Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
52 min
«Valera verde e senza chimica»
CONFINE / SVIZZERA
1 ora
Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet
CANTONE
3 ore
Aeroporto di Agno, continua l’emorragia di passeggeri
CANTONE
3 ore
Biscotti e abbonamenti "Binario 5" per gli studenti ticinesi
BELLINZONA
4 ore
Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»
TENERO
5 ore
Sport e divertimento per giovani in carrozzella
MAGGIA
5 ore
A Maggia il Tetris è vintage
CANTONE
5 ore
Europa League in tv: gratis la prima partita del Lugano, poi si vedrà
LUGANO
6 ore
«Mio figlio parla solo tramite video»
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Cossi/Condotte SpA: «Milioni di imposte non pagate?»
CADENAZZO
6 ore
Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti
CANTONE
7 ore
Annettere Campione d’Italia: «Il Governo la pensa come Gobbi?»
LUGANO
8 ore
«È necessario attenuare il cambiamento climatico»
CANTONE
8 ore
Girardi fa istanza alla Corte d'appello: «Nel mio iPhone 5 c'è la prova »
CANTONE
9 ore
Meno automobilisti in odore di cannabis dal medico del traffico
LUGANO
05.06.2019 - 18:090

Sei proposte per salvare Lugano. Ma serviranno a qualcosa?

Un gruppo di politici del PLRT presentano una serie di proposte per aiutare la città e sostenere commerci ed esercizi pubblici”

LUGANO

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

LUGANO -  La crisi di Lugano, la chiusura dei negozi, il fatto che molti esercizi pubblici siano perennemente vuoti, il vuoto serale per le vie del centro, sono aspetti di cui abbiamo scritto molte volte su questo portale. Una realtà dei fatti che preoccupa di tanto in tanto anche la politica. Oggi arriva il PLRT che con un’interrogazione  formula sei proposte per salvare il salvabile, anche in virtù dell’arrivo della bella stagione. «L’accoglienza dei turisti in città - scrive Morena Ferrari Gamba in un’interrogazione firmata da altri quattro esponenti del partito - si scontra con strade intasate, segnaletiche inesistenti, cantieri aperti, offerta piste/vie ciclabili in centro è praticamente nulla, tutti fattori che risultano un ulteriore disincentivo per il turista voglioso di una città accogliente».

Uno scenario che hanno spinto i quattro del PLRT a formulare sei proposte. Eccole:

1. ricoprire i cantieri  con delimitazioni fisiche e decorative esteticamente accettabili con il preannunciato rendering di come il sito apparirà a fine lavori, o utilizzare gli stessi come spazi pubblicitari per promuovere siti d’interesse cittadino.
2. Per accelerare i tempi di lavoro, il Municipio potrebbe far lavorare i cantieri in alcune ore serali/notturne, facendo eseguire quei lavori che non implicano l’utilizzo di mezzi rumorosi.
3. Sospendere nella sua totalità o almeno diminuire la tassa di occupazione del suolo pubblico, “già oggi, se non la più cara, una delle più care in Svizzera”.
4. Ridurre i costi dei mezzi pubblici o degli autosili, almeno temporaneamente, al fine di non disincentivare ulteriormente il recarsi nel centro cittadino.
5. Tenuto conto della pressoché inesistenza di segnaletica riguardante i siti d’interesse cittadini (LAC, Parco Ciani, Chiesa Angioli, Cattedrale, 46° parallelo nord che taglia la città, MUSEC, ecc.), il Municipio potrebbe provvedere immediatamente con un’operazione di valorizzazione (targhe), segnalazione (segnaletica) e di accompagnamento in tal senso per guidare il turisti nei luoghi di interesse.
5. Creare quanto prima vie e piste ciclabili anche in centro città,  magari sfruttando momentaneamente le vie dedicate per i mezzi pubblici. E infine una domanda: aumentare il numero di biciclette messe a disposizione dalla città, senza prevedere le vie percorribili, non rappresenta una chiara contraddizione?
 

 

Commenti
 
Khun Roby Lugano Pattaya 3 mesi fa su fb
Ringraziate chi ha deciso di togliere il SEGRETO BANCARIO. Chi e' causa dei suoi mali pianga se stesso. Amen
Paolo Tommasini 3 mesi fa su fb
Benvenuti in Europa !avete voluto la bicicletta, ora occorre pedalare .Auguri Voi eravate isola felice ma avete fatto di tutto per imitarci ...ci siete riusciti ...non dico altro ( a buon intenditor....)
Elena Toppi Conelli 3 mesi fa su fb
Bisogna creare comunità e non centrare tutto solo sull’aspetto commerciale. Anche i turisti vogliono sentirsi accolti, dalla comunità locale. Vale per tutti!!! https://altreconomia.it/scuole-rigenerazione-urbana/
Nico Buz 3 mesi fa su fb
Ma sti extraterrestri che fanno politica mi chiedo.. ci sono gia stati a lugano?? Primo è x i luganesi poi x i turisti.. viabilita da schifo parcheggi eliminati ausiliari come funghi divieto di fumo permessi x locali zero se non x i loro... domenica chiuso sera chiuso 250 blocchi di polizia x un bicchiere di vino e come se non bastasse 70000 posti dati a stranieri servizio nei locali lasciamo perdere...e parlate di biciclette??? Ma nii in olanda a scpaca i coioni manega da tambür!!! Ormai avete distrutto lugano è irrecuperabile a sto punto! Dovreste aver vergogna solo ad uscire di casa pagliacci!!!
Michele TheTaiana 3 mesi fa su fb
Nico Buz esatto. Fanno schifo
Esty Minion 3 mesi fa su fb
Detto perfettamente 👌🏻👍🏻👏🏻
Gabriele Castellani 3 mesi fa su fb
Una sola ricetta, via 35000 frontalieri e stipendi dignitosi, solo così salviamo il Ticino non solo Lugano. Poi boicottare tutti i datori di lavoro che sfruttano e danno lavoro sottopagati.
Diego Binaghi 3 mesi fa su fb
Gabriele Castellani hai ragione . Così saranno soldi che fanno girare l'economia e non andranno direttamente all'estero 😊👍😁
Patrizia Piro 3 mesi fa su fb
😂😂😂😂
Elv Rig 3 mesi fa su fb
Creare l’offerta!Intanto tenere aperti i locali il fine settimana, momento in cui le persone hanno anche più tempo per godersi la città, così come prolungare gli orari serali (non dei negoZi)..ad esempio se so che alle 20 la gelateria è chiusa questo mi porta ad acquistarlo al supermercato,tenerlo in freezer e mangiarlo a casa invece che uscire la sera..
Enea Laki Pellegri 3 mesi fa su fb
Prendano esempio da Lucerna in modalità copia-incolla, non servono elucubrazioni.
Roberto Griggi 3 mesi fa su fb
Fino a quando non si capirà che il problema é il sempre meno potere d’acquisto delle persone a causa delle innumerevoli tasse e balzelli su tutto, é inutile pensare panzane del genere, le città devono vivere grazie anche ai residenti, non solo ai turisti che ci sono quei 2-3 mesi all’anno e poi basta. Quel giorno che si capirà questo, e si aiuterà la gente locale e non solo ottusamente solo al turismo, le città saranno sempre più deserte.
Vass Dániel 3 mesi fa su fb
Ridare posteggi
Salvatore Aventaggiato 3 mesi fa su fb
Online la rovina mettetelo bene in testa i negozzietti chiudono e nessuno dei politici fa niente
Cely Barray 3 mesi fa su fb
E Giusto
Alessandro Talone 3 mesi fa su fb
È tutto il sistema che è sbagliato, e che penalizza i residenti. Le Aziende che vengono in Ticino non portano nessuna ricchezza, lo fanno solo per le agevolazioni fiscali e per poter speculare sugli stipendi, dato che assumono solo frontalieri, e che la legge gli consente di farlo. Da lì tutto a ruota, soldi che non girano, perché non ci sono, commercio in sofferenza, attività che chiudono. L'unica cosa che puoi fare è rendere il lavoro in Ticino meno attrattivo, per chi viene dall'Italia, a quel punto le Aziende sarebbero obbligate a cercare il personale sul territorio, e per fare questo dovresti equiparare gli stipendi. Finché un lavoratore frontaliere costerà molto meno di un residente, qualsiasi imprenditore continuerà ad approfittare di questa situazione. Ma, purtroppo, sappiamo come è finita con il salario minimo...
anndo76 3 mesi fa su tio
Per fare cambiamenti ci voglione persone con idee, spirito di collettivita' e sacrifici da tutti. ma a quanto pare nessuno e' disposto....ne politici, ne commercianti ne propietari immobiliari etcetc......ergo. chiacchere al vento. queste proposte NON sono idee, sono C......E immani !!!di gente che non sa' cosa e' la vita reale
anndo76 3 mesi fa su tio
finiti i tempi d'oro che in ticino "piovevano" soldi e le vacche erano grasse....banche, fiduciarie e tutto l'indotto ( hotel, risstoranti,negozi etcetc ) dopo le firme sullo scambio di informazioni ( banche etc ) soldi e stranieri spariti !!! cosi come stanno scappando i vari Gucci etcetc ( che non STRAPAGANO per non avere nulla in cambio ) triste realta' ma vera ! Ci siamo dimenticati che 3/4 anni fa' la GRANDE Lugano non aveva soldi per 4 fontane e 4 orinatori pubblici ? ma di cosa stiamo parlando ??? qui e' morto il commercio ( perche' aziende in Ticino non ci sono mai state , in svizzera interna si ) . alle 20.00 da chiasso a bellinzona puoi girare nudo che sono tutte citta' fantasma e dormitorio. UN POLITICO intelligente che , in visione deggli accordi sottoscritti, abbia avuto la lungimiranza di attrarre imprese o offrire servizi ( vedi Malta, Bulgaria, Slovacchia etc ) ZEROOOO !!! Pero' le banche, piu' furbe ( vedi a Chiasso ) costruiscono "case riposo per anziani" e SOLO IN AFFITTO. Sanno che sara' una terra di vecchieti il ticino
Michele Zoni 3 mesi fa su fb
Siamo in ritardo di 20/30 anni sarà molto difficile e costoso ridimensionare degli equilibri atti a riportare Lugano e il Ticino a grado di attrattivita sufficente per aumentare la durata media di permanenza...
Nicklugano 3 mesi fa su tio
Ci sono voluti 4 PLRT per formulare queste scempiaggini ? Piuttosto facevano meglio a bere altri due Spritz ...
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Nicklugano Sono le solite misure del c...o per far vedere che ci sono, un po' come per il problema ozono, quando supera la soglia di 120 per tre giorni introducono l'80 all'ora, a parte che una volta la soglia era di 50, farebbero prima a portare la soglia a 1000 così per i prossimi vent'anni boccheggiamo a norma di legge .
anndo76 3 mesi fa su tio
@Nicklugano ...finiti i tempi d'oro che in ticino "piovevano" soldi e le vacche erano grasse....banche, fiduciarie e tutto l'indotto ( hotel, risstoranti,negozi etcetc ) dopo le firme sullo scambio di informazioni ( banche etc ) soldi e stranieri spariti !!! cosi come stanno scappando i vari Gucci etcetc ( che non STRAPAGANO per non avere nulla in cambio ) triste realta' ma vera ! Ci siamo dimenticati che 3/4 anni fa' la GRANDE Lugano non aveva soldi per 4 fontane e 4 orinatori pubblici ? ma di cosa stiamo parlando ??? qui e' morto il commercio ( perche' aziende in Ticino non ci sono mai state , in svizzera interna si ) . alle 20.00 da chiasso a bellinzona puoi girare nudo che sono tutte citta' fantasma e dormitorio. UN POLITICO intelligente che , in visione deggli accordi sottoscritti, abbia avuto la lungimiranza di attrarre imprese o offrire servizi ( vedi Malta, Bulgaria, Slovacchia etc ) ZEROOOO !!! Pero' le banche, piu' furbe ( vedi a Chiasso ) costruiscono "case riposo per anziani" e SOLO IN AFFITTO. Sanno che sara' una terra di vecchieti il ticino
Domenico D'Ambrosio 3 mesi fa su fb
Perchè la sera è vuota?
Alessandro Talone 3 mesi fa su fb
Il Ticino ormai è un posto per ricchi abitato da poveri. Anche Locarno sta morendo lentamente, e di fronte a fabbriche che chiudono, negozi che falliscono, e sempre più gente in assistenza, l'unica cosa che sanno fare è continuare a costruire palazzi vuoti
Marco Righini 3 mesi fa su fb
Ma credono di far ripartire l’economia di una cittadina con quei 6 straccetti di iniziative? Non ho mai letto uno scempio simile.
Flavio Boffi 3 mesi fa su fb
Prolungare le aperture dei negozi no. servirebbe a nulla. Non ci sono i soldi, la volete capire che con stipendi Ticinesi fai fatica arrivare alla fine del mese😢 altro che shopping 😭 Stiamo andando veramente malissimo... politici che discutono su CHF 19,50 al ora 😭 per un pensionato arriva puntualmente l’aumento del premio della cassa malati ogni anno non ha una tredicesima è inoltre da anni nessun adeguamento dell’AVS😭 Berna ignora completamente il problema del nostro Cantone Ticino. Solo bla-bla-bla quando vengono nella Sonnenstube 😢
Mariangela Copt 3 mesi fa su fb
Il bus invece che diminuire da 2 f r andato a 2.30 ci rendiamo conto che mi passa la voglia di andare in città ???😡
Mirzeta Mirzy 3 mesi fa su fb
Beh Lugano come Ticino e fottuta grazie ai nostri politici del cazzo
Riccardo Franchetti 3 mesi fa su fb
fortuna che hanno studiato
Giancarlo Fusco 3 mesi fa su fb
Chiamate Giovanni Summo... 😂
vulpus 3 mesi fa su tio
Riportare i cittadini a vivere in città, con una città a misura del ceto medio, dove la gente abbia piacere a viverci. Lasciar perdere questa fobia delle piste ciclabili: non ci sono spazi sufficenti, e non c'è la cultura della bicicletta , ma purtroppo quella della troppa maleducazione.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@vulpus Fanno di quei pasticci madornali, PVP in testa , piste ciclabili in convivenza con i pedoni ed addirittura in doppio senso, poi ad un certo punto spariscono . Ancora accettabile se la bici la si usa per spostarsi, il problema sono i moderni Eddy Merx, gente che sfreccia a 50 all'ora sul marciapiede adibito anche a pista ciclabile e non si ferma davanti a nulla. Mi chiedo quando faranno il marciapiedi per i pensionati, per quelli con cagnolino al guinzaglio, eccc. Credetemi, con il voler accontentare quasi tutti si peggiora per tutti.
Adriana Spezzano 3 mesi fa su fb
abbassare prezzi, affitti e cassa malati...ecco le parole magiche
F/A-18 3 mesi fa su tio
Chi troppo vuole nulla stringe, chi ora piange per i locali vuoti erano i primi che hanno alzato gli affitti, idem nell'immobiliare e complici le banche a dare soldi a tutti, ora si fa retromarcia ma chi ha ipoteche milionarie se le tiene e paga. Leasing poi a tutti così che il minimo è possedere auto da 50 mila in su, beceri. Qualcuno parlava del mercato, certo che ci vuole e poi ci vogliono più posteggi ed a gratis, altro che farsi rapinare, anche i mezzi pubblici vanno bene meglio se gratis, magari il sabato. E poi ragazzi, i prezzi, io raramente vado per negozi ma mi è capitato un negozio che proponeva saldi in zona villa saroli, jeans da 270.- scontati a 150.- !!!! Ma lo sapete che questi pantaloni li vendono al bennet a 10/20 euro, eccetera eccetera, non parliamo poi della via Nassa dove vendono straccetti a 1000 e più franchi, ma chi si pensa di prendere in giro?
Sole DeLonghi 3 mesi fa su fb
Affitto e cassa malati mi escono circa 1500-fr e il resto con 2300-fr come stanno pareggiando togliendo con il rimanente lo shopping me lo sogno.
Sole DeLonghi 3 mesi fa su fb
Giù le mani dal Lugano. Danni ne avete fatti fin troppi
Flavio Boffi 3 mesi fa su fb
Prolungare le aperture dei negozi no. servirebbe a nulla. Non ci sono i soldi, la volete capire che con stipendi Ticinesi fai fatica arrivare alla fine del mese😢 altro che shopping 😭 Stiamo andando veramente malissimo... politici che discutono su CHF 19,50 al ora 😭 per un pensionato arriva puntualmente l’aumento del premio della cassa malati ogni anno non ha una tredicesima è inoltre da anni nessun adeguamento dell’AVS😭 Berna ignora completamente il problema del nostro Cantone Ticino. Solo bla-bla-bla quando vengono nella Sonnenstube 😢
Borelli Gianni 3 mesi fa su fb
RIPOPOLARE LA CITTÀ DA TUTTI QUEI CITTADINI CHE AVETE VOI POLITICI MANDATI VIA PER FAR POSTO. A BANCHE UFFICI IMMOBILIARI DITTE DI VARIO TIPO NEGOZI CHE ORA FANNO LA FAME.ORMAI DI LA DEL CONFINE COSTA TUTTO DI MENO. I RICCHI LI ABBIAMO FATTI SCAPPPARE. LE BANCHE NON RENDONO PIÙ COME ENTRATE PER LE CASSE COMUNALI. SONO STATI SOPRESSI NEGLI ANNI CIRCA 50 ALBERGHI E ADESSO IL FATTO DEL DIVIETO AUTO.PROVERBIO 🤣 ORMAI I BUOI SONO SCAPPATI ANCHE CHIUDERE LA STALLA NON SERVE PIÙ A NIENTE.
Nicole Daldini-De Antoniis 3 mesi fa su fb
Manco la fatina di cenerentola potrebbe salvare sta città.
KilBill65 3 mesi fa su tio
Una proposta la faccio io, per cominciare sistemiamo il mercato, rendiamolo attrattivo come una volta, rimettiamolo in Piazza Riforma….Prendete esempio in generale da Bellinzona, Locarno ,Ascona.....Fatevi un giro in queste citta' e fatevi delle domande!!…..Io sono stato, e le domande me le sono poste!!….A voi le risposte!!!......
Roque Berini 3 mesi fa su fb
Martedì sera alle 18.50: c’erano quasi 30 gradi e con la mia ragazza volevamo prenderci un gelato in centro a Lugano. Non siamo riusciti a prenderlo perché tutte le gelaterie stavano chiudendo eccetto il Vanini che però per prendere un gelato devi vendere un rene e non è neanche buono come gli altri. Siamo andati a Porlezza che oltre a costare la metà la gelateria è aperta fino alle 23 in settimana e anche di più se c’è gente, il weekend anche dopo mezzanotte. Svegliatevi signori, siamo fortunati a vivere in una città e cantone bellissimo con pochi problemi se paragonato ad altre realtà. Sono pochi i punti da sistemare e li conosciamo tutti molto bene ma sembra che si fa finta di niente. Se no continuiamo pure a votare per le corna della mucche come qualche mese fa ma poi non lamentiamoci.
Margherita Danner 3 mesi fa su fb
Roque....prossima volta vieni a Cassate alla gelateria Veneta ha il gelato più buono di Lugano ed è aperta fino tardi 😘😘😘
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Margherita Danner non è vero non puo' stare aperta sino a tardi perché l'anno scorso quando gli ho chiesto come mai chiudesse cosi presto mi hanno risposto che i^per imposizione del Cantone la chiusura doveva essere entro le ore 22. Se quest'anno la cosa é cambiato non lo so, oggi l'ho comprato ma non ho fatto caso, domani chiedo!
Valerio Castellani 3 mesi fa su fb
Mah prezzi affitti zona pedonale sarà difficile visto che chiudono pure gli storici 👀🐺
Moreno Savoldelli 3 mesi fa su fb
perchè non fare un contratto(affitto) collettivo di tutti i negozi e ristoranti ? da dividere a chi aderisce? anche nel Locarnese giá siamo i terroni ((nulla togliere)della svizzera ma mi sembra che i nostri politici facciano di tutto o nulla per gli over 40 50 di essere attrattivi é un turismo di vecchi
albertolupo 3 mesi fa su tio
Wow fantastico, oggi vado a fare visita al 46o parallelo che attraversa la città (sperando che non la attraversi troppo in fretta che poi non lo vedo...), ci bevo sopra un caffè (sperando di trovare un bar) è così salvo la città dalla rovina. Dei grandi!
Raffaele De Tata 3 mesi fa su fb
Se si pensa che il sindaco del 1929 ordino la demolizione del quartiere sassello oggi in politica abbiamo avvocati imprenditori !
Raffaele De Tata 3 mesi fa su fb
Cazzate !!! Il problema è MA CHI CAZXO LI VOTA STI POLITICI!
Giuliano Forlini 3 mesi fa su fb
Lugano non è attrattiva. I soldi mancheranno di sicuro alle persone, e questo è un dato di fatto, però c'è anche da dire che non c'è un gran da fare in centro. Cioè la gente ci va per cosa? Anche chi ha i soldi, trova più divertente andare altrove...Rendete il centro un posto vivace, che se un turista viene, rimane anche... E spende.
pegi 3 mesi fa su tio
Per salvare Lugano bisognerebbe prima che i cittadini del ceto medio si trovassero dei soldi in tasca dopo la fine del mese. Forse allora si potrebbe cominciare a proporre soluzioni. Le città vivono e respirano perché chi le frequenta e le abita ne è innamorato e le ama. E smettetela di dare la colpa sempre ai frontalieri....quelli che propongono certi stipendi sono proprietari di aziende dal passaporto rossocrociato ricordiamocelo!
Daniel Barray 3 mesi fa su fb
Negozi aperti fino alle 22.00 e anche la domenica, così il pubblico avrà un offerta più vasta e i gestori riusciranno a pagare l’affitto dei locali. Più manifestazioni fuori dal periodo estivo. Permettere a bar, ristoranti e alle manifestazioni di esercitare fino alle 03.00 e dare meno peso alle lamentele per i rumori notturni.
Tony Cage 3 mesi fa su fb
Nessuna di queste proposte mi pare convincente e comunque molto distante da ciò che sarebbe veramente utile... Rimettere i parcheggi tolti sulla piazza Ex Scuole, ripristinare la circolazione in centro alla situazione che c’era prima del PVP, incentivare esercenti e commercianti ad aprire o a prolungare le aperture in maniera sostenibile e compatibile con la legge, rimettere il mercato in piazza riforma, abbassare i costi dei mezzi pubblici e dei parcheggi , aprire un dialogo con gli esercenti perché rivedano i prezzi di cibo e bevande in centro, e con i locatori perché abbassino le pigioni dei ristoranti e dei negozi, prevedere eventuali sanzioni per coloro che preferiscono lasciare vuoti i loro locali piuttosto che abbassare un po’ gli affitti richiesti. Inoltre se i servizi di TPL e ARL funzionano abbastanza bene, lo stesso non si può dire per i servizi di AutoPostale, corse soppresse, ritardi continui, corse troppo sporadiche da fuori Lugano al centro e viceversa, inoltre le ultime corse intorno alle ore 20:00, nella società odierna, con i ritmi e le abitudini odierne, non sono più attuali... prolungare almeno fino alle 22:00, così anche coloro che desiderassero restare un po’ più di tempo in città e magari fermarsi a cena, abbiano la possibilità di tornare a casa... AVERE UNA CITTÀ VUOTA E UNA ZONA GRANCIA CENTRI COMMERCIALI PERENNEMENTE CONGESTIONATA NON È POSITIVO PER NESSUNO...
castigamatti 3 mesi fa su tio
Lugano Marittima, bella cosa, evidentemente chi é alla foce non sarà in centro…. Io Lugano la trovo bella così, dove posso passeggiare tranquillamente godendomi la città, senza gente e rumore attorno.
Sandra Gasser 3 mesi fa su fb
Posso dire che vi lamentate solo delle cose negative
max0920 3 mesi fa su tio
sono anni ormai che mancano i soldi in tasca alla popolazione i politici pensano solo ai voti poi una volta ottenuti ignorano completamente o quasi le vere necessita dellacitta',a lugano sono anni che va avanti cosi',gli stipendi di vive a lugano come in ticino sono inadeguati e sempre piu verso il basso,ci sono sempre piu frontalieri che vengono assunti con stipendi che per chi vive qui sono impensabili,ogni anno aumentano le spese cassa malati ecc ecc e poi totale incapacita' di proporre attivita che portino turisti tutto l'anno e che quando vengono non vengano spremuti come limoni dagli alberghi,negozi,bar, ristoranti ecc ecc
Christina Rosamilia 3 mesi fa su fb
Ma cosa volete salvare? L’insalvabile!
Vanessa Layla 3 mesi fa su fb
Abbassate i prezzi e vivete più sereni, accettate le feste la musica e la gente che festeggia!! La vita è una e la mentalità è chiusa. Abbiate più pazienza! Chiudete più tardi e aprite i posti il fine settimana poi vedrete la differenza!
Selma Koca 3 mesi fa su fb
Peccato che si svegliano solo ora... Ma comunque è meglio tardi che mai 😉
Salvatore Nieddu 3 mesi fa su fb
I cantieri sono necessari e presenti in qualsiasi città. Non credo disturbino il visitatore. Le altre proposte, piste ciclabili, costo suolo pubblico, mezzi pubblici a portata di tutti, promozione siti di interesse. Sono tutte proposte molto valide e possono certamente servire alla causa.
Pat Patty 3 mesi fa su fb
Mi sa che è già troppo tardi...
Matteo Lavizzari 3 mesi fa su fb
Ma più che per i turisti, che se ci arrivano è perché il navigatore ha sbagliato. Cominciate a vedere, chiedere, informarsi su cosa vuole la gente del posto,Chi Lugano lo vive quotidianamente. È normale che una coca costi un patrimonio, con gli affitti che ci sono anche il ristoratore deve fare quadrare i conti. Le ciclabili non servono a niente, tanto i ciclisti fanno e vanno dove vogliono. Ribadisco cominciate a pensare più alle persone del posto. Poi ai turisti ci penserete.
Marina Mariani 3 mesi fa su fb
Dovrebbero esserci fuochi d’artificio tutto l’anno, qualcosa che stupisca la gente ogni volta che arriva in città...eventi che fanno il botto ed esplodono ... che fanno così tanto rumore da attirare altre persone..
kiko420 3 mesi fa su tio
Il problema di Lugano è dovuto al fatto che il centro esclude la classe media. Si è pensato unicamente ai ricchi....ma lo stomaco di un ricco, pur essendo grande è limitato. Ciò che porta a entrate è la massa e la classe media con i suoi acquisti. Bisognerebbe che il centro diventasse più attrattivo non solo per i ricchi ma anche per una classe media esausta.
Rüben Rota 3 mesi fa su fb
Bella barzelletta! Se questi sono i politici futuri Dio c’è ne scampi! Mettete posteggi a sufficienza. Bus a costi modici che dalle zone esterne di posteggio portino in contro. Un piano viario che non sia vergognoso come l’attuale. Permettete orari elastici ai piccoli negozi, i supermercati no! Agevolare i turisti con carte giornaliere legate ai locali di pernottamento. Manifestazioni di richiamo in città e dintorni. Abbiamo un lago, sfruttatelo! Posteggi di breve durata nelle vicinanze dei negozi. Rimettete le fontane sul lago, la gente veniva a Lugano solo per vederle, a Dubai con le fontane ci fanno gli spettacoli e la gente resta inchiodata a guardare. Quali aziende estere potrebbero essere interessate ad aprire i loro uffici a Lugano, portando personale o assumendo? Terziario e new economy. Non saranno sufficienti ma mi sembrano ben migliori di quelle presentate!
Denise Nobili 3 mesi fa su fb
ma che proposte sono???? fanno ridere... non sono delle proposte costruttive.. ma di abbellimento estetico... dai un po di impegno ...
Ellefson Ticino 3 mesi fa su fb
Metaalllll
Priscila Rodrigues 3 mesi fa su fb
Cambiare la mentalità sarebbe già un avanzo, visto che anche l'accoglienza è quella che è 😏 e la gente scappa 😂😂
Bobby Seven 3 mesi fa su fb
1) Aprite Trip Advisor e mettete come città Amsterdam, Berlino, Londra o qualunque altra capitale europa e cercate di portare almeno una parte delle attività che vengono proposte qui a Lugano. 2) Meno macchine in centro e più zone pedonali 3) Mezzi pubblici più efficienti 4) Ridurre i cantieri, farne uno o due alla volta 5) Ridurre i prezzi nei bar 6) Più eventi, almeno uno a settimana e più varietà 7) Aprire la mente 8) Eventi legati agli e-sport visto che stanno aumentando esponenzialmente 9) Legalizzazione della cannabis e apertura di Coffe Shop 10) Mojito aperto tutta l'estate 11) E tanto altro ancora! Basta copiare dalle città dove le persone non si annoiano!
Riccardo Bertolini 3 mesi fa su fb
Segreto bancario punto!!! Vedrete che il Ticino tornerà a volare!!
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Riccardo Bertolini E i delinquenti di ogni dove torneranno a farvi ingrassare? Avete riciclato la merda di ogni angolo del mondo e vi manca poterci sguazzare dentro ancora, i soldi non hanno odore , ma bisogna fare dei distinguo , non si può cercare il proprio benessere fregandosene degli altri.
Riccardo Bertolini 3 mesi fa su fb
Alessandro Kom avete?? Io nn ho riciclato nulla Ahahah magari!! Il benessere degli altri?? Altri chi?? Tu cosa fai dai tutto ai poveri o senza tetto o gente che nn arriva a fine mese?? Dai non scherziamo!! L introito che aveva il Ticino con il segreto bancari era di miliardi ora tolto questo non gli rimane quasi nulla!! Sappi che ci mangiavano migliaia e migliaia di famiglie soprattutto italiane e ticinesi!!
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Riccardo Bertolini Quindi , secondo il tuo ragionamento, meglio vivere con i soldi delle varie mafie , russe, messicane, colombiane, N’drangheta, camorra, sacra corona unita, evasori fiscali, bancarottieri, faccendieri di ogni parte del globo, trafficanti di armi, organi umani, scafisti, ecc.ecc. , complimenti, rappresenti il pensiero comune di chi se ne sbatte di come arrivino i soldi . D’altronde eravate abituati dai nazisti , comunisti , dittatori e politici di molti stati africani , sudamericani, europei , ecc. ecc., che hanno depositato i loro risparmi nel vostro paese e nel tuo cantoncino. Ma , per fortuna é , quasi , finita. P.S. quasi perché ci sono furbetti che i soldi di qualche russo o arabo , sottobanco, se lo imboscano sempre e comunque.
Riccardo Bertolini 3 mesi fa su fb
Ascolta, é un discorso troppo grande da affrontare su Facebook. dico solo che colui che ha progettato il tuo cellulare é uno dei più grandi sfruttatori di bambini al mondo!! Quindi tante volte é meglio non dire nnt!!
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Direi : affitti dei negozi più bassi , cercare di imporre prezzi più bassi , se possibile , in linea con quelli di oltre confine. Creare eventi che coinvolgano la popolazione , cercare di appianare i soliti contrasti tra giovani, che necessitano di avere i loro spazi , e chi vuole avere la città “ tranquilla e dormiente . Lugano non può essere un dormitorio per benestanti e pensionati, ma deve essere una città che sappia offrire più opportunità ai propri abitanti e a chi la vuole visitare . “Attrattive” se ne possono trovare quante se ne vogliono,in primis quelle sportive e musicali.
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Direi : affitti dei negozi più bassi , cercare di imporre prezzi più bassi , se possibile , in linea con quelli di oltre confine. Creare eventi che coinvolgano la popolazione , cercare di appianare i soliti contrasti tra giovani, che necessitano di avere i loro spazi , e chi vuole avere la città “ tranquilla e dormiente . Lugano non può essere un dormitorio per benestanti e pensionati, ma deve essere una città che sappia offrire più opportunità ai propri abitanti e a chi la vuole visitare . “Attrattive” se ne possono trovare quante se ne vuole, in primis quelle sportive e musicali.
Christian Blaser 3 mesi fa su fb
🤔🤔 Mi pare giusto. Lugano è sempre stata diretta da leghisti o sinistroidi che negli anni hanno devastato la città. È ora che i liberali facciano sentire la loro voce. http://www.archiviostoricolugano.ch/Storia-Lugano/Sindaci-di-Lugano.html
Meinrad Kümin 3 mesi fa su fb
Christian Blaser perché Giudici era di sinistra 😂😂😂 per piacere meno cazzate 👍🏽
Manuela Rada 3 mesi fa su fb
Christian Blaser che eresia 🤐🤐
Marco Cattani 3 mesi fa su fb
Christian Blaser bere meno?
Christian Blaser 3 mesi fa su fb
😂😂😂😂 accendere il neurone è così complicato? se leggete prima di commentare forse, e sottolineo il forse, magari capireste il senso ironico. ( e dire che ho inserito il link che permette di capire la battuta anche per chi non è avvezzo alla storia luganese)
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Quoto assolutamente quanto scritto da qualcuno. Prima cancellano le feste liceali e poi i politici si preoccupano con idee strambe di ravvivare la città'. Finiamola li, non saremo mai una città' turistica, basta un avvocato in pensione che si lamenti ed il municipio cala le braghe!!!!
Nikola Nick Zar 3 mesi fa su fb
Ma se 2.5 miliardi di franchi ogni anno escono dal Ticino, vedi 80000 frontalieri che non spendono in Ticino, avete perso il segreto bancario, come pensate di risollevare? La gente non ha soldiii! Non ha lavoro, affitti e casse malati alle stelle... Impossibile con queste proposte...
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Nikola Nick Zar per evitare che 80.000 frontalieri vi “ rubino” il lavoro, trovate 80.000 ticinesi che prendano il loro posto di lavoro . P.S. Prima, però , parlatene con i loro datori di lavoro che sono rossocrociati come te .
Nikola Nick Zar 3 mesi fa su fb
Alessandro Kom qui c'è un cantone in crisi e dei motivi ci saranno no? Per amor del cielo è giusto che ci siano anche i frontalieri ma non in numero spropositato, penso che 20-30 mila sia il numero giusto, non c'è l'ho con i frontalieri ma con il sistema, qui non si tratta se uno è straniero o elvetico o altro, qui si tratta di far girare l'economia interna del cantone e i frontalieri lo sappiamo tutti che non spendono un franco in Svizzera a parte il carburante quando conviene, i padroncini aprono e chiudono le ditte per non pagare le tasse facendo la concorrenza sleale ai locali, aprono le delle ditte buca lettere senza pagare l'affitto e le altre spese come pagano gli altri... Accettano gli stipendi bassi con le buste paga finte, aprendo i conti in Italia risultando regolari per poi dare una parte dello stipendio a chi li ha assunto, e poi quando vengono licenziati vanno a denunciare gli stessi per riprendersi i soldi che hanno lasciato e forse farsi pagare dal cantone, ma nel frattempo i residenti non hanno perso il lavoro, capisco sia i frontalieri sia i datori tutto cercano di guadagnare e guardano i propri interessi ma è il sistema che non va! A questo punto conviene a tutti quelli che abitano In Ticino trasferirsi oltre confine e fare i frontalieri poiché sappiamo il costo della vita in Italia e quello in Svizzera.....
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Nikola Nick Zar quello che non avete capito é che con la fine del segreto bancario il Ticino è morto e sarà sempre peggio
Gabi Stoean Stoean 3 mesi fa su fb
Nikola Nick Zar 👏👏👏
Michele Zoni 3 mesi fa su fb
Nikola Nick Zar esatto analisi più che condivisa.... Purtroppo
Barbara Miotti 3 mesi fa su fb
Ludovica Fantoni il segreto bancario "morto" come dici tu é mondiale
Viviana De Socio Salvadè 3 mesi fa su fb
Infatti è proprio così! Ma sono così tonti o fanno finta di non capire??!!!
Barlocher Federico 3 mesi fa su fb
Barbara Miotti infatti tutto il mondo e' nella cacca e questo sistema e' stato creato dagli americani per vendere armi hai paesi a riscio guerra perche impoveriti
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Barbara Miotti non direi...fossi in lei mi informerei meglio
Nikola Nick Zar 3 mesi fa su fb
https://www.travel365.it/paradisi-fiscali-black-list.htm
comp61 3 mesi fa su tio
a Lugano il turismo é ottuagenario che ciclabili vuoi dargli?????? Hanno tirato troppo la corda e oggi la citta non sembra la tanto sperata montecarlo, ma un sobborgo scranscio e mal riuscito. Nell`era dell`online i negozi- negozietti chiudono non é certouna novita. Si potrà anche aiutare, ma se non vendono….
gigipippa 3 mesi fa su tio
@comp61 eh.. gli dai le e-bike, il buisness lo fai poi con clinica e annessi per riparare loro le ossa.
Maurizio Lamberto Rapisardi 3 mesi fa su fb
abbassare gli affitti sia x i negozianti che per le locazioni ad uso abitativo! all estero dicono che a lugano per vivere bisogna essere ricchi! ma nn e' cosi'...
Luigi Gitto 3 mesi fa su fb
Lancio un sondaggio..... Ma secondo voi perchè Lugano non è una cittadina attrattiva ???
Davide Pereira 3 mesi fa su fb
Ieri si scriveva della soppressione degli eventi perche 4 deficienti si lamentano del rumore e d’estate si dorme con la finestra aperta... ora ci si interroga su come ravvivare questo mortorio di citta 😒😂
Patrick Pizzagalli 3 mesi fa su fb
https://sites.google.com/view/assembleacomunalelugano/home?authuser=0
Massimo D'Onofrio 3 mesi fa su fb
Ipocriti. Appoggiano la libera circolazione e poi si stupiscono che i ticinesi non spendono più in Città!!
Luigi Gitto 3 mesi fa su fb
Massimo D'Onofrio non centra niente la libera circolazione. Lugano sarebbe una città morta anche se non ci fosse uno straccio di frontaliere......
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Luigi Gitto Appunto
Massimo Frassi 3 mesi fa su fb
Ora, non vorrei essere noioso ma...La prima parola che stona in un progetto o proposito è "Politica". Il mettere quattro aiuole e lavorare a cottimo non serve a un cazzo di niente. Se si vuole veramente puntare al rilancio si deve costituire una Autorità esterna fatta di competenti che mettono sul tavolo progetti concreti. Dall altra parte del tavolo non ci devono essere soldatini rompipalle che bocciano tutto solo perché non sanno ne dire ne fare. Poi si dà un termine con un BP a 5 anni come fanno tutte le imprese che ragionano e non di 15/20 anni come per l aeroporto di Lugano....affaire a suivre
Roberto Barboni 3 mesi fa su fb
Che ideone!!! 🤣🤣🤣🤣
AngelOz Pignieri 3 mesi fa su fb
Salvare con queste sei proposte? Mah.
Luca Caracciolo 3 mesi fa su fb
Esiste una possibilità per far tornare il Ticino in auge al di là di una migliore accoglienza per i turisti, e consiste in una misura choc che potrebbe funzionare molto bene. Si tratterebbe in sostanza di introdurre, col vincolo della temporaneità, una zona franca in tutto il Ticino come a Livigno fino a quando l'euro non sarà tornato ad almeno 1.30 sul franco svizzero.
Fulvio Magni 3 mesi fa su fb
Luca Caracciolo purtroppo Lugano (e il Ticino) verra fregata sul tempo da Campione, dove La Regione Lombardia sta studiando proprio questo, l’istituzione di una zona franca... 😢
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Cominciate a dare paghe giuste alla gente in modo che possa anche spendere! Per i negozi aperti stendo un velo pietoso è inutile che vi fissate su questa cosa perche non sapete a cos'altro aggrapparvi! Non entrano durante il giorno e non entreranno neanche piu tardi sono anni che vi attaccate a questo non capendo che a Lugano non girano piu soldi ficcatevelo in testa!
Antonella Patullo Magistro 3 mesi fa su fb
Non girano più persone x i negozi sono chiusi in Italia 600 euro i negozi aperti 7 giorni su7
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Antonella Patullo Magistro perche lei pensa che se fossero aperti 7 giorni su 7 la gente ci sarebbe? Presumo che parli con cognizione di causa in che negozio lavora? Ha mai lavorato nei giorni di apertura festivi?
Pieramaria Pizzelli 3 mesi fa su fb
Elena hai ragione, prolungare le aperture dei negozi non servirà assolutamente a nulla, sono i soldi della classe media che mancano, i salari sono la prima cosa sui quali vogliono risparmiare, stendo un velo pietoso sulle proposte del salario minimo, oramai bere una coca cola in centro equivale a quasi mezz’ora di lavoro, non parliamo del costo medio di un giro di aperitivo, sinceramente non vale la pena
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Pieramaria Pizzelli purtroppo chi non è del mestiere non lo capisce e continuano a battere il chiodo sulle aperture senza rendersi conto di cosa veramente non va
Antonella Patullo Magistro 3 mesi fa su fb
Elena Rusconi si in una stazione di servizio aperta ,,7 giorni su sette natale capodanno Pasqua ma si fanno i turni clienti sempre turisti ) io sono del mestiere aprire saluti
Antonella Patullo Magistro 3 mesi fa su fb
Pieramaria Pizzelli no chiuso e di va alle stazione di servizio aperte dalle 6 alle ,22
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Antonella Patullo Magistro una stazione di servizio non ha nulla a vedere con i negozi di Lugano comunque contenta per lei che ha tanti turisti e lavori saluti
Eva Zimmermann 3 mesi fa su fb
Antonella Patullo Magistro lavorare in una stazione di servizio non è come in un negozio, sono trent'anni che lavoro nella vendita e si vede proprio che alla gente manca il denaro, quindi se ho cento si possono tenere aperti i negozi anche ventiquattrore ma il risultato non cambia.
Antonella Patullo Magistro 3 mesi fa su fb
Sì sì anch'io ho lavorato nella vendita grandi magazzini alimentari chissà perché cellulari vacanze ristoranti cani i soldi ci sono saluti e chiudo
Cri Stian 3 mesi fa su fb
Pieramaria Pizzelli solo per curiosità gli stipendi della classe media quanto sarebbero ? Perché nel canton soletta sono sui 3.400
Sandra Gasser 3 mesi fa su fb
Scusatemi ma Lugano Fanno sempre qualcosa cinema teatro hockey calcio e in estate ci sono le manifestazioni o forse le preferisco stare a casa questo è come la penso io
Jo Gerva 3 mesi fa su fb
Sandra Gasser si certo Poi l'airshow lo tolgono perché da rumore il rally del Ticino sia mai che inquina e fa rumore i concerti si ma solo fino alle 23 perché Poi disturbano il cinema all'aperto al lido e mi raccomando il volume altrimenti non lo fate più
Sandra Gasser 3 mesi fa su fb
Jo Gerva avete visto bellinzona e peggio i bar chiudono 20
Jo Gerva 3 mesi fa su fb
Sandra Gasser tranquilla il prossimo passo è quello
Sandra Gasser 3 mesi fa su fb
Non vero anche a Locarno e così anche zurigo alla sera e deserta se non ci sono partite
Cri Stian 3 mesi fa su fb
Jo Gerva questo vale per tutta la Svizzera comunque 😊
Barlocher Federico 3 mesi fa su fb
Jo Gerva paese di anziani spioni
Dioneus 3 mesi fa su tio
Mancano le proposte migliori: più attività serali e un abbassamento radicale dei prezzi di tutto.
Alessandro Crippa 3 mesi fa su fb
La butto là. I Caraibi sono belli e costano come Lugano.
Jessica Melcore 3 mesi fa su fb
E poi diciamocelo! Quale turista viene a Lugano?! Non trovi posteggio e se lo trovi, paghi... multati per qualsiasi stronzata, lasciamo perdere le multe di posteggio...
Riccardo Bertolini 3 mesi fa su fb
A me capita spesso di Andare al Lido di Lugano e paradiso , oltre il salasso del parcheggio , l ingresso al Lido, se vuoi un panino o un gelato ci devi lasciare un rene. Dai ridicoli
Jessica Melcore 3 mesi fa su fb
Per risollevare il Ticino in generale, bisogna dare alle persona positività! Che sia possibilità di lavoro, eventi vari, posti dove stare alla sera, negozi aperti in modo che la gente stia in giro anche di più, ... la gente non esce perché tutto costa troppo!
Manuele Romeo Somazzi 3 mesi fa su fb
Purtroppo la crisi che sta arrivando con la fine de segreto bancario sarà drammatica 😢
Claudio Velasguez Montero 3 mesi fa su fb
Devono cercare d’incentivare di più la parte commerciale, perché nei momenti in cui i turisti visitano la città la domenica e trova tutti negozi chiusi ovviamente si perdono i loro apporti che sono sostanziali per l’economia locale, lo stesso con i supermercati devono chiudere alle 7:30 - 8:00 per dare tempo alle persone di fare degli acquisti quando escono del lavoro e non costringere al popolo ad andare oltre confine, tutto questo può essere possibile ovviamente incentivando gli stipendi dei cittadini per creare un maggiore potere d’acquisto nella clientela locale.
Luigi Gitto 3 mesi fa su fb
Claudio Velasguez Montero i TURISTI???? E che dovrebbe fare un turista a Lugano???? Al massimo fanno un salto da Como per dare un'occhiata in giro....poi si fermano in un bar a prendere un caffè e una bottiglietta d'acqua e....... Scappano.
Marco Galati 3 mesi fa su fb
Luigi Gitto Scusa, ma a Lugano esistono tante cose bellissime e interessanti da vedere. Bisogna solo esporle, per esempio con flyer.. Si ha già perso dicendo cosa fa un turista a Lugano... Con questa mentalità non combini proprio niente. Bisogna fare reclame, marketing ecc. Ma chi dirige l'ente turistico mi sa....
Eva Zimmermann 3 mesi fa su fb
Claudio scusa pensi davvero che la gente vada oltre confine per gli orari? Io credo che sia una questione di PREZZI.
Ibrahim Suli 3 mesi fa su fb
Posteggi gratuiti !!
Luciano Zappa 3 mesi fa su fb
Aprire dei negozi a portata di chi lavora!!! Bus gratuiti, personale più qualificato e soprattutto educato con un sorriso!!!!
Damiano Iannino Schipilliti 3 mesi fa su fb
Luciano Zappa e rimettere tutti i parcheggi eliminate e abbassare le tariffe ..
Luciano Zappa 3 mesi fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti concordo al 100%
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Luciano Zappa se fino a ieri vendevi il pesce all'iper e adesso vendi vestiti che personale qualificato puoi avere????
Lorenzo Pozzi 3 mesi fa su fb
Si vabbè allora è più facile un 6 al lotto :-D
Lorenzo Pozzi 3 mesi fa su fb
Elena Rusconi Iperqualificato ;-)
Omar Granocchia 3 mesi fa su fb
Unitevi alla Lombardia e mettete il confine sino ad Airolo 🤩😜
Sandrini Sirio 3 mesi fa su fb
Omar Granocchia MAI CON I TAGLIAN
Omar Granocchia 3 mesi fa su fb
Sandrini Sirio ma voi siete ... TAGLIAN e Lumbard de norde
Daniele Il Moro Moretti 3 mesi fa su fb
Omar Granocchia li abbiamo già spediti una volta I cisalpini
Omar Granocchia 3 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti cisalpini non noi 😁 , siete pronti ? Berna vi cederebbe volentieri
Anto Ferrari 3 mesi fa su fb
Omar Granocchia, rosica 😆
Max Bartolini 3 mesi fa su fb
Mi spiace ma se queste solo le soluzioni per risollevare Lugano, messe in pista dai PLRT, allora meglio che certi politici stiano a scaldare la poltrona senza far niente... tanto ormai mancano 10 mesi al voto.
Matthias Bianchi 3 mesi fa su fb
Lavoro ai nostri non ai frontalieri, affitti dei locali commerciali in centro più accessibile e vedere come cambiano le cose.
Marco Galati 3 mesi fa su fb
Matthias Bianchi Certi lavori devono però pure volerli fare. Sporcarsi le mani... ma qui mi sembra che tutti studiano sennò mamma e papà non ne possono essere fieri
Matthias Bianchi 3 mesi fa su fb
Marco secondo me é una legenda quella che lo svizzero non vuole sporcarsi le mani. Comunque io lavoro a Lugano , vedo piu gente li che nella mia citta Bellinzona. Pero devo ammettere che affitti ecc li son fuori di testa. Però tra feste che organizza la citta ecc... sto piu a lugano che qui a Bellinzona.
Marco Galati 3 mesi fa su fb
Matthias Bianchi Che ce da ridere???
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Matthias Bianchi Leggenda? Come in Italia? A togliere la merda agli anziani ci pensano le badanti romene, a pulire le stalle i pakistani e gli indiani, a spellare li animali morti per conciarne le pelli i nigeriani , a fare la malta moldavi, romeni e ,sempre più rari, nostrani , in fonderia ? Vieni a Vicenza, Treviso o Brescia, che ti faccio fare un giro da Lucchini o Valbruna .
Laila Berger 3 mesi fa su fb
Marco Galati ancora con questa storia? Ti ricordo che da noi per fare l’impiegato di vendita al dettaglio si fa una scuola e si prende il diploma. I frontalieri non fanno scuole e non hanno il diploma per questo settore. Chiaro che uno col diploma 3’000.- non li vuole. Svegliati
Eva Zimmermann 3 mesi fa su fb
Basta con questa storia che non si vogliono fare certi lavori, basta dare degli stipendi giusti. Non si può vivere con 3000._fr al mese in Ticino
Matthias Bianchi 3 mesi fa su fb
Laila Berger verissimo confermo.
Matthias Bianchi 3 mesi fa su fb
Eva Zimmermann almeno fossero 3000.- magari loro prendono 3000.- in nero.... io 1400 puliti venditore. Però non mi lamento di questo perché grazie a dio ho un lavoro.... ma mi fa ridere che ci si lamenta di una cittá che a parer mio é piu sveglia che la mia cittá. Un po' come se locarno si lamentasse ecc.... però é anche vero che se si vuole movimentare il centro.... bisogna adattare i prezzi. Io sto cercando un negozio in centro, vedo di quei prezzi assurdi. Pero chiaro che se si parla di frontalieri ecc escono queste storie ahahahahahah e mi si chiede anche perche rido... rido per non piangere o per non farmi censurare.
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Marco Galati veramente è il contrario, adesso i frontalieri non fanno i lavori di basso livello anzi, il problema è proprio che qui non vogliono i ragazzi istruiti e la maggior parte è obbligato a fare a 14 anni l'apprendistato che ha come conseguenza la non cultura generale e un ragazzino che non ha avuto la possiblità di scegliere la carriera che preferisce e per la quale si sente piu' portato!
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Laila Berger per carità é proprio questo il ridicolo, fare l'apprendistato per fare la commessa. Prima di tutto è un titolo che fuori dal Canton Ticino é carta straccia per cui hai la quarta media, secondo non ci vuole uno studio per fare la commessa. In Italia la scuola dell'obbligo é fino ai 16 anni per cui dopo le medie devi comunque avere almeno altri tre anni di scuola (non di apprendistato dove vai un giorno e mezzo a scuola durante la settimana) ma scuola vera, dove studi e apprendi...Infatti chissà come mai anche le commesse sono tutte italiane...fare l'apprendistato di commercio lei lo chiama diploma? il diploma è quello che si prende andando tre anni a scuola tutti i giorni e studiando ed è quello che hanno i ragazzi italiani...
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Alessandro Kom ma...veramente in Italia fanno altro non tolgono la merda agli anziani (come dice lei) o fanno la malta...
Matthias Bianchi 3 mesi fa su fb
Comunque non per continuare a far polemica... Ma un tempo si poteva dire che gli italiani o altri venivano a fare i lavori che lo svizzero non voleva fare... Ora li vedi anche in ufficio, ospedali ecc quindi sono tutte leggende... Altra cosa vero che in Italia una commessa non ha studiato. Qui invece si ha la possibilità di apprendere questo mestiere. Infatti io ho il diploma di venditore che però costerei troppo... Infatti assumono italiane ed il negozio chiude perché non sanno lavorare. Lo dico io che vicino a casa mia un negozio aveva solo frontaliere, sono entrato due volte e volevo mettermi le mani nei capelli. Non sanno lavorare ansi non sapevano lavorare vidto che il negozio è fallito. Quindi mi farei qualche domanda.
Photoartjuse Switzerland Landscape 3 mesi fa su fb
🤔🤣
Marco Galati 3 mesi fa su fb
Aprirsi, aprirsi... eessere accoglienti. Vivendo in Ticino mi è già successo che dovuto aspettare 10 minuti per un caffé e questo in un ristorante vuoto. Un altra volta con un cliente alle 11 per un aperitivo, non ci è stato servito perchè dovevano preparare i tavoli per il pranzo.....
Alex Polli 3 mesi fa su fb
ah ah no almeno questo non mi e' mai capitato
Marco Galati 3 mesi fa su fb
Alex Polli Si, il Ticino è un patrimonio. Quanti amici svizzero-tedeschi non sanno che sopra Airolo si può sciare... Chiaro si parla solo del traffico al Gottardo....
Alex Polli 3 mesi fa su fb
Marco Galati mhhh..ce ne sono diversi pero' a sciare anche perche' molti dalla Svizzera centrale fino a Zugo - Zurigo tifano Ambri' e conosco abbastanza bene la regione.
Marco Galati 3 mesi fa su fb
Alex Polli Ecco vedi, ci si accontenta... ce ne sono diversi. Io ho scritto di quelli chenon lo sanno...
Benedetto Craco 3 mesi fa su fb
Perché i commerciali sono sempre pieni? Elementare senza posteggi e il lungo lago chiuso , su chiude 😎🤦‍♂️ vedi chiasso vedi Bellinzona 🤦‍♂️🤦‍♂️
Brunella Ricci 3 mesi fa su fb
Benedetto Craco 🤔?
Andrew Valentine 3 mesi fa su fb
A Chiasso non mi risulta ci sia il lago 😂😂😂
Paolo Longoni 3 mesi fa su fb
Nemmeno a Belli c’è un lago... Se la stele di Rosetta non mi ha ingannato, per Chiasso credo che intenda la trasformazione del corso San gottardo in pedonale. Cosa che personalmente trovo una cazzata, chiasso era già morta anni prima della zona pedonale, che anzi, vedo, almeno nelle ore lavorative sempre affollata, il venerdì ospita il mercato e tutta la zona é spesso teatro di manifestazioni, esposizioni artistiche e altro. Secondo me la zona pedonale alla fine l’hanno azzeccata.
Ugo Norsa 3 mesi fa su fb
salvare la Città fantasma???😂😂😂😂😂
Solar Figli 3 mesi fa su fb
E molto semplice! Senza un lavoro la gente non spende! Senza un stipendio adeguato la gente non spende! Ciao.
Francesco Cec Moretti 3 mesi fa su fb
Solar Figli alleluja
Laila Berger 3 mesi fa su fb
Solar Figli è quello che scrivo da anni 🤷🏼‍♀️
Mario Zucca 3 mesi fa su fb
Solar Figli hai ragione 👍, poi quando entra la politica, non è che migliori la situazione, anzi quel poco che rimane, va tutto a catafascio......
Alessandro Crippa 3 mesi fa su fb
Solar Figli fine del discorso. Perfetta analisi
Luigi Gitto 3 mesi fa su fb
Solar Figli soprattutto se per fare Ponte Tresa- Lugano e ritorno , col trenino questo costi 12fr. ... e non parliamo di tutto il resto..
Sandra Gasser 3 mesi fa su fb
Solar Figli anche gente che non vuole fare i lavori umili
Giovanna Poretti 3 mesi fa su fb
Mario Zucca 👍👍
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Tutti a reclamare, quando poi si tratta di scendere in piazza, si preferisce stare a casa propria su Facebook comodi....
davide84 3 mesi fa su tio
La domanda fondamentale è sempre quella: cosa spinge un turista a visitare il Ticino? Delle sei proposte solo la 5a è vagamente attinente, il resto secondo me sono aspetti abbastanza secondari.
sedelin 3 mesi fa su tio
é la radice che va curata, non le foglie cadenti.
Filippo Piantoni 3 mesi fa su fb
Cambiare la mentalità, aprirsi al turismo, imparare l'arte dell'accoglienza, in una città come Lugano i negozi non possono chiudere alle 19.00...
Gla Jei 3 mesi fa su fb
Filippo Piantoni ma non sono gli orari dei negozi il problema...anche perchè le 19.00 già non è male...bisogna offrire qualcosa di più alle famiglie, maggior attratività, cortesia, ecc...ecc...non per forza uno gira per comprare nei negozi. Io quando sono in vacanza, sono in giro a scoprire le città, attività all'aperto e chi più ne ha più ne metta. Per la mentalità sono d'accordo, ma guardandola sotto un'altra ottica. 😉
Solar Figli 3 mesi fa su fb
Gla Jei tutto fa brodo! Perciò sono d'accordo negozi chiudono presto
Gla Jei 3 mesi fa su fb
Solar Figli beh ma se non si hanno i soldi per spendere, puoi tenerli aperti anche fino a mezzanotte, non cambierà nulla. 😁 comunque io porto la mia opinione su ciò che vedo io e comunque giro abbastanza. Non credo siano gli orari di apertura dei negozi il problema...ma va beh...tutto fà brodo, perciò ognuno ha le sue idee. 😉
Andrei Rezzin 3 mesi fa su fb
Non sono di certo gli orari il problema ma tutto il resto (vedi il giovedì sera aoerti fino alle 21.00 e cmq vuoti)
Solar Figli 3 mesi fa su fb
Gla Jei il turista non aspetta giovedì sera !
Gla Jei 3 mesi fa su fb
Solar Figli io non ho parlato del giovedì sera. Ho dato una mia opinione personale generale, condivisibile o meno resto della mia idea😉. Buona serata.
Lorenzo Pozzi 3 mesi fa su fb
Gla Jei Nelle località turistiche i negozi aprono alle 19 (e chiudono alle 2-3 di mattina). Come fai ad affermare che chudere alle 19 non è male? Da Pasqua e fino a inizio settembre LUNGOLAGO CHIUSO DOPOCENA e negozi aperti fino almeno a mezzanotte.
Francesco Durante 3 mesi fa su fb
Nella vicina Como in estate i negozi sono aperti fino a notte tardi, idem ristoranti bar gelaterie....la gente dopo aver cenato in qualche ristorante pizzeria ecc ecc... Si fa la passeggiata e spende ancora nei vari negozi aperti! Lugano Bellinzona e Locarno dopo una certa ora tutto chiuso anche in piena stagione!
Gla Jei 3 mesi fa su fb
Lorenzo Pozzi Io mi riferisco ad una realtà come la nostra in Svizzera. Poi se si va in Germania, Austria ecc...ecc non è poi tanto diverso...anzi lì i negozi chiudono alle 18.00 eppure di gente ne gira. Dopo se si vuole sempre fare il paragone con Italia o con altre nazioni decisamente più grandi della nostra e con caratteristiche completamente diverse per me fà lo stesso. A me non cambia nulla, forse mantenere la nostra identità, i nostri valori, aggiungendo ciò che ho scritto sopra sono quello che credo possano essere un buon punto di partenza. Forse non ho girato il mondo, ma giro comunque abbastanza e posso dire che quello che riscontro spesso è la mancanza di offerte migliore per le famiglie, senza contare i musi lunghi quando vado a bermi un caffè. Come non si può andare al Lido con la famiglia e lasciare 20.- fr. e più di posteggio per 5 ore, lo trovo assurdo. Poi va beh io a Lugano vado sempre molto volentieri, peccato che trovo triste dire che rispetto ad altri posti visitati mi rendo conto di quanto si sia cementificato ad esempio. Sono molti gli aspetti da valutare...secondo me non è un problema di orari dei negozi.
Eva Zimmermann 3 mesi fa su fb
Non sono gli orari basta guardare il giovedì anche se i negozi chiudono alle 21 la città è vuota, mancano i SOLDI 🤑
Francesco Durante 3 mesi fa su fb
Eva Zimmermann Come mai Ticinesi e turisti alla sera li si vede nelle città di confine a spendere e spandere 🤔🤔🤔 A Cannobio ( Piemonte ) di sera i posteggi del mercato dopo una certa ora sono gratuiti e su 500 auto parcheggiate 450 sono con targhe Tedesche e Svizzere 🤗 Non parlo a vanvera 🤗
Eva Zimmermann 3 mesi fa su fb
Forse sarà per i prezzi. Poi hai detto giusto i parcheggi sono gratuiti. A Lugano parcheggi gratis non c'è ne sono più. E le auto targate Germania e Svizzera sono quelli che hanno le case di vacanza
Filippo Piantoni 3 mesi fa su fb
Gla Jei, mi permetto di non essere propriamente d'accordo con quanto da Lei scritto. Certamente l'apertura prolungata dei negozi, non sarà la risoluzione di tutti i Mali, ma sicuramente aiuta. Qui ad Olbia, per fare un'esempio concreto da Giugno alla fine di Agosto i centri commerciali della città chiudono alle 22.30, e posso garantire che dalle 20.00 alla chiusura è difficile trovare un posteggio oppure un posto ad un tavolo per bere qualcosa. Io lavoro in aeroporto e sono a contatto tutti i giorni con i turisti una delle tante cosa che ci chiedono sono l'orario di apertura dei negozi, quando rispondiamo alle 22.30 sorridono, che brutto sarebbe dire alle 18.30 o alle 19.00. Sempre qui in città per far rivivere il centro storico, dopo un periodo di crisi, la nuova amministrazione comunale ha introdotto la ZTL integrale H24, i negozi e tutte le altre attività sono rinate! Bisogna capire le esigenze della clientela e dei turisti per poter rispondere al meglio. Purtroppo in Ticino la mentalità è un po' chiusa, per chiudere ad esempio il Lungolago, occorrerebbero almeno 4 legislature, una ventina dibattiti in Gran Consiglio, una 20a di mozioni e delle raccolte firme...Mille idee ma se la mentalità non cambia si rimane fermi al palo. Occorre la buona volontà e qualche sorriso in più rivolto al cliente, che deve essere sempre considerato un'ospite...a volte in certi locali del centro, parlo di Lugano il cliente viene considerato un peso specie se si presenta dopo le 20.00...
Filippo Piantoni 3 mesi fa su fb
Dimenticavo... I posteggi sia nei centri commerciali sono gratuiti, e in città ci sono diversi posteggi gratuiti... Lasciare l'auto al Motta o al Balestra, oltre a pagare 100 franchi per una x cena, ci vuole un prestito...
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Gla Jei non stiamo parlando di una metropoli. Cosa vuole scoprire a Lugano? L'orario dei negozi é ridicolo ma sopratutto sono ridicoli i negozi che ci sono, ormai Lugano non é piu' una cittadina ricca per cui avere una via Nassa solo con negozi di altissimo livello è ridicolo
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Andrei Rezzin non mi risulta che i negozi in centro il giovedi siano aperti sino alle 21, qui non si parla di centri commerciali.
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Solar Figli il turista non cerca neanche i negozi d'alta moda che ci sono in Via Nassa...
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Francesco Durante i negozi a Como non chiudono alla sera tardi neanche d'estate, chiudno sempre alle 19:30 e sono aperti anche la domenica. La differenza è un'altra, primo Como ha il triplo dei negozi di Lugano, secondo ci sono negozi in cui puo' acquistare la maggior parte della gente. Ha presente i negozi che ci sono in Via Nassa?
Patricia Widy 3 mesi fa su fb
Filippo Piantoni il problema non e questo xche se tu hai un lavoro poi andare in giro a spendere anche prima delle 19 .ma se non hai un lavorooooo te ne stai a casa !!@@@ non ci vuole mica la laurea per capire che puoi aprire anche 24 su 24 ma se te ge mia danne do te vet @@@🤬👎
Patricia Widy 3 mesi fa su fb
Forse quelli hanno un lavoro pero vanno a spendere altrove come mai ???
Solar Figli 3 mesi fa su fb
Gla Jei 💪
Filippo Piantoni 3 mesi fa su fb
Patricia Widy come dice Lei, se uno non ha lavoro, soldi, anche se i negozi rimangono aperti h24 difficilmente uscirà a fare shopping, se non per lo stretto necessario. A mio parere, gli orari d'apertura sicuramente influiscono positivamente, ma è tutto il sistema dell'accoglienza e dell'ospitalità che andrebbe rivisto, il cliente, il consumatore, il turista deve sentirsi considerato tale, a volte basta un occhio di riguardo in più, l'arte dell'accoglienza spesso manca...😭
Walter Ghidini 3 mesi fa su fb
E queste sarebbero le grandi idee? Forse per fare propaganda elettorale... in concreto è un’aspirina per un malato terminale.
Bobby Seven 3 mesi fa su fb
Mah, io ho delle idee ma ci sono troppe persone conservatrici che andrebbero contro il mio modo di pensare! Peccato
Marco Galati 3 mesi fa su fb
Bobby Seven Che idee?
Bobby Seven 3 mesi fa su fb
Marco Galati Basta prendere esempio da Amsterdam o anche solo dalle altre grandi città europee. Ma se a Lugano si cerca di emulare la capitale olandese abbiamo fatto il botto!
mats70 3 mesi fa su tio
Non solo Lugano, ma tutto il Ticino sta andando a rotoli. Rendetevi finalmente conto, voi politici con i piedi al caldo, che i ticinesi, quelli che vivono qui e pagano fior di soldi in tasse, fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Questo grazie alla vostra lungimiranza che ha portato tanti ticinesi in disoccupazione prima ed in assistenza poi. Quello che proponete è di far resuscitare un cadavere applicandogli un cerotto. Che delusione.
Bandito976 3 mesi fa su tio
Se la gente non ha il lavoro, visto che è stato dato al non indigeno ed in tutti i settori, la ricetta è sempre quella: verso la desertificazione
Tenderloin 3 mesi fa su tio
Che gran miscuglio di argomenti.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 15:32:50 | 91.208.130.89