Foto Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Agenda
LUGANO
3 min
Teatro e vita si mischiano, in Don Chisciotte
Va in scena lunedì al Teatro Foce il recital tratto dal capolavoro di Miguel de Cervantes
LUGANO
4 ore
La leggenda di Morricone al Palazzo dei Congressi
Il concerto è in programma lunedì 6 dicembre alle 20.30, ci sono ancora posti disponibili
CANTONE
2 gior
La storia di un "Autoritratto molle con trasloco"
Lo spettacolo della neonata Teatro Lunaparco è in scena domani sera a Mendrisio e il prossimo fine settimana a Lugano
LUGANO
2 gior
L'epopea di Mandela allo Studio Foce
Una potente narrazione del leader sudafricano questa sera alle 20.30 allo Studio Foce
CANTONE
3 gior
Per la Compagnia Flavio Sala un'ultima tappa alla Sala Aragonite di Manno
Si conclude con un terzetto di date la tournée dell'assai apprezzato “Se la va, la gh'a i röd“
CANTONE
4 gior
Alberto Nessi chiude l'annata della Casa della Letteratura
Il poeta momò sarà protagonista di una lettura-concerto, affiancato dal violoncellista Zeno Gabaglio
LUGANO
4 gior
"Spóros" in scena oggi e domani
Come nasce e cresce un organismo? Scopritelo dalle 21 allo Studio Foce
LOCARNO
4 gior
La magia del Gospel di Natale a Locarno
Appuntamento con Gospel Voices Family domenica 12 dicembre al PalaCinema
LUGANO
6 gior
C'è "Nomadland" per Cinema in tasca
Appuntamento al Palazzo dei Congressi alle 18 e alle 20.30
LUGANO
1 sett
A gennaio torna OSI in Auditorio
I protagonisti saranno Robert Kowalski, Riccardo Minasi, Bejun Mehta e Ilya Gringolts
LUGANO
1 sett
"La Sonnambula" domenica al Palazzo dei Congressi
Il Coro Lirico di Lugano si ripresenta insieme all'Orchestra Opera ViVa e solisti internazionali
LUGANO
31.05.2016 - 15:540

Il Progetto Martha Argerich arriva all'ultima edizione

BSI ha deciso di mettere la parola 'fine' alla kermesse, ma dal 7 al 30 giugno i grandi nomi della classica arriveranno a Lugano

LUGANO - Quella che inizierà il 7 giugno dovrebbe essere l'ultima edizione del Progetto Martha Argerich. Lo ha annunciato il direttore artistico di LuganoMusica Etienne Reymond, che ha dichiarato: «Il Progetto Martha Argerich, unico nel suo genere, è nato e cresciuto per 15 anni attorno a un’artista di eccezione. Il Progetto, essendo, appunto, unico, lo riteniamo insostituibile».

Per questo motivo «LuganoMusica e i suoi partner stanno lavorando a programmazioni diverse e innovative. Ovviamente, non vogliamo rinunciare alla presenza regolare di Martha Argerich a Lugano dopo questi 15 anni. Vi posso rassicurare che stiamo già dialogando con lei per organizzare concerti ogni anno». 

Dopo 15 anni, dunque, BSI ha deciso di dire "basta". Non è un fulmine a ciel sereno ma una decisione «maturata e comunicata agli altri partner pubblici e privati già nel 2015» e «in linea con un nuovo posizionamento che mira a valorizzare maggiormente rispetto al passato i temi della performance e degli investimenti».

LuganoMusica è estremamente grata agli ideatori del Progetto Martha Argerich che per 15 anni hanno portato la musica da camera di alto livello a Lugano. In primo luogo un grazie a Martha per la sua forza, energia e carisma». Reymond ha colto l'occasione per ringraziare i partner, dalla BSI (in prima linea al dottor Alfredo Gysi che ne è stato l’iniziatore) alla RSI, agli artisti e a Piccardi «per il loro impegno e sostegno». 

L'edizione 2016 - La prossima edizione si svolgerà dal 7 al 30 giugno e riunirà per il quindicesimo anno consecutivo a Lugano oltre ottanta artisti che, intorno alla grande pianista, si alterneranno in coppia, in gruppi di musica da camera e con l’Orchestra della Svizzera italiana.

Il programma della quindicesima e ultima edizione prevede, per la prima volta, due concerti sinfonici nella prestigiosa Sala Teatro del LAC, oltre a sei concerti pomeridiani alla Chiesa Evangelica, un concerto pomeridiano al Grand Hôtel Villa Castagnola, un concerto della master class di violino condotta da Ivry Gitlis al Conservatorio della Svizzera italiana, un concerto al Teatro Sociale di Bellinzona e sette concerti da camera, di cui uno al LAC e gli altri all’Auditorio Stelio Molo della RSI.

Fra i partecipanti a questa edizione ci sono i pianisti Nicholas Angelich, Sergey Babayan, Khatia Buniatishvili, Nelson Goerner, Stephen Kovacevich, Polina Leschenko, Sergio Tiempo, Giorgia Tomassi, Mauricio Vallina, Lilya Zilberstein; fra i violinisti Renaud Capuçon, Vilde Frang, Ivry Gitlis, Ilya Gringolts, Tedi Papavrami, Dora Schwarzberg, Andrey Baranov; fra i violisti Lyda Chen, Nora Romanoff; fra i violoncellisti Mischa Maisky, Enrico Dindo.

In particolare, in occasione del concerto sinfonico del 10 giugno, Martha Argerich si esibirà nel Concerto in sol di Maurice Ravel, esibizione che replicherà il 12 giugno durante il concerto della Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Chailly in Piazza del Duomo a Milano.

Oltre all’Orchestra della Svizzera italiana, spicca la presenza del Coro della Radiotelevisione Svizzera diretto da Diego Fasolis, nel concerto del 24 giugno, nel quale Martha Argerich non solo si presenterà nella Fantasia corale op. 80 di Beethoven, ma sarà affiancata da Cecilia Bartoli nel Recitativo e aria “Ch’io mi scordi di te” di Mozart. Due giorni dopo, sempre al LAC, la grande cantante si presenterà ancora accompagnata dalla protagonista della rassegna in brani vocali di Rossini e Schubert. Nello stesso concerto del 26 giugno si rinnoverà inoltre la collaborazione con l’Istituto Chopin di Varsavia, finalizzata alla valorizzazione delle personalità polacche contemporanee del grande compositore. Quest’anno è il turno di Józef Nowakowski (1800-1865) di cui sarà eseguito il Quintetto op. 17.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 22:03:35 | 91.208.130.89