keystone-sda.ch (Pedro Portal)
STATI UNITI
14.07.2021 - 22:330

Chiedi il certificato Covid per la crociera? Scatta la multa

È finito in tribunale il dissidio tra Norwegian Cruise Line e lo Stato della Florida

MIAMI - La compagnia di navigazione norvegese Norwegian Cruise Line (NCLH) ha avviato una battaglia legale contro la Florida. Il motivo del contendere è una nuova legge statale che impedisce di richiedere ai passeggeri delle navi da crociera di mostrare la certificazione dell'avvenuta vaccinazione contro il coronavirus.

La causa è stata presentata martedì alla corte federale di Miami. La legge, affermano i legali della Norwegian Cruise Line, mette a rischio il funzionamento sicuro delle navi da crociera e aumenta il rischio di portare il Sars-CoV-2 a bordo. La compagnia pianifica di ripartire con le crociere dai porti della Florida il 15 agosto, con vaccinazione richiesta per tutti i passeggeri. La Norwegian vuole che un giudice revochi il divieto entro il 6 agosto, altrimenti non sarà in grado di tornare a operare dallo Stato. «Il risultato sarebbe una perdita devastante e irrecuperabile per tutti, non solo per l'attività ma anche per decine di migliaia di passeggeri, dipendenti e parti interessate che beneficiano tutti della ripresa delle operazioni sicure da parte di NCLH come previsto».

La legge impone una sanzione di 5000 dollari ogni volta che una compagnia impone a un passeggero di mostrare un certificato di avvenuta vaccinazione. Questo violerebbe la legge federale e diversi diritti costituzionali. «L'unico modo in cui NCLH potrebbe mantenere i suoi protocolli e le sue operazioni come attualmente pianificato è abbandonare del tutto la Florida».

Le autorità della Florida sostengono che la politica della compagnia di crociera sia discriminatoria nei confronti dei bambini sotto i 12 anni di età e, in generale, di coloro che non sono vaccinati. «La Florida ha già combattuto e vinto la sua causa in modo che Norwegian e tutte le altre compagnie di crociera possano invitare e servire tutti gli americani sulle sue navi», ha dichiarato Christina Pushaw, portavoce del governatore repubblicano Ron DeSantis. «Ma a quanto pare la Norwegian Cruise Line preferisce le catene del Cdc (l'organismo di controllo sanitario statunitense, ndr) alla libertà offerta dalla Florida».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 10:48:26 | 91.208.130.87