Keystone
Una manifestazione anti restrizioni di inizio agosto
GERMANIA
26.08.2020 - 18:010

Piazza vietata per gli scettici del Covid: la decisione infiamma gli animi

Uno degli organizzatori: «La mia paura che i diritti fondamentali vengano limitati è confermata».

BERLINO - Il divieto non basta, anzi ha l'effetto d'infiammare gli animi: sono diverse infatti le voci di protesta in rete dopo il "no" dell'amministrazione berlinese alle manifestazioni contro le misure anti-coronavirus in programma sabato prossimo. Il movimento di Stoccarda "Querdenker 711" non vuole rinunciare alla mobilitazione, scrive Die Welt, e nei social network sono molti a chiedere che la dimostrazione si tenga lo stesso. L'invito ai dissidenti è a raggiungere comunque la capitale. I promotori della protesta vogliono ricorrere anche alla magistratura per vedere riaffermato il diritto a manifestare.

«La mia paura che nel contesto della pandemia i diritti fondamentali non vengano limitati solo temporaneamente trova conferma», afferma Micahel Ballweg, promotore del gruppo, che si dice «scioccato» dal divieto deciso a Berlino.

Il ministro dell'Interno del Land di Berlino, Andreas Geisel, ha vietato la manifestazione del 29 agosto per evitare il diffondersi del contagio da nuovo coronavirus, che in Germania sta di nuovo prendendo piede (alla mezzanotte di oggi venivano rilevati oltre 1'500 nuovi casi).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-29 03:55:41 | 91.208.130.89