Immobili
Veicoli

GERMANIAGermania: il lockdown è confermato

13.12.20 - 10:21
Lo ha annunciato la Cancelliera Angela Merkel, dopo una consultazione con i governi dei Länder
Keystone
Fonte sda / dpa
Germania: il lockdown è confermato
Lo ha annunciato la Cancelliera Angela Merkel, dopo una consultazione con i governi dei Länder

BERLINO - È ufficiale: ci sarà una chiusura totale in Germania a partire dal 16 dicembre e fino al 10 gennaio, nel tentativo di contenere la diffusione del coronavirus.

Lo ha annunciato la Cancelliera Angela Merkel, dopo aver consultato i presidenti dei Länder nel corso di una videoconferenza questa mattina.

Il lockdown parziale in atto dall'inizio di novembre «non è stato sufficiente», secondo Merkel. Infatti, da qualche giorno c'è di nuovo una crescita esponenziale.

«L'intenzione era ed è sempre quella di evitare il sovraccarico del sistema sanitario» ha poi detto la Cancelliera, «siamo costretti ad agire».

«Il coronavirus è fuori controllo», ha da parte sua aggiunto il presidente della Baviera Markus Soeder, «la pandemia è una catastrofe», ha aggiunto, «che sta provocando la più grande crisi da 50 anni a questa parte».

Il disegno di legge prevede, tra le altre cose, la chiusura delle attività commerciali dal 16 dicembre al 10 gennaio, con eccezioni solo per i negozi che sono considerati essenziali, ad esempio farmacie, supermercati e banche. Parrucchieri, saloni di bellezza, e simili saranno chiusi.

Il piano riguarda anche la scuola, che resterà chiusa (verrà revocato l'obbligo di presenza) durante lo stesso periodo. La chiusura è prevista anche per gli asili. In tal senso, sarà stimolata la concessione di congedi retribuiti per la cura dei figli durante il lockdown. Alle imprese verrà chiesto di chiudere, applicando delle vacanze aziendali, o di spostarsi completamente verso lo smart working. Per dar loro un sostegno, il governo federale ha deciso di estendere gli aiuti finanziari alle imprese.

Per le case di riposo, le case di cura e i servizi di assistenza saranno adottate delle rigide misure di protezione. In particolare, sarà obbligatorio per il personale svolgere un tampone settimanalmente.

Le funzioni religiose saranno poi consentite solo se è possibile mantenere la distanza minima di 1,5 metri. Dal 16 dicembre al 10 gennaio sarà inoltre vietato bere bevande alcoliche negli spazi pubblici, con sanzioni previste per le violazioni. Anche la vendita di articoli pirotecnici prima di Capodanno è vietata. 

Per il periodo natalizio, dal 24 al 26 dicembre, il documento propone che, a seconda dell'incidenza dell'infezione, i Länder possano consentire «incontri con 5 persone, più i bambini fino a 14 anni, nella cerchia familiare più stretta» come eccezione alle restrizioni che altrimenti si applicherebbero.

In Germania, lo ricordiamo, i casi giornalieri sono arrivati ad avvicinarsi pericolosamente alle 30mila unità.

COMMENTI
 
F/A-19 1 anno fa su tio
Prendiamo atto che per il nostro sistema paese è più importante tenere in piedi l’economia che la vita delle persone. Più precisamente in Svizzera è giustificata la morte di circa 100 esseri umani al giorno fino alla fine della pandemia e cioè per ancora molti mesi con chiusure delimitate di attività. L’importante è non superare la soglia di capacità degli ospedali per gestire il via vai di contagiati. Quindi per il nostro paese non vale la frase che anche un morto in più è un morto di troppo, da noi si giustificano cento morti al giorno ma non duecento, quelli non sarebbero accettabili solo perché intaserebbero gli ospedali. Così è.
Equalizer 1 anno fa su tio
Penso che la possibilità siano 2, ho a Lugano hanno voluto dimostrare che i Ticinesi hanno zero autocontrollo quindi non sanno rispettare le regole per conto loro, e questo porta a favorire un lock-down oppure Lugano è governata da PAGLIACCI perché era più che evidente che questo sarebbe successo. Scusate ma io opto per la seconda possibilità.
LucaAstro 1 anno fa su tio
Chiudere tutto è possibile! Le riserve della banca nazionale permettono di chiudere per mesi! Ne basta uno maledetti!!!!! Lo fanno i paesi quasi falliti e non noi che non abbiamo debito pubblico???
gp46 1 anno fa su tio
Come qualcuno ha già scritto, chiudere tutti e tutto é utopia, ma alla fine dei conti sarebbe l'unica soluzione in attesa di un vaccino. Focolai ne esisterebbero sempre e comunque, ma senza rischiare un crac del sistema sanitario. Se ci preoccupiamo dell'economia, mi chiedo quando la Banca Nazionale deciderà di liberare le cosiddette riserve, fatte per situazioni di estrema urgenza....se non lo é quella che stiamo vivendo non so quando ne avremo una....
seo56 1 anno fa su tio
Ecco un politico che fa gli interessi della popolazione e non della casta.... Borradori, Gobbi & Co. prendete atto e vergognatevi di come avete affrontato la pandemia giocando con la salute delle persone.
Tato50 1 anno fa su tio
Vedi le foto scandalose del "mercatino di Lugano" con pienone senza mascherine e distanze di 50 cm che hanno fatto il giro d'Europa ;-(( Borradori si dice scioccato ma la prossima volta andrà meglio. Si, se non lo fate ;-((((((
LucaAstro 1 anno fa su tio
Leggo spesso i tuoi commenti è finalmente mi trovo d’accordo con te!
Tato50 1 anno fa su tio
Vedo che qualcuno ha gli attributi per prendere decisioni che non confondono la gente. Si chiude tutto e non servono altre informazioni. Da noi bisogna consultare il bollettino parrocchiale per sapere come sarà domani ;-((
TB 1 anno fa su tio
Ci vorrebbe una Merkel in ogni nazione..
Yoebar 1 anno fa su tio
Una donna con le 🏐 🏐
Nikko 1 anno fa su tio
Bisognerebbe fare lo stesso anche in Svizzera!
Viperus 1 anno fa su tio
L'economia è più importante della salute pubblica...poveri noi...
Volpino. 1 anno fa su tio
Almeno in Germania il parere medico e degli esperti viene ascoltato ed accettato, anche dall'economia, non come da noi.
francox 1 anno fa su tio
L'economia non accetta il blocco nemmeno in Geramania, i milionari sono tutti uguali, è il potere politico che da loro ha gli attributi.
Volpino. 1 anno fa su tio
Concordo, i ricchi sono quasi sempre uguali. Un flagello che già ai tempi dell'antica Roma minava l'efficienza dell'amministrazione.
Esse 1 anno fa su tio
È lockdown e crisi per i poveracci, alla gente che conta è alle loro banche gli interessi tu li paghi comunque.
Kecco76 1 anno fa su tio
È quello che dovrebbe fare anche la Svizzera! Altrimenti non ne usciremo più!
Dani 1 anno fa su tio
La presidente Merkel ottimo esempio nella gestione. Senza Lockdown non si ripartirà. Svizzera a malincuore, seguite la Germania
NOTIZIE PIÙ LETTE