva al bronco e non potevano fa nulla qui e mi hanno spedito al Chuv di Losanna dove mi ha squartato come un maiale e ho un male cronico con il quale dovrò convivere sino alla fine dei miei giorni. Non parliamo dei ricoveri per embolie polmonari e due settimane fa sono rimasto intubato tre quattro giorni per un ulteriore intervento chirurgico ma non è finita perché ne arriva altro ancora ai polmoni. Quindi per me vaccinarmi è stato quasi un obbligo visto che già respiro poco e fare quattro scalini e come andare sul Cervino. Ma la cosa peggiore è successa pochi mesi fa quando il bambino di 13 mesi di mia figlia è stato ammazzato come un cane, da suo padre, in quello che doveva sembrare un incidente della circolazione ma non lo era. Gnosca chiesetta verso Preonzo. Tu pensi che dopo tutto questo il mio problema principale sia il Covid ? Io sono disposto a farmi iniettare anche cemento e se sono ancora qui è per essere vicino a mia figlia che ha perso l'unico scopo della sua vita. Siamo tutti morti dentro e sinceramente il Covid è l’ultimo dei miei problemi. Poi chi vuole vaccinarsi è libero di farlo come quelli che non lo fanno. Saluti da un morto che cammina ;-(((
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO