Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
6 ore
1348 nuovi positivi e un decesso in Ticino
Sono 158 i pazienti ricoverati, 16 dei quali si trovano in cure intense
AIROLO
20 ore
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
21 ore
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
22 ore
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
23 ore
Cardiocentro nell'EOC: «È stato un primo anno positivo»
L'integrazione è pienamente riuscita e da quest'anno la cardiologia dell'Ente sarà gestita totalmente dal Cardiocentro.
CANTONE
23 ore
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
1 gior
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
1 gior
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
1 gior
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
1 gior
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE
1 gior
Rinnovato il CCL dell'Autolinea Mendrisiense
Si tratta di un contratto collettivo «solido e garante di buone condizioni di lavoro», sottolineano i sindacati.
CANTONE
1 gior
In lieve aumento i ricoveri (+5) e tre nuove vittime
I nuovi positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 1421.
CADENAZZO
1 gior
Due mesi di cantiere sulla strada del Monte Ceneri
Il risanamento della pavimentazione della strada cantonale si svolgerà tra il 31 gennaio e fine marzo.
CANTONE
1 gior
«Io prete che ho detto di no a quella donna»
Don Pierangelo Regazzi, ex arciprete di Bellinzona, vuota il sacco: «Il celibato obbligatorio non ha più senso».
CANTONE
1 gior
Figlio in ospedale? C'è chi ti porta da mangiare gratis
Questo lo scopo dell'associazione che, ora, cerca volontari nel Bellinzonese: «Abbiamo delle famiglie da aiutare»
CANTONE
1 gior
Il «bellissimo gioco» che ti fa perdere 1300 franchi
Il meccanismo è quello del noto "schema Ponzi": piramidale e senza reale possibilità di vincere
CANTONE/CONFINE
1 gior
Senza peli sulla lingua: «Il Green Pass avrà un impatto»
La testimonianza di uno storico parrucchiere e il parere del sindaco Mastromarino
LUGANO
1 gior
Pugni al Parco Ciani, in due in ospedale
La colluttazione è avvenuta attorno alle 18.30. Sconosciute per il momento le cause e la dinamica dei fatti
BELLINZONA
1 gior
Cade dalla scala a chiocciola, operaio in fin di vita
Il 40enne italiano stava lavorando presso una casa in ristrutturazione in via Tamporì a Bellinzona.
CANTONE
16.08.2020 - 10:450
Aggiornamento : 17:53

Scuola, mascherine e quarantene: domande «urgenti» per il Governo

L'MPS guarda all'inizio del nuovo anno scolastico e interroga il Consiglio di Stato

I deputati Lepori, Arigoni e Pronzini chiedono come intenda muoversi il DECS «per verificare che allievi e docenti non siano rientrati nei 10 giorni precedenti l’inizio della scuola da zone considerate a rischio».

BELLINZONA - Fra poco più di due settimane, lunedì 31 agosto, suonerà la campanella nelle scuole ticinesi. Il Governo ha comunicato lunedì scorso le modalità di ripresa, ma secondo l'MPS ci sono ancora «domande urgenti» a cui il DECS deve rispondere.

Lezioni in aula di nuovo per tutti e mascherine obbligatorie per i docenti all'interno degli spazi comuni. «È lo scenario che fa funzionare la scuola in modo corretto», ha detto lunedì scorso Manuele Bertoli. Secondo i deputati MPS però, alcune misure previste dal DECS «non sembrano essere all’altezza della situazione».

La critica, contenuta in un'interrogazione, è rivolta al numero degli allievi in classe - uguale alla scuola pre-pandemia -, alle distanze sociali che «non sembrano essere garantite nelle aule» e al fatto che la mascherina non sarà obbligatoria per i giovani. «Per quale ragione agli studenti con più di 12 anni non viene imposto l’obbligo della mascherina negli spazi comuni della scuola come avviene per i docenti?», chiedono al Consiglio di Stato i deputati del Movimento per il socialismo.

«Ci sembra ridicolo che, sull’obbligo di portare la mascherina, il DECS tenda a cincischiare affermando di voler verificare in alcune sedi la possibilità di rispettare le distanze sia nelle aule che negli spazi comuni», incalza l'MPS, che critica anche la «leggerezza» con cui vengono immaginati gli eventuali periodi di quarantena per le classi o le scuole. «Che misure concrete sono previste per sostenere le famiglie di quegli allievi che verranno eventualmente posti in quarantena e i cui genitori lavorano?», chiedono Lepori, Arigoni e Pronzini.

Infine, la problematica del vero e proprio rientro in classe. In particolare, l'MPS chiede al Governo perché non vengano sottoposti tutti i docenti al tampone prima dell'inizio della scuola e come intenda muoversi il DECS «per verificare che allievi e docenti non siano rientrati nei 10 giorni precedenti l’inizio della scuola da zone considerate a rischio».

Le domande dell'interrogazione

  1. Perché non si sottopongono in ogni caso i docenti (eventualmente anche gli studenti perlomeno delle scuole medie superiori) al tampone prima dell’inizio della scuola al fine di evitare che si inizi l’anno già con docenti e/o allievi positivi?
  2. Per quale ragione agli studenti con più di 12 anni (età in cui vige l’obbligo sui trasporti pubblici) non viene imposto l’obbligo della mascherina negli spazi comuni della scuola come avviene per i docenti?
  3. Quali passi ha intrapreso (o intende celermente intraprendere) il governo per spingere finalmente le FFS a trovare una soluzione al sovraffollamento dei treni e dei mezzi pubblici che si verificherà con l’inizio delle scuole in determinanti orari?
  4. Come intende muoversi il Dipartimento per verificare che allievi e docenti non siano rientrati nei 10 giorni precedenti l’inizio della scuola da zone considerate a rischio?
  5. Come e da chi sarà effettuata nelle sedi la pulizia degli spazi comuni e delle aule se c’è un cambiamento di classe tra un’ora e un’altra?
  6. Che misure concrete sono previste per sostenere le famiglie di quegli allievi che verranno eventualmente posti in quarantena e i cui genitori lavorano?

Firmatari: Angelica Lepori, Simona Arigoni, Matteo Pronzini

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Guida... del DECS da smantellare immediatamente e sostituire con persone all'altezza. grazie
sedelin 1 anno fa su tio
la polemica é il mestiere dell' mps :-(
sedelin 1 anno fa su tio
@sedelin non basta la confusione già esistente?
Don Quijote 1 anno fa su tio
Meno male che il ridicolo e il patetico non uccide, altrimenti sarebbe una pandemia da record... ma qualquno riflette sulle cifre comunicate e sul rapporto popolazione, numero di contagi, numero di ospedalizzazioni, numero di morti e soprattutto età e condzioni fusiche di quest'ultimi? Ma cosa sono 200 contagi in Svizzera a fronte di 600 in Italia con una polazione 8 volte superiore? Ma cosa vuole dire contagio? Una traccia ARN di virus morto oppure una carica virale altissina piuttosto che bassa?
Evry 1 anno fa su tio
Licenziate il capo... dicastero e i suoi consiglieri....!!! ma sa fare altro che suonare il piano in ufficio ?
Corri 1 anno fa su tio
L’influenza è sempre esistito, il problema sono solo le persone con patologie, più toccati anziani, per cui se un docente ha patologie che cambia lavoro. Non sono per niente d’accordo di fare tamponi senza autorizzazione dei genitori. Tutto questo è questione politica. Insomma e un gioco che prima o poi le verità arriveranno a galla, le decisioni politiche che usa il potere sul popolo si ritornerà contro di loro, compreso quelli della sanità. Saranno arrestati e processati. Riflettete prima di agire.
miba 1 anno fa su tio
Dimmi po', sulla base delle cifre UFFICIALI dei malati (non gli asintomatici), dei ricoverati e dei decessi potresti dirmi CONCRETAMENTE quali sarebbero i pericoli? Forse prima di dare a tutti degli ignoranti dovresti informati un po' meglio tu........
ofiuco 1 anno fa su tio
Fatele voi le regole visto che siete tuttologi in tutto. Pronzini for president!! Ridicoli!
Dioneus 1 anno fa su tio
Vedo che alcuni sono ancora a cretinate del tipo: "i bambini non sono contagiosi" oppure "i bambini non corrono pericoli". Se siete ignoranti, o vi informate o tacete, grazie ;) pieno appoggio a queste proposte del MPS
BRA_Zio 1 anno fa su tio
@Dioneus I bambini morti di covid sono pochissimi e tutti con patologie preesistenti. Ne sono morti molti di più per altre influenze o patologie.
GI 1 anno fa su tio
una qualche settimana di "vacanza" no ??
Güglielmo 1 anno fa su tio
Riformulo: perché non date in mano la baracca ai maghi del MPS che hanno le ricette Betty Bossi in tasca? Stem fresc..
mats70 1 anno fa su tio
Dipartimento allo sbando
Esse 1 anno fa su tio
Il corretto comportamento dopo un rientro da un soggiorno in zone a rischio è demandato ai cittadini e quindi responsabilità delle famiglie. L'MPS ci crede ancora nel ruolo attivo dei cittadini o crede che lo stato dovrebbe incaricare qualcuno anche per imboccarci la pappa?
Dioneus 1 anno fa su tio
@Esse Vedendo come vanno le cose e leggendo alcuni commenti qui, affidarsi al ruolo attivo dei cittadini è come credere a Babbo Natale
don lurio 1 anno fa su tio
MPS: smettetela di fare i professori in materia di Corona virus. Domandate piuttosto di venir assunti in prima classe. Fate delle domande positive e non critiche con pregiudizi privi di senso.
miba 1 anno fa su tio
Evviva! In mezzo a tanti paciugoni finalmente abbiamo un nuovo luminare, affidabile e credibile. Matteo Pronzini! E ti pareva che non poteva sfruttare anche il coronavirus.... :):):)
tip75 1 anno fa su tio
aspetteranno qualche malato e poi via via chiuderanno come già succede in germania...e’ ridicolo ma così
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 17:00:00 | 91.208.130.86