Immobili
Veicoli

CANTONE / BERNALegge sul CO2: «La stangata è servita!»

10.06.20 - 18:38
Le critiche di Fabio Regazzi, che invoca il referendum: «Tasse che non hanno eguali in nessun Paese del mondo»
keystone
Legge sul CO2: «La stangata è servita!»
Le critiche di Fabio Regazzi, che invoca il referendum: «Tasse che non hanno eguali in nessun Paese del mondo»
Tonini: «Stiamo vivendo una situazione economica difficile e si aumenta il costo della benzina?». Gysin: «Con il Covid abbiamo protetto i nonni. Ora proteggiamo il futuro»

LUGANO - «La stangata è servita! Il Consiglio nazione tira dritto votando a larga maggioranza, nell’ambito delle nuova legge sul CO2, tutta una serie di tasse già approvate dagli Stati, che andranno a colpire l’economia e soprattutto i cittadini». La sterzata voluta per raggiungere gli obiettivi stabiliti nell'accordo di Parigi sul clima (approvata a grande maggioranza dal Nazionale) non è andata giù a Fabio Regazzi (PPD). Il consigliere nazionale ha speso parole critiche sulla nuova legge, affidandole al popolo dei social.

Il primo commento va all'aumento del prezzo della benzina: «Potrà arrivare a 10 cts. fino al 2024 e a 12 cts. al litro a partire dal 2025. Per dirla tutta, in realtà l'aumento potrebbe ammontare complessivamente a 20 cts. al litro», sottolinea Regazzi. Che non dimentica pure la tassa sul CO2, «il cui limite massimo - aggiunge - è stato portato a 210 fr. per tonn. (oggi ammonta a fr. 96/tonn.), che è più del doppio della tassa più alta prelevata a livello mondiale».

Anche l'introduzione di una tassa sui biglietti aerei «compresa fra 30 e 120 fr.», non è andata giù al consigliere nazionale. «Non ha eguali in nessun Paese del mondo». «Inutile aggiungere - prosegue - che già solo queste tre misure andranno a gravare in modo importante gli abitanti delle regioni periferiche (fra le quali ovviamente vi è anche il Ticino), che dovranno pagare un conto molto salato: si calcola che con i previsti aumenti una famiglia dovrebbe far fronte a oneri finanziari supplementari che possono tranquillamente arrivare fino a 1'500 fr. all'anno».

«A scanso di equivoci - sottolinea - sono sempre stato favorevole a una legge sul CO2, che però deve essere equilibrata e sostenibile per le aziende e soprattutto per i cittadini, a maggior ragione in vista delle difficoltà economiche con le quali saremo confrontati per i prossimi anni a seguito della crisi generata dal coronavirus. È giusto che la Svizzera faccia la sua parte e che dia l'esempio nella lotta ai cambiamenti climatici, ma non vendiamo l'illusione che da soli possiamo salvare il pianeta (ricordo che l'impatto delle emissioni di CO2 generate nel nostro Paese equivale allo 0,1%, ovvero l'1 per mille, delle emissioni globali».

Per Regazzi, a questo punto, il referendum appare inevitabile. «Sarà interessante vedere come reagirà la popolazione quando si renderà conto, al di là delle solite fumose dichiarazioni di principio che sono risuonate nel dibattito parlamentare, del prezzo che sarà chiamata a pagare», conclude.

«Siamo già scottati dal Covid» - Anche il deputato leghista Stefano Tonini ha espresso perplessità in merito all'aumento del costo del carburante. «Il Covid-19 ha messo in ginocchio moltissime persone/aziende. Stiamo vivendo una difficile situazione economica e, si pensa addirittura di aumentare di 12 centesimi un litro di carburante? Vero, il prezzo del petrolio è diminuito di circa 30 centesimi al litro, ma è mai possibile che i nostri cittadini non possano giovarne?».

«Una buona notizia» - Non tutti però sono scettici. Per la consigliera nazionale Greta Gysin (Verdi) si tratta piuttosto di «una buona notizia». «La Legge - spiega - dota la Svizzera di strumenti più incisivi nella riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. Una riduzione necessaria perché le conseguenze dell'inazione sarebbero catastrofiche».

Anche qui il riferimento al coronavirus viene spontaneo. Ma in questo caso in qualità di invito a proteggersi. «Nella crisi Covid-19 - conclude Gysin - abbiamo protetto i nostri genitori e nonni seguendo le raccomandazioni della scienza. Sarebbe assurdo non proteggere con la stessa determinazione, seguendo le indicazioni della scienza, anche i nostri figli, nipoti e le generazioni future nella crisi climatica. È una nostra responsabilità, ed è un bene che, finalmente, anche il Parlamento se ne sia reso conto».

COMMENTI
 
Gimmi 2 anni fa su tio
Come al solito ,chi dovra' pagare per queste scelte ,che non cambieranno per nulla il clima ,saranno sempre i poveri bao !!
aquilasolitaria 2 anni fa su tio
Perché non danno il buon esempio i politici facendo a meno di girare in elicottero opp con l aero da Berna a Zurigo ?? Già, noi poveri mortali dovremmo pagare per le loro belle idee del menga , mi chiedo perché allora non aumentate le AVS e le paghe invece di infierire con questa tassa dato che siamo ancora a rischio Covid 19
Meck1970 2 anni fa su tio
Bravi.... continuate a inventare tasse. Poi non lamentatevi se la gente va in Italia a fare la spesa, a comprarsi le sigarette,.... e se il prezzo continuerà ad aumentare, si andrà anche a fare il pieno di carburante. Cosi chissà quanti distributori chiuderanno nei prossimi anni. Purtroppo i mezzi pubblici non arrivano dappertutto e hanno orari impossibili, inoltre prezzi per una famiglia sono fuori di testa. Riguardante l'aumento dei biglietti aerei.... noi abbiamo sempre nelle vicinanze l'aeroporto Malpensa, Linate e Bergamo Orio. Evviva i partiti delle tasse !!!!!
Don Quijote 2 anni fa su tio
Il cambiamento climatico è un fenomeno ciclico del tutto naturale, legato ai parametri orbitali terrestri, eccentricità orbitale, precessione dell'asse, variazione dell'inclinazione e cicli solari. La dinamica è ben conosciuta e rispecchia perfettamente i calcoli di Milankovic che, coincidono con le curve di temperatura e CO2 rilevate nel carotaggio nel lago di Vostok (Antartide), rappresentativo degli ultimi 800'000 anni. Fino a ieri i calcoli di Milankovic non spiegavano il periodo della grande oscillazione ogni 400'000 anni, ma recentemente nuove tecnologie hanno individuato la causa nella perturbazione orbitale terrestre indotta dalle influenze gravitazionali di Venere e Giove. La CO2 è si un gas serra, anche potente, ma irrilevante rispetto all’azione del vapore acqueo. La sola azione della CO2 antropica non è in grado di modificare il clima in modo apprezzabile e tantomeno in modo catastrofico come lasciano intendere diverse organizzazioni e governi per mungere con il terrore la popolazione. Si parla solo di CO2, il resto, quello che conta e che ha modificato il clima in continuazione è ignorato da tutti, giornalisti, politici e predicatori.
BarryMc 2 anni fa su tio
Grazie delle tue informazioni. Senza avere le tue conoscenze, è una cosa che ho sempre sostenuto pure io. La cosa che più mi fa arrabbiare è che se ne parla davvero pochissimo. È più interessante fare del terrorismo giornalistico con notizie spaventose sulla fine che faremo fare al mondo con il nostro scellerato comportamento. PS: sono uno che ha fatto sacrifici per avere il fotovoltaico, auto ibrida e casa costruita con materiali a impatto ecologico minimo.
Calotta Polare 2 anni fa su tio
Il 99% degli studi scientifici e la stragrande maggioranza delle associazioni di scienziati, basati su migliaia di pubblicazioni (non post su tio) sono di visione opposta rispetto a quanto sostieni tu. Hai superato lo scoglio di una qualche pubblicazione scientifica oltre a questo post?
Mattiatr 2 anni fa su tio
Alla fine del 1500 c'era una persona molto particolare, unica al mondo. Era distinto per essere il solo a credere a pazzie e a vaneggiare raccontando assurdità quali ''la terra non è piatta ma ha una forma simile a una sfera'', il sole è fisso nello spazio e noi ci giriamo attorno, non il contrario'', ... ¶ Non entro nel merito del discorso perché non sono in grado né di confermare né di controbattere, tuttavia la tua risposta è banale e scorretta nei confronti di chi ha portato una tesi, giusta o sbagliata che sia. Sarebbe più costruttivo trovare una replica. Sopra tutto visto che il 99% l'hai campato in aria.
Don Quijote 2 anni fa su tio
Ah beh, se ti ripari dietro al classico 99% e non sai dire altro, ti lascio tranquillo nel tuo brodo assieme alla maggioranza. Personalmente, per natura, per evidenza storica e semplice logica, nelle questioni scientifiche e tecnologiche preferisco seguire il restante 1%. Il metodo scientifico (definizione vuota di significato per accontentare le regole) non è sola prerogativa dei nostri giorni, è sempre stato usato dalle persone intelligenti e intuitive come Archimede, Talete, Cristoforo Colombo, Galileo, Newton, Einstein, Stephen Hawking, Bill Gates e molti altri che, di certo non possiamo dire che abbiano avuto il 99% dei consensi come i baccalà odierni sostenuti dall’input politico-mediatico … dire proselitismo è un eufemismo. Migliaia di studi che sono uno la copia dell’altro, come lo sono le migliaia di studi che dicono che il caffè fa male e altrettanti che fa bene. Restiamo nelle cose serie come la predizione matematica di Milankovic 70 anni fa e il riscontro oggettivo nel carotaggio in Antartide, la corrispondenza con i sedimenti marini e l’evidenza storica del periodo medioevale caldo seguito dalla mini era glaciale nel XVII secolo.
Calotta Polare 2 anni fa su tio
Immagino ti riferisci a Galileo Galilei. È colui che ha spianato la strada al metodo scientifico, che da allora in poi ha messo in piedi delle procedure per evitare di cadere nella credulità popolare e non affidarsi solo al pensiero della religione o degli antichi come accadeva prima. È quello che dovrebbe valere ancora. Su temi scientifici ci sono delle procedure chiare e definite grazie anche a quel personaggio che hai citato. Se dico il 99% degli studi forse non è proprio esatto, ma sarà il 97% o giù di lì. E anche questa affermazione si basa su studi scientifici che analizzano tutte le pubblicazioni e gli studi relativi al cambiamento climatico ("scientific consensus on climate change"). È vero, pure io, malgrado qualche anno di studio di climatologia, non credo di avere le competenze per costruire la mia teoria sui cambiamenti climatici. E proprio per questo mi affido alla scienza, nata grazie ai personaggi che citavi, e non ai blogger o qualche singolo scienziato che in un'intervista può sparare qualsiasi affermazione priva di fondamento scientifico.
Mattiatr 2 anni fa su tio
Difatti io non mi esprimo sul tema visto che non ho né il tempo né le conoscenze per leggere tutte le ricerche fatte negli ultimi anni. Personalmente cerco di evitare i pensieri polarizzanti, essendo una delle tecniche più adoperate dai politici per persuadere il la loro ''utenza'' (es. Salvini). Non escludo possa essere un insieme di molti fattori, mi pare molto strano che il solo essere umano sia in grado di modificare il clima di un intero pianeta, malgrado non possa nemmeno escluderlo essendo come detto ignorante a riguardo. Quello che a me non piace è che la maggioranza, politicanti inclusi, si esprime su questo argomento senza nemmeno sapere dove informarsi per vie ufficiali. Mi vendono in mente alcune interviste fatta dalla tv italiana durante gli scioperi per il clima, alcuni nemmeno sapevano cosa stesse cambiando nel clima (bene o male un'idea ce l'ho). Attaccar tasse inutili, perché aumentando le tasse semplicemente diminuisci il potere d'acquisto e non il consumo di carburanti fossili, mi pare un po' assurdo, sopra tutto sulla base di prove scientifiche probabilmente non lette.
Calotta Polare 2 anni fa su tio
Infatti io ti consigliavo di affidarti ad informazioni scientifiche. Se sai l'inglese e hai voglia di investirci del tempo troverai sufficienti fonti scientifiche che confermano quanto dicevo sopra che va, ti piacerà o no, nella direzione di un influenza antropica sui cambiamenti climatici. Fallo in onore di Galileo, della rivoluzione scientifica, dell'uscita dall'oscurantismo e del rifiuto del nuovo negazionismo. Non c'è come leggere la scienza per capire la scienza
daniele77 2 anni fa su tio
Quanto scrivi è corretto (o almeno ben descritto e studiato scientificamente), ma rimane una teoria sl momento. I cicli terresti esistono, ma non spiegano alcuni cambiamenti recenti, non spiegano le malattie dovute all'inquinamento, ecc. Il fatto che il CO2 (eccesso) crea peoblemi è reale, non una teoria, se vuoi rifiutare che sia la causa dei cambiamenti climatici (in effetti è una concausa) va bene, ma per questo non dobbiamo continuare a sfruttare eccessivamente i combustibili fossili. Una tassa per quanto onerosa oggi per noi, sarà apprezzata dalle generazioni future.
Tato50 2 anni fa su tio
Forse sarà l'unica votazione che UDC e PPD vinceranno. Per il voltagabbana del PLR molti ticinesi non dimenticheranno ;-((
BarryMc 2 anni fa su tio
Ciao Tato, ti "leggo" in piena forma! Son contento e mola mia ul maz!!!
Tato50 2 anni fa su tio
Grazie; meglio approfittare dei giorni meno bui-,))
Giulietto 2 anni fa su tio
Accetto la puntualizzazione grazie Tato50 e purtroppo confermo al 100%, mi domando anche perché migliaia di frontalieri possano circolare in Ticino con auto vecchissime senza controlli e a noi invece ci massacrano. Poi magari, alcuni di loro non tutti ovviamente, hanno l’auto nuova sotto casa che usano solo nel weekend per andare in Liguria o Costa Azzurra!!
Tato50 2 anni fa su tio
Caro Giulietto, ritiro il "scendi dal pero" perché vedo che il mio scritto ha cambiato un po' la tua filosofia sull'uso di questi soldi. Non ho letto tutto l'articolo quindi non mi esprimo su come li userannno, anche se quelli son magari capaci di mandarlli all'estero ( mia opinione personale ). Hai fatto un appunto sul caso frontalieri al quale non avevo pensato; quelli saranno liberi di girare con "cartocci" e non faranno certo il pieno da noi. Le varie Regioni li hanno forniti di una "carta sconto" percui pagano la benzina meno degli altri loro connazionali. Tra Svizzera e Italia non è che siamo messi bene. Ti auguro una buona giornata e se vuoi rispondermi direttamente clicca sulla "nuvoletta" accanto al mio NICK altrimenti rischio di non vedere i tuo scritto ;-))
Tato50 2 anni fa su tio
Qualunque cosa faremo sempre fregati saremo-;))
Tato50 2 anni fa su tio
Gysin, tu non hai protetto nessun nonno perché certe decisioni, dai tuoi capi definite anticostituzionali, sono state prese dal Governo ticinese-,((
TI.CH 2 anni fa su tio
Sempre nuove tasse che vanno a colpire i ceti più bassi della società. queste sono inventate da quelle persone che abbiamo votato, perciò è anche colpa nostra. queste persone che con belle parole e promesse da marinaio sono artisti nel manipolare l'opinione pubblica a loro favore, avete già sentito uno ricco che reclama per l'aumento del carburante? No tanto sa che quell'aumento gli ritornerà nelle tasche con un grande guadagno. Noi svizzeri dobbiamo reimparare a ad apprezzare certe professioni e non a diventare ingeneri - architetti - o solo colletti bianchi guardatevi attorno quanti di noi laureati sono disoccupati o fanno professioni più umili per poter lavorare. MEGLIO UN BUON OPERAIO CHE UN CATTIVO INGEGNERE.
TI.CH 2 anni fa su tio
Va a dirlo ai verdi, che continuano a dire no a tutto per loro non va bene niente. Se hai seguito certi dibattiti alla TV dovresti esserti accorto che la loro musica è sempre la stessa ;" bisogna investire sulle energie rinnovabili e non inquinanti" ma dato che per loro anche l'eolico e i pannelli solari non vanno bene dicono NO a tutto MA SENZA MAI PROPORRE UNA PROPOSTA CONCRETA, RISPONDONO SEMPRE BISOGNA USARE ENERGIA RINNOVABILE . PERFINO LA LEGNA NON VA BENE NHE L'AQCUA.
spike3.0 2 anni fa su tio
Lo Stato si fa bello elargendo prestiti a tasso zero durante questa dubbia crisi, spingendo le PMI e i loro dipendenti a futuri salti mortali per sbarcare il lunario nell'incertezza del mercato che ci circonda...e mentre il popolo ringrazia e dedica anima e corpo a questa battaglia per la sopravvivenza (incerta) contando gli spiccioli tra le mani, ne approfitta per sfilare per l'ennesima volta il portafoglio dai pantaloni dei contribuenti. E quando arriverà il giorno che sarò senza pantaloni? A 90 le gusta?:)
Findus 2 anni fa su tio
Ma grazie verdi cosa??? È una legge che gira da un po’ e, come tutte le leggi, frutto del consiglio federale. Hai in mente di cosa si tratta? Quel gruppo dove, per fortuna, non siedono verdi. Eppure il paese avanza.
Canis Majoris 2 anni fa su tio
https://insideevs-it.cdn.ampproject.org/c/s/insideevs.it/news/426896/auto-elettriche-benefici-social i/amp/
Giulietto 2 anni fa su tio
Bravissimo! Aumenterei il prezzo della benzina fino a quello italiano e con i soldi extra finanzierei le cure per chi ha malattie rare non coperte da cassa malati, strutture per disabili, centro per anziani, aumento sussidi di assistenza, soldi per famigli in difficoltà e aumento pensioni!!!! Fidatevi con quei soldi in più si potrebbe finanziare ampiamente tutto quello!!! Altro che fare il pieno quasi gratis al vostro mega SUV in garage!!! Tiè
Tato50 2 anni fa su tio
Gli svizzeri pagano, milioni di auto straniere attraversano il nostro paese senza lasciare un franco. Giulietto scendi dal pero. Tiè.
Corri 2 anni fa su tio
Chi ovunque votate, perché seguito in maggioranza dal popolo, farà scuola da chi dirige di nascosto Il paese, questa persona una volta seduto sul trono, cambia la sua figura non più per il popolo ma chi lo dirige. Per cui inutile le votazioni, sarà sempre così.
Maranzotto 2 anni fa su tio
Consiglio a tutti di acquistare auto elettriche e fotovoltaici, così, quando ce ne saranno parecchi, aumenteranno il costo dell' elettricità e metteranno tasse sul fotovoltaico perché siamo diventati troppo autonomi e dunque non paghiamo abbastanza! Datemi retta....queste storielle servono a farci fare, con le buone, quello che vogliono ma nulla faremo senza doverci rimettere! Pensate che quando produrremo elettricità autonomamente saremo liberi dai costi a riguardo? Credete che il governo accetterà di non avere più i miliardi di introiti che la corrente gli porta? Non credooooo!!!!!
Equalizer 2 anni fa su tio
Perfettamente ragione, e cosa dire dei milioni persi dalle tasse sui carburanti? C'è davvero qualcuno che pensa che con le auto elettriche ne usciremo risparmiando? Illusi, se lo stato vuole 100 milioni in un modo o nell'altro ce li addebita.
Nmemo 2 anni fa su tio
Il PLR e il PPD, aghi della bilancia della politica federale, sull’onda emotiva dei giovani del venerdì, hanno adottato una svolta verde per non perdere consensi. Queste le conseguenze.
Andy42 2 anni fa su tio
I ricchi con macchine super inquinanti, ev.aerei privati, barche varie, ecc. continueranno ad inquinare come se niente fosse mentre che chi fa fatica ad arrivare a fine mese farà ancora più fatica. Soluzione sarebbe di non lasciar più vendere veicoli che inquinino più di ,,,
Alva1982 2 anni fa su tio
Tranquilli, sicuramente aumenteranno anche gli stipendi giusto ? ??
ugo202230 2 anni fa su tio
Forse non avete ancora capito che non tutti possono avere un auto elettrica, chi abita in un condominio, col cavolo che più caricare le batterie della sua auto elettrica. Signori Verdi, perché non proponete un aumento minimo di Chf. 2.- sul pacchetto di sigarette? Forse perché anche voi fumate assiduamente. Chi fuma può scegliere di smettere, l’auto che a voi piaccia o no è diventata una necessità.
don lurio 2 anni fa su tio
I verdi ragionano così "verdi di rabbia". Dovrebbero provare a vivere senza Lce, Frigo, Cucina elettrica , Riscaldamento, ecc... ecc.. In seguito sotterrali fino al collo, dargli 1/2 litro di acqua a settimana e se crescono dobbiamo credergli.
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Grazie verdi! Finalmente una tassa che va nella giusta direzione! I nostri figli vi saranno riconoscenti... i loro padri ottusi invece non riusciranno a capire la bontà di questa tassa! Ci copiassero in tutto il mondo...
Norvegianviking 2 anni fa su tio
A tasse devono corrispondere servizi. Non rendere la tassa una sorta di punizione/ritorsione. Come la tassa militare. Furto legalizzato.
ofiuco 2 anni fa su tio
Complimenti ai verdi a chi li ha votati e ai politici che hanno approvato questa schifezza, Non meravigliatevi se Swiss passera' tempi grami.
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Grazie per i complimenti!
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Poi di Swiss chi se ne frega! Appartiene a Lufthansa che è germanica... se qualche vettore fallisce... meglio per tutti... meno piogge acide
Norvegianviking 2 anni fa su tio
È tedesca non germanica...e dagli con il germanico...
Tato50 2 anni fa su tio
Che ne lascia a casa 26'000 e il maggior azionista con il 20% sarà la Germania. Suisse ha beneficiato di un aiuto federale ma ho paura che molti , anche qui, andranno a fare il timbro. Se si vuole spostare il problema delle piogge acide alle lacrime amare si è riusciti nell'intento. Ora avanti con vettori meno inquinanti e in questo Suiss si sta attrezzando; ma lo facciano tutti altrimenti per l'uno per mille che produciamo di lozza a livello mondiale si vada dove il tasso è del 20 % ;-)) Ciao boss ;-))
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Hai perfettamente ragione, scusa l’errore! È tedesca! Il punto però rimane sul fatto che ha solo il nome svizzero...
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Hai perfettamente ragione, scusa l’errore! È tedesca! Il punto però rimane sul fatto che ha solo il nome svizzero... sarebbe come tutelare la marca di integratori australiani solo perché ricordano il paese...
Trasp 2 anni fa su tio
Articolo "Cosa ne pensano gli svizzeri dei cambiamenti climatici?", ma non si dà la possibilità di commentare. Grazie Tio
Maxy70 2 anni fa su tio
Il primo e spesso unico provvedimento è quello di TASSARE. Chi può pagare se ne frega e gira con il suo “macchinone”, rispettivamente prende l’aereo, tanto come prima. Si vanno a colpire quelle economie domestiche già deboli, come sempre. Per una “santa” volta si potrebbe INCENTIVARE il minor consumo di carburanti fossili: incentivare l’acquisto di vetture elettriche o almeno ibride; incentivare (per es. sgravio fiscale) la conversione dell’impianto di riscaldamento dalla nafta a gas e solare; premiare e sostenere il commercio di prodotti locali, quindi a trasporto “zero”; solo alcuni esempi, sicuramente la lista dei provvedimenti COSTRUTTIVI è lunga! Mi domando anche, con le attuali condizioni del traffico e della LCStr, il senso e lo scopo di immatricolare vetture di oltre 300 CV. Non parliamo poi del traffico pesante, soprattutto in transito! Prima che la Svizzera calasse le classiche “braghe”, il limite erano le 28 tonn. Il trasporto su strada era molto meno conveniente a vantaggio della ferrovia. Sono quasi stufo di scrivere, chi vuole capire capisca, tutti pagheremo!
Znec 2 anni fa su tio
Bravo Regazzi, ti appoggio. Aspetto il referendum.
Blobloblo 2 anni fa su tio
Trovo sia giusto che chi inquina paga! Non è una delle tante tasse a caso che va a colpire tutti indistintamente... le alternative al giorno d’oggi ci sono eccome, mezzi elettrici, trasporto pubblico sempre più numeroso, trasporto combinato, ecc... basta volerlo, ci si organizza e via! Già oggi molte persone se non fosse per la pigrizia, potrebbero organizzarsi molto meglio inquinando meno e non meno importante risparmiare qualche soldino... Poi non credo che 10cts al litro mandi in malora le persone, se pesa così tanto si eviteranno tanti percorsi inutili che si possono fare benissimo senza automobile... voglio anche ricordare che anni fa, non mi ricordo esattamente che anno, c’è stato un bel periodo che la benzina sfiorava 2fr al litro, eppure non mi sembra che sia andato tutto a rotoli... Io comunque stufo delle continue colonne, due anni fa ho rinunciato completamente all’automobile, ho fatto fatica all’inizio, ma adesso non mi pento per niente, anzi.... con il traffico del giorno d’oggi i tempi sono concorrenziali, il risparmio di migliaia di Fr all’anno, le stime dicono 10/15 mila franchi all’anno, meno caos e stress... io mi muovo in treno o bus e monopattino elettrico,, comodissimo!
Tato50 2 anni fa su tio
Io direi "rinviata al mittente" in votazione ;-((
klich69 2 anni fa su tio
Bella roba, la Svizzera si fa bella al mondo con le tasche vuote dei poveri cittadini. Tanto poi in Ticino si respira aria italiana e NON in senso romantico, anzi tutt'altro.
burningsimon 2 anni fa su tio
La soluzione sarà fare la spesa regolarmente una volta la settimana in Italia (consumano più carburante ma risparmiando un sacco) e partire per le vacanze da Milano snobbando la nostra compagnia di bandiera già cara come il fuoco!!! Bravo governo, bravi ecologisti del c***o!!!
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Non si può avere sempre tutto nella vita, anche se sei un paese con un alto tasso di benessere. C'è sempre il rovescio della medaglia. Qui si vorrebbe essere autonomi e indipendenti da tutti ma è impossibile. No a lavoratori frontalieri ma dove li trovi tutti i dipendenti per il settore sanitario, ristorazione, edilizia??? Materie prime in Svizzera ? Zero o quasi e quindi? Dipende dagli altri. Import export, logico che importi più di quello che esporti se le aziende produttrici e manifatturiere sono poche. Cibo ? Ovvio che per avere una vasta scelta si dipenda dal mondo, in Ticino dall'Italia. Anche il nostro famoso cioccolato è profitto con cacao mica coltivato nel Jura... Le banche svizzere di sono arricchite, arricchendo il popolo, mica per quattro feanchi messi da parte dai nostri nonni, ma dal grano spesso sporco depositato nei nostri forzieri da gentaglia di tutto il mondo. Però ci andava bene vero ? Quindi si guadagna tanto rispetto alla UE ? Tutto costerà più caro.
francox 2 anni fa su tio
Il paese con alto tasso di benessere è andato a farsi benedire quando ha cominciato ad assumere personale a buon mercato e a lasciare a casa i residenti. I lavoratori basta pagarli come si faceva 40 anni fa, quando erano tutti residenti, spazzini, camerieri e mignotte.
francox 2 anni fa su tio
D'accordo sulle altre cose che scrivi.
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Mi spiace ma per avere questa economia sovradimensionata al territorio (il Ticino ha meno abitanti della città di Bologna per fare un esempio) è impossibile reclutare un numero sufficiente di atoctoni per coprire i posti liberi in certi settori. Pensa all'edilizia e i muratori che sono attivi, dove li recluti solo in Ticino ? Impossibile non far capo ai frontalieri, qualificati.
francox 2 anni fa su tio
É giusto, è sovradimensionata. Continuiamo a costruire stabili che restano sfitti, perchè i tassi in banca non sono più appetibili neanche per chi ha i milioni. Quindi, l'edilizia è da ridimensionare. Sono dell'opinione che bisognerebbe dare una possibilità ai residenti prima di darla ad altri e se una ditta sostiene che è finanziariamente troppo oneroso, non può sopravvivere nel paese dove opera. Perchè abbiamo il numerus clausus per i medici e poi assumiamo quelli stranieri? Money, only money.
sedelin 2 anni fa su tio
una cag*ta colossale. per combattere il CO2 bisogna investire sulle energie alternative. pagare e continuare con il petrolio é un assurdo che capisce anche un bambino.
gigipippa 2 anni fa su tio
Quando ero bambino, 50 anni fa circa, mia nonna mia nonna abituata a risparmiare mi faceva spegnere le luci che non servivano e la radio se non l`ascoltavo.
Thor61 2 anni fa su tio
Una cosa evidenziata dal CV19 è stato, bloccando tutto il pianeta, l'aver reso pubblico quanto sia fasulla la tesi del cambiamento climatica causato dall'uomo, in tutto il periodo del CV19 le emissioni di CO2 sono AUMENTATE pur con un pianeta eccezionalmente FERMO. Per cui la tesi che siano le abitudini umane ad aumentare il CO2 nell'ambiente è palesemte FALSA. Eppure la voglia di denaro e sottomissione dei popoli continua, da parte dei politici, come se nulla fosse.
lollo68 2 anni fa su tio
Sono aumentati i trasporti di mascherine e disinfettante! Il commercio non si è mai fermato e le navi mercantili sono fra le maggiori fonti di inquinamento.
Calotta Polare 2 anni fa su tio
Immagino i dati dell'aumento del CO2 cui ti riferisci sono quelli relativi al periodo 2019-2020. Dimostrano proprio il contrario di quello che dici tu. In realtà nel periodo dei principali lockdown le immissioni di CO2 nell'atmosfera sono crollate a livelli del 2006. Quindi, nell'intero anno 2019-2020 le abitudini umane non hanno fatto altro che peggiorare la situazione ambientale, nonostante il breve periodo di diminuzione delle immissioni di CO2.
Thor61 2 anni fa su tio
Il periodo era quello dei primi mesi di quest'anno, i mesi che hanno portato al blocco MONDIALE di quasi tutte le attività, per cui con la coincidenza che probabilmente non capiterà mai più nella storia di questo pianeta. Pianeta che certamente emana più emissioni di CO2 che dell'uomo se ne frega altamente, diverso, anzi opposto è quello dei politici o finanzieri che al solo scopo di SPECULAZIONI incolpano l'uomo per danni non suoi. Diverso sarebbe il discorso se parlassimo della cura per l'ambiente, allora in quel caso si potrebbe fare e molto, ma le tasse sono tutte in nome della lotta al CO2, dell'ambiente frega nulla a nessuno!!! Ricordo anche che gli stessi firmatari del patto parigino hanno affermato che sarà impossibile rispettare e mantenere i patti firmati.
Thor61 2 anni fa su tio
Eppure il mondo era FERMO https://www.tio.ch/dal-mondo/attualita/1441943/maggio-record-caldo-wmo-meteorologia ma se vuoi prenderti in giro da solo a me va bene lo stesso, però consentimi che se devo pagare qualcosa basato sulle MENZOGNE, un tantino il cxxo (Scusa il francesismo) mi gira.
Calotta Polare 2 anni fa su tio
Dovresti fare più attenzione ad interpretare le informazioni. La misurazione si riferisce a maggio, ma ovviamente misura il CO2 accumulato in atmosfera negli anni. Non è che se per uno o due mesi non si immette CO2 nell'atmosfera questo poi sparisce subito. Il dato sta a dire che l'accumulo di CO2 negli anni (malgrado il lockdown di due mesi) ha raggiunto un record confermato dalle misurazioni di maggio e parallelamente (a dimostrazione che vi è un legame) anche le temperature sono le più calde. Il lockdown ha semmai rallentato in minima parte un'evoluzione che sarebbe solo stata un pelino più grave. Tutto qui. Quello che tu chiami MENZOGNE è la capacità analitica di saper interpretare dei dati, che probabilmente ti manca.
Thor61 2 anni fa su tio
Pessima arrampicata sui vetri!!! Il dato era un confronto Maggio 2019-2020 e visto che il mondo si è FERMATO molto prima di Maggio l'aumento è consistente e NON provocato dall'uomo. Poi puoi inventarti tutte le frottole che vuoi, ma il testo diceva quello, non va interpretato come meglio credi, quello è e quello rimane!!!
Calotta Polare 2 anni fa su tio
Sì, l'ho capito che si tratta di un dato di confronto tra maggio 2019 e 2020. Quello che cercavo di dirti è che sono dati cumulativi. Quindi se si somma la concentrazione di CO2 già in atmosfera con le immissioni di tutti i mesi trascorsi dal maggio 2019 ad oggi si ottiene ovviamente un dato maggiore anche se per uno o due mesi vi sono immissioni basse. Il CO2 non può e non potrebbe essere più basso in maggio 2020 rispetto al maggio 2019 se siamo in un trend all'aumento (che dimostra quindi l'influenza antropica). Al trend positivo devi sommare la variazione stagionale di CO2 che se guardi i dati (li hai osservati?) noterai si ripete ogni anno. Quindi, al limite, questo dato dimostra solo che l'aumento sarebbe stato ancora maggiore senza uno stop delle attività umane. Piuttosto che dirmi che invento frottole dovresti spiegarmi cosa, secondo te, si dovrebbe notare dai dati di CO2 rispetto ai mesi del lockdown. Una diminuzione? Un rallentamento? In che entità lo puoi definire un rallentamento? Prova ad argomentare piuttosto che liquidare dicendo che le mie son frottole.
Thor61 2 anni fa su tio
Io non sono uno scienziato quindi se leggo e rifletto su ciò che la stampa fornisce e che spiega come l'uomo conta poco quando si parla di inquinamento perchè dovrei credere che siano loro le frottole?!! Quello sotto era il link informativo se ti interessa. https://www.liberoquotidiano.it/news/commenti-e-opinioni/22871674/filippo-facci-greta-thunberg-coron avirus-ammazza-ambientalismo-radical-chic-verita-emissioni-lockdown-riscaldamento-globale.html
gigipippa 2 anni fa su tio
Da un lato hai ragione, però c`è anche Il rischio che bisognerà comunque fare i conti con quanto il cittadino può o è disposto a spendere. Se ogni automobilista risparmiasse il 10% di carburante sul consumo annuo, questa tassa potrebbe anche essere controproducente al fine delle finanze dello stato.
tip75 2 anni fa su tio
paese ladrone
streciadalbüter 2 anni fa su tio
Grande Regazzi,avrai il mio voto.Gli altri che hanno votato per,li mandiamo tutti a casa.
lollo68 2 anni fa su tio
Non il mio visto che ha lavoratori frontalieri e mio marito, che avrebbe potuto lavorare nella sua ditta, deve andare oltre Gottardo per il lavoro. E dicono che i "ticinesi" non amano i lavori pesanti: io direi che non possono vivere con una misera paga.
bluwind 2 anni fa su tio
Qualcuno ricorda quando agli inizi degli anni 90 votammo per l'aumento di 20 centesimi ( ai me , la maggioranza disse si) ? Quei soldi dovevano servire per ristrutturare le strade svizzere ed era una tassa a tempo ,cioè era prevista per 5 anni poi doveva sparire ....dopo 30 anni sta ancora la , prima di metterne altre che togliessero prima quelle che dovevano togliere da un bel po! Ma dico io veniamo da un periodo che la benzina è arrivata a costare quasi 2 fr /litro e in quel periodo non c'è stato una riduzione dei consumi , anzi quel periodo è coinciso con l'esplosione della moda dei Suv ( che come tutti sappiamo consumano un botto) quindi che non venissero a raccontarci favole che l'aumento del carburante useremo meno l'auto ! Insomma è la solita scusa per incassare di più
bluwind 2 anni fa su tio
aggiungo ....che oltre a non togliere quella tassa di 20 cent. , poco dopo con la stessa scusa si inventarono la vignetta autostradale !
roma 2 anni fa su tio
...è giusto. Speriamo si ricordino anche questo quando metteranno la scheda nell'urna il giorno del referendum.
lollo68 2 anni fa su tio
Per usare meno l'auto bisogna rendere i mezzi pubblici economicamente attrattivi. Se il fine settimana fossero gratuiti sono sicura che tanti li sceglierebbero anche perché si ha più tempo, come facevo io quando c'era l'abbonamento estivo "Cambia l'aria".
Yeti 64 2 anni fa su tio
Ma li abbiamo votati noi quelli a Berna. Alcuni giorni fà starnazzavano che stiamo entrando nella peggior crisi economica dalla guerra. Ora ci aiutano aumentando le tasee. Più invecchio e più sono disgustato dalla politica e dalla stupidità che vi regna.
francox 2 anni fa su tio
Greta Gysin, le tue intenzioni sono buone ma così stai facendo il gioco delle sette sorelle, dei Morgan e dei Rockefeller. Quando ero ragazzo, pagavo le sigarette 2 franchi e 10 e mi dicevano che se fossero salite a 5 franchi, avremmo smesso tutti. Ora costano 8 franchi ma si fuma lo stesso. Però di insegnamenti a quanto pare, zero.
fromrussiawith<3 2 anni fa su tio
bel commento, c'è stata una riduzione probabilmente ma credo non dovuta al prezzo, bensì ad un ottima sensibilizzazione e campagna informative del problema fumo... la domanda delle sigarette è inelastica ed è un ottimo paragone con la benzina seppur questa è dovuta ad un assuefazione chimica e psichologica; l'idea dei verdi è probabilmente quella di pensare che la gente trovi nel servizio pubblico un sostituto con l'aumento della benzina, ma come come qualcun altro ha menzionato qua sotto non esiste, neanche se l'aumentano un franco; si comincia a capire molti persone aderiscono a verdi, non tanto per misantropia ma piuttosto per ignoranza su se stessi e il genere umano, utilizzano un approccio credo si chiami strutturale invece che psichologico/comportamentale, imporre invece di convincere, "tipic da Schwizer"
ofiuco 2 anni fa su tio
Per lei prima i verdi poi tutto il resto. A proposito, ha ANCORA il domicilio a Zurigo?
Maranzotto 2 anni fa su tio
Lo scopo é palese da tempo...si vuole estorcere denaro per riempire le casse! Oggi poi, guarda a caso, l' urgenza a votare questa decisione sembra voler indicare che bisogna recuperare il denaro speso per i lavoratori e le aziende che hanno dovuto restare a casa e, rispettivamente, chiudere le aziende a causa di questa influenza chiamata covid19! Dopotutto quanto realmente incassa lo stato grazie a noi schiavi nessuno lo dirà mai!
francox 2 anni fa su tio
2 errori in due frasi. No verdi, no Zurigo.
francox 2 anni fa su tio
diciamo che come indovino, deve ancora fare diversa pratica :-)
Yoebar 2 anni fa su tio
Aumenta la tassa sul co2? Questo significa che aumenta il prezzo di tutto, affitti, alimentari, vestiti, e quello che ci rimane in tasca sarà ancora meno di oggi, e la medesima cosa sarà per i nostri figli, questo, solo in Svizzera. 8 milioni contro 7,2 miliardi, dai che ce la faremo.......ridicoli, solo cassetta.
seo56 2 anni fa su tio
Non è detta l’ultima parola. Grazie a UDC, Lega e alcuni del PPD e dei Liberali si potrà ribaltare questa scellerata iniziativa.
bluwind 2 anni fa su tio
Ahahahah.... Questi vogliono svuotare l'oceano con il cucchiaino , anzi peggio con la forchetta ! Ma a Berna lo sanno che siamo una goccia di un'oceano ? Siate almeno sinceri e dite che volete semplicemente aumentare le tasse senza mettere in mezzo l'ambiente ! Comunque complimenti per il tempismo , compagnie aeree sull'orlo del fallimento e l'economia che va pezzi , secondo gli esperti per riprenderci ci vorranno almeno 5-10 anni , e loro che ti fanno , ti rendono il costo della vita piu alto , come se non fosse già abbastanza caro! Che i geni politici ! Ah naturalmente loro fanno benzina a spese del popolo e i voli in first class certamente non se li pagano da se , e per quando non saranno piu a Berna , una mega pensione da ex politico li aiuterà a sbarcare il lunario ....
Equalizer 2 anni fa su tio
Così ragionano i nostri politici, quando il partner ti tradisce con l'amante sul divano, la colpa è..... del divano.
ciapp 2 anni fa su tio
in questi mesi tonnellate di disinfettanti !!!!! ora ci saranno tonnellate di vaselina ! forza UDC con i referendum
francox 2 anni fa su tio
Al pianeta non frega niente delle nostre emissioni, gli bastano un paio di migliaia o di decine di migliaia, o milioni (che equivalgono a un nostro respiro) per dimenticarsi di quel genere nocivo che siamo noi. Dobbiamo salvare il nostro habitat se vogliamo continuare a esistere. Nemmeno con una mega catastrofe nucleare potremmo rovinare il pianeta e Chernobil ne è la prova. La terra sarebbe ben felice di sbarazzarci di noi, subito. Dobbiamo invece pensare alla qualità di vita delle prossime generazioni. Il prezzo della benzina aumenta da sempre e così le emissioni, non serve a un cavolo se non ad aumentare il contenuto dei borselli dei ricconi, è il solito scaricabarile. Bisogna cambiare mentalità, favorire i trasporti ecosostenibili e non far pagare le bici sui treni o mettere il limite a 80 all'ora. Semplicemente si fa finta di non capire, perchè è comodo e redditizio.
francox 2 anni fa su tio
A breve termine, certo ma a quanto pare, non interessa altro. Pisceranno sulle nostre tombe e vanno ragione di farlo.
francox 2 anni fa su tio
Avranno ragione di farlo...
Libero pensatore 2 anni fa su tio
Proteggere le generazioni future impoverendo i loro genitori non mi pare un gran progetto. Inoltre ha poco senso proporre queste misure a livello nazionale, sapendo che il problema si pone su scala mondiale. Servono misure che vengano applicate per lo meno a livello europeo. Inoltre va bene picchiare la gente con le tasse, ma sarebbe opportuno dare loro delle alternative credibili per evitare il pagamento delle tasse e poter condurre un’esistenza normale. In Ticino i mezzi pubblici vanno bene solo nei grandi agglomerati. Nei paesini è un disastro. Introdurre tasse inoltre è poco sociale: il ricco le paga molto facilmente, il povero viene messo in grande difficoltà. Mi aspetto altro dalla sinistra.
lollo68 2 anni fa su tio
Giusto! Io abito in montagna e i mezzi pubblici sono inesistenti dopo le 18:17. Devo dire ai miei figli che non possono più praticare sport o imparare uno strumento perché sarò maggiormente tassata?
fromrussiawith<3 2 anni fa su tio
inoltre, paradossalmente, un incremento del prezzo della benzina aumenterebbe il numero di persone o la frequenza della spesa in Italia, il che aumenterebbe il consumo di benzina, ben sapendo che in Italia ricuperano ben di pìu della tassa sulla benzina che gli è stata ingiustamente imposta, a meno che è questo che i verdi vogliano... e per essere chiari, non è la scienza che ha salvato il Ticino dal covid ma il buon senso popolare, se vuoi ti ripresento l'articolo dove il virologo svizzero e ticinese volevano lasciare aperti i confini con l'Italia e fare come la Svezia, che ancor ieri ha avuto 70 morti
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Di cosa parli ? In Ticino proporzionalmente alla popolazione, percentuale maggiore di morti che nelle province di Como e Varese.
fromrussiawith<3 2 anni fa su tio
immagina se avessero lasciato aperti i confini
Ctg 2 anni fa su tio
Certo che ne abbiamo avuti un mucchio in Svizzera di morti. Ma il virus ce lo avete regalato voi
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Non ne sono convinto. Basta vedere oggi come si comporta la gente di qua E come di là. Io in ufficio l'unico con mascherina. Gli altri uno attaccato all'altro senza. Tutti dei nostri.
roma 2 anni fa su tio
...vediamo, se lanciano il referendum lo appoggerò...nel frattempo la stangata sugli affitti e i conguagli si farà sentire
Tio1949 2 anni fa su tio
Figo,non vedo l'ora
Corri 2 anni fa su tio
Il clima, il CO2 è una grande buffala. Sono solo i poteri politici industriali che si sono inventati tutto questo, pagando i scienziati a dire queste menzogne. Tutte le pianeti della nostra galassia si stanno riscaldando e cambiando. Tutto questo è solo business per fare girare l’economia di ogni paese. L’elettricità dovrebbe essere gratis come l’acqua. Perché tutti gli inventori che hanno fatto scoperte incredibile, poi i brevetti comprati dalle industrie per metterli nel cassetto della dimenticanza? Così vendono unicamente i loro prodotti imposti al popolo.
Thor61 2 anni fa su tio
Ho la vaga sensazione che anche per questa corsa all'elettrico e al verde ad ogni costo possiamo ringraziare i cinesi, maggiori inquinatori a livello globale, che scaricano agli altri i costi dei LORO disastri ambientali e non. Saluti
fromrussiawith<3 2 anni fa su tio
che follia, in Ticino poi, ma l'hanno mai studiata l'elasticità dei prezzi? con una tassa sulla benzina riducono semplicemente l'acquisto di altri prodotti, magari le economie domestiche abbandonano i Bio; Fanno pressione a regioni che non ne possono nulla come il Ticino tra i meno inquinanti al mondo, nel frattempo gli Svizzeri e il resto del mondo aumentano l'importazione di prodotti Cinesi, aumentando drasticamente il consumo di petrolio, un giorno conta tanto quanto il Ticino brucia in un anno. Gysin, mi dispiace ma da buon donna Svizzera hai imparato a servire bene i potenti del mondo, a trattare la Svizzera come un hotel a 5*; puoi fare molto meglio lo so, chiama Carla Del Ponte per una consulenza
Equalizer 2 anni fa su tio
Più semplicemente: BASTA TASSE, ..azzo.... qui siamo messi peggio dei tempi dei baliaggi. Se siamo il paese in Europa con la più bassa quantità di abitazioni di proprietà vuol dire che non siamo assolutamente così benestanti come si vuol far credere fuori dai nostri confini. Non serve a niente averi gli stipendi che sono il triplo dei paesi vicini se poi comunque non bastano per arrivare alla fine del mese.
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Io ne sono contento! Mi spiace per chi ha una visione ottusa, ma bisogna fermare in ogni modo l’uso delle fonti fossili!
BarryMc 2 anni fa su tio
Il tuo principio è sano, ma per far si che si possa arrivare un giorno al traguardo l'ultima cosa da fare è spellare il pollo! Senza soldi in tasca, spiegami come si potrà spendere e investire in energia "pulita", che è notoriamente molto più cara? La strada è la più sbagliata che ci sia, ma fintanto che decidono quelli che il portafogli lo hanno ben gonfio….. Bisogna incentivare le energie rinnovabili con aiuti, sussidi e quant'altro (non i piccoli oboli di oggi) e non aumentare le altre. Tra un po' a sem a la cana dal gas!!!!!
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Ah sì, allora radiamo al suolo tutti i palazzi che hanno un impianto di riscaldamento antidiluviano con nafta, ok ? Preistoria nel 2020, altro che paese verde
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Ma no! Perché? Con le tasse vengono anche elargiti fondi per sussidiare i rinnovamenti degli stabili! Si può fare! Immagina che grazie ai sussidi i proprietari investano largamente nel rinnovamento degli edifici... lavoro, economia in ripresa, salari più alti... volendo si può fare!
fromrussiawith<3 2 anni fa su tio
se parliamo di tasse perchè gravare i Ticinesi che già pagano tasse per l'ambiente, perchè non aumentare il bollino autostradale a 100-200 a stranieri che transitano da nord a sud con auto a benzina, inquinando, senza pagare tasse, magari senza neppure fermarsi, non pensi che sarebbe più giusto ed etico?
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Perfettamente d’accordo, ma va contro il principio di quella schifosissima Europa e quindi non lo si può fare! Ma hai perfettamente ragione
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Ma scusa, la tassa in parte la so userà proprio per finanziare le energie rinnovabili! Il principio è: chi inquina paga! L’aria pulita è un diritto di tutti. Senza sussidi non avrei potuto permettermi l’auto elettrica, pannelli fotovoltaici, termopompa... qualcuno però li deve finanziare questi sussidi a fondo perso! E chi allora tassiamo se non proprio coloro che causano il problema? La ricchezza della gente è un altro discorso, vedi rimpinguare salariale ecc
Thor61 2 anni fa su tio
Quindi seguendo il tuo ragionamento è giusto che la STRAGRANDE maggioranza della popolazione che non ha una casa propria, e che quindi non avrà MAI bisogno della termopompa, dei pannelli fotovoltaici o l'auto elettrica debba PAGARTI il sopra citato elenco di cose di cui dovresti pagarti da SOLO le spese, altro che i contributi che "Dopano" il mercato, l'esempio è stata la fuga di della nota impresa italiana (PRAMAC) che a dimostrato in modo chiaro che appena chiudi gli incentivi nessuno compra più nulla, motivo che ha portato alla chiusura la fabbrica ed è tornata in Italia lasciando a casa 300 (Credo) dipendenti. Io se voglio una cosa ma non posso permettermela, non vado in giro a chiedere i soldi, ne faccio a meno e basta.
lollo68 2 anni fa su tio
Se io inquino perché non ho i mezzi pubblici quando mi servono è colpa della politica. Settimana scorsa l'autopostale non ha nemmeno aspettato 3 minuti: il treno era in ritardo e alla fine mio marito ha dovuto andare a prendere il figlio alla stazione. E' normale che mio figlio, quando finisce la scuola alle 11:30, arrivi a casa alle 14:15? Ci metterebbe di meno ad arrivare a Milano o Zurigo!
lollo68 2 anni fa su tio
Beato te che hai ricevuto dei sussidi! Ho costruito una casa Minergie con la pompa di calore geotermica: CHF 0. di sussidi anche se sul certificato è scritto che la mia costruzione è stata sovvenzionata dai comuni, cantoni e confederazione. Non ho attaccato la targhetta Minergie sulla casa perché mi sono sentita presa in giro!
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Scusa, ma Tutti ne approfittano degli incentivi! Metti che tu vivi in affitto. A causa della tassa il tuo proprietario ti aumenta le spese (acconto e conguaglio). Poi scopre gli incentivi e ammoderna lo stabile dove vivi. Automaticamente spenderà meno per riscaldare ecc e quindi le tue spese si ridurranno! Quindi anche tu ne potrai approfittare
Thor61 2 anni fa su tio
Tu vorresti paragonare quindi, nell'eventualità da te esposta, che le cose sono uguali? Suvvia, a me al massimo non ne viene in tasca NULLA se non un irrisorio e illusorio riduzione dell'affitto. TU invece hai ben altro da INCASSARE con gli incentivi, auto, pompa, bicicletta e molto altro. In pratica il classico detto, che son tutti bravi col posteriore degli altri!!! "Ecologisti" a spese ALTRUI, perchè come tu stesso hai affermato, senza i contributi degli altri/ stato non avresti potuto permetterti tali spese.
Giulietto 2 anni fa su tio
Finalmente una tassa fatta con la testa, da qualche parte lo stato deve incassare qualche soldino ed è giusto farlo con chi va a zonzo con la macchina anche per pochi metri. Ho un figlio piccolo e sogno per lui un mondo migliore! Benzina a 4 chf al litro e cassa malati GRATIS!!
jena 2 anni fa su tio
certo che se questi sono i sogni che hai per tuo figlio siamo messi bene... i sogno per lui salute, felicità e di riuscire a continuare a vivere in pace nel cantone che ama....
bluwind 2 anni fa su tio
parli tu che forse perché hai il lavoro sotto casa ....ma se ti licenziano e poi devi fare almeno 50/60 km al giorno per lavorare come la mettiamo ? semplice di a tuo figlio di non crescere in troppo in fretta perché forse i soldi per le scarpe nuove non ce li avrai
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Sono con te! Ma la benzina a 4.- è ancora troppo poco!
ugo202230 2 anni fa su tio
Giulietto, crede ancora a Babbo Natale? A tassa messa nessuno la toglie più. Giulietto si scordi che la politica (Verdi e sinistra) propongano delle diminuzioni. inoltre siamo il paese che inquina meno nel mondo 0.01 per cento. Meditiamo.
ugo202230 2 anni fa su tio
Giulietto, crede ancora a Babbo Natale? A tassa messa nessuna la toglie più. E si scordi che che la politica (Verdi e sinistra) propongano delle diminuzioni. Inoltre siamo il paese che inquina meno, 0.01 per cento. Meditiamo
ugo202230 2 anni fa su tio
Scusi, era per Giulietto.
Giulietto 2 anni fa su tio
Comprendo le vostre proteste se però si riuscisse a compensare l’aumento della benzina con la diminuzione di altro costi credo che tutti ne sarebbero felici. E poi son tutti ecologisti finché non gli tocchi il portafogli o il SUV in garage...
Calotta Polare 2 anni fa su tio
Immagino che l'idea sia quella di fare in modo che chi deve inevitabilmente fare 50/60 km al giorno troverà più economico percorrerli con un mezzo a minore impatto di CO2 grazie alle tasse e conseguenti incentivi alle energie alternative
Thor61 2 anni fa su tio
I SUV li vogliono i costruttori, proprio come i governi con la scusa ambientale, vogliono spremere il portafoglio e la libertà di scelta altrui. Non è il mio caso perchè amo stare nella mia bellissima casa, ma molti dopo una settimana di duro lavoro hanno il DIRITTO di farsi un giro in auto per recarsi a visitare un museo o un bel fuoco con birra e chitarra, tanto per citare un paio di esempi. Tu invece invaso da finto ecologismo vorresti pulirti la coscienza pagando per un qualcosa di cui non sei nemmeno responsabile, la dimostrazione lampante è che il CO2 in tutto il periodo (Eccezionale) di fermo globale invece che calare è AUMENTATO ed è questo che rende LAMPANTE la frottola ecologista che incolpa l'essere umano la causa di tutti i mali. Al pianeta non interessano le TUE scelte, lui fa quello che ha sempre fatto, i politici invece con la scusa ambientale ti tolgono libertà, diritti svuotandoti il portafoglio. Caspita che scelte difficili che hanno fatto. PS NESSUNO è in grado di poter tener fede all'accordo di parigi, lo hanno già detto, eppure fanno finta di nulla, ecco perchè gli USA sono usciti dagli accordi, volti solo a far cassa o a salvare gli interessi di qualcuno, cina?!?
ugo202230 2 anni fa su tio
Giulietto, credi ancora a Babbi Natale. A tassa messa nessuna la toglie più. E si scordi che che la politica (Verdi e sinistra) propongano delle diminuzioni. Inoltre siamo il paese che inquina meno, 0.01 per cento. Meditiamo
miba 2 anni fa su tio
....e quindi Regazzi, dopo aver fatto un bel marketing sui social a proprio favore e su un argomento che crea evidentemente malcontento, sarà CONCRETAMENTE tra i personaggi politici che si adopererà per il referendum, giusto?.......
Mah916 2 anni fa su tio
Ma tassare uno dei maggiori produttori di CO2, le mucche, no? Le mucche! ah gia' poi i vallesani chi li sente...
Nmemo 2 anni fa su tio
Deputato, ha i mezzi e completa cognizione di causa per lanciarlo il referendum. L'aspettiamo ... ora sembra di essere già sotto "dittatura verde".
jena 2 anni fa su tio
ahahhaahahhah
jena 2 anni fa su tio
Grazie, un sostegno concreto alla nostra economia...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO