Immobili
Veicoli
"Mogol-AnimaLucio" sbarca al Teatro di Locarno

LOCARNO"Mogol-AnimaLucio" sbarca al Teatro di Locarno

08.09.22 - 09:30
Ad accompagnarlo ci saranno tre musicisti d’eccezione: Gianni Dall’Aglio, Massimo Luca e Bob Callero
Mogol al centro insieme a Massimo Luca, Bob Callero e Gianni Dall'Aglio
"Mogol-AnimaLucio" sbarca al Teatro di Locarno
Ad accompagnarlo ci saranno tre musicisti d’eccezione: Gianni Dall’Aglio, Massimo Luca e Bob Callero

LOCARNO - I fans di Lucio Battisti sanno molto bene cosa significa “Anima Latina”. Non è solo il titolo del nono disco del cantante (uscì ne 1974), ma è l’album che più di ogni altro è riconosciuto – almeno dalla critica - come il vero capolavoro artistico di Battisti. Un disco per certi aspetti strano, spiazzante, pieno di ritmi latini con modalità espressive tipiche del progressive rock. Nessuna canzone di quel disco è riuscita a imporsi e a diventare un classico battistiano. Di questo e di altre storie sentiremo parlare e cantare in “Mogol-AnimaLucio”, spettacolo in programma sabato 24 settembre al Teatro Di Locarno, il cui titolo si rifà proprio a quel controverso disco.

A portare in scena il mondo di Battisti saranno tre musicisti che con Lucio hanno lavorato a lungo: Gianni Dall’Aglio, batterista di Adriano Celentano, il chitarrista Massimo Luca che ha lavorato con alcuni tra i più grandi nomi della canzone italiana, e Bob Callero apprezzato bassista (sua ad esempio è l’intro de “Il nostro caro angelo”). Tre fuoriclasse che con il musicista aretino hanno condiviso emozioni ed esperienze irripetibili, sia in occasione delle sessions d’incisione di album storici come “Anima latina”, “Il nostro caro angelo”, “La batteria, il contrabbasso, eccetera”, sia “on stage”.

Alla serata di Locarno ci sarà una grande sorpresa. Sul palco salirà Mogol, l’autore artefice del miracolo musicale legato a Lucio Battisti, e non solo. Sarà un «lungo racconto evocativo che si snoderà tra aneddoti e canzoni, insomma una serata magica» assicurano i tre musicisti. I biglietti possono essere acquistati su Biglietteria.ch

 

NOTIZIE PIÙ LETTE