Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STR
C'è Israele dietro l'assassinio dello scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh, secondo il New York Times.
IRAN
28.11.2020 - 09:430
Aggiornamento : 10:38

Scienziato iraniano ucciso, «è opera di Israele»

Lo hanno affermato fonti Usa al new York Times. L'ex capo della Cia Brennan parla di «atto criminale»

TEHERAN - C'è Israele dietro l'assassinio dello scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh: lo dicono al New York Times «un funzionario americano e altri due dirigenti dell'intelligence».

Secondo il quotidiano «non è chiaro quanto gli Usa sapessero in anticipo dell'operazione; ma i due paesi sono strettamente alleati e da molto tempo condividono informazioni di intelligence sull'Iran».

Brennan: «Atto criminale» - John Brennan, capo della Cia dal 2013 al 2017, condanna l'omicidio di Fakhrizadeh. «È stato un atto criminale e altamente incosciente», ha scritto su Twitter. «Rischia di provocare una rappresaglia mortale e una nuova ondata di conflitto nella regione. I leader iraniani farebbero bene ad attendere il ritorno di una leadership responsabile degli Usa a livello globale e resistere la tentazione di rispondere ai presunti colpevoli».

Rohani: «Israele "mercenario" degli Usa» - Il presidente iraniano Hassan Rohani ha accusato l'acerrimo nemico Israele di agire come un «mercenario» degli Stati Uniti. «Ancora una volta, le mani malvagie dell'arroganza globale, con il regime usurpatore sionista come mercenario, sono macchiate con il sangue di un figlio di questa nazione», scrive Rohani sul suo sito ufficiale. L'Iran usa generalmente il termine "arroganza globale" per rivolgersi agli Stati Uniti.

Rohani accusa Israele di aver tentato di creare il «caos», ma ha detto che il suo paese non cadrà in una «trappola». «La nazione dell'Iran è più intelligente e non cadrà nella trappola della cospirazione tesa dai sionisti; stanno pensando di creare il caos, ma dovrebbero sapere che abbiamo capito le loro intenzioni e non ci riusciranno».

Khamenei invoca la punizione per gli assassini - Coloro che hanno ordinato l'assassinio dello scienziato nucleare Mohsen Fakhrizadeh dovrebbero essere puniti. Lo ha detto la Guida suprema di Teheran, l'ayatollah Ali Khamenei.

«L'eccezionale scienziato nel campo della tecnologia nucleare e di difesa è stato assassinato da mercenari criminali e spietati e i suoi sforzi nella tecnologia e nella scienza dovrebbero proseguire», ha aggiunto Khamenei, che ha espresso la sua vicinanza alla famiglia dello scienziato e alla comunità scientifica. 

L'Iran revoca le ispezioni - L'Iran ha revocato le ispezioni dei suoi siti nucleari da parte dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) senza supervisione e d'ora in poi gli ispettori non avranno accesso ai vecchi dossier e potranno agire solo nel quadro di protocolli e tutele.

Lo ha annunciato il portavoce dell'Organizzazione per l'energia atomica di Teheran, Behrouz Kamalvandi, riferisce l'agenzia Irna.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-24 21:05:24 | 91.208.130.85