L'Austria si dirige verso un secondo lockdown
Keystone
AUSTRIA
13.11.2020 - 15:520
Aggiornamento : 17:28

L'Austria si dirige verso un secondo lockdown

L'annuncio è atteso per domani pomeriggio: il Cancelliere Sebastian Kurz parlerà a una conferenza stampa

VIENNA - L'Austria si sta dirigendo verso un secondo lockdown totale.

L'annuncio del confinamento totale è atteso domani pomeriggio durante una conferenza stampa del Cancelliere Sebastian Kurz.

La decisione deriva dal fatto che a quasi due settimane dall'introduzione del lockdown definito "morbido", che includeva un coprifuoco serale, i contagi hanno vissuto una vera e propria impennata, con oltre 9'000 nuovi casi al giorno.

Secondo il quotidiano Der Standard, è in vista la chiusura di tutti gli esercizi commerciali non essenziali, e le visite alle case anziani potrebbero essere inoltre vietate, come negli ospedali. Il Governo in queste ore sta valutando anche la chiusura di asili e scuole elementari. Per scuole medie e superiori è già in vigore la didattica a distanza.

Ci sarà poi un servizio di assistenza garantito per gli alunni di genitori che svolgono lavori essenziali, come era già avvenuto durante la prima ondata di coronavirus durante la scorsa primavera.

L'esperto austriaco Niki Popper ha poi dichiarato che c'è delusione tra le fila del Governo per il mancato effetto delle restrizioni imposte finora. Secondo Popper, i cittadini non hanno ridotto abbastanza i loro contatti sociali.

Il confinamento totale, da quanto emerge, è previsto fino all'8 di dicembre.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Veveve 11 mesi fa su tio
Ma bastaaa...sapete solo criticare... chi vuole rinchiudersi in casa lo faccia e butti pure via la chiave... ma la maggioranza delle persone vuole vivere il più normalmente possibile!!! Anche perché onestamente ci sono tanti positivi ma non hanno nulla!!!! Settimana scorsa sono stata oltre Gottardo in uno degli ospedali che dovevano essere i più incasinati del paese e non c’era in giro nessuno! La tendina dell’accettazione vuota ...al ps nessuno solo la centralinista... niente ambulanze una sopra l’altra come siamo abituati a vedere al Tg o file chilometriche x i tamponi... nulla di tutto questo quindi non esageriamo!!! E poi con tutto il rispetto per i morti ma ci sono stati 2960 morti da febbraio con COVID quando annualmente in CH muoiono 60’000 persone almeno x altre cause! Per quale motivo dobbiamo chiudere tutto? Giusto x fare i pecoroni?
F/A-19 11 mesi fa su tio
@Veveve Ti dirò di più, un mio amico italiano dopo tre ore di colonna in attesa di fare il tampone ha girato l’auto ed è rientrato a casa. Dopo due giorni gli è arrivato il risultato del tampone che chiaramente non ha eseguito: positivo!!! Altro esempio, miei conoscenti di cui i figli con lèggerà febbre hanno eseguito i tamponi risultando positivi, genitori hanno fatto i tamponi una settimana dopo, vivendo chiaramente sempre a contatto con i propri figli, risultato: negativi entrambi!!!
seo56 11 mesi fa su tio
E la Svizzera dorme....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 23:07:34 | 91.208.130.87