Ti-Press
CANTONE
21.05.2018 - 10:530

Disoccupati over 50, «analisi e poi soluzioni»

Matteo Pronzini ha inviato un’interrogazione al Consiglio di Stato

BELLINZONA - Secondo Matteo Pronzini in Ticino non si affronta nel modo corretto la questione dei disoccupati con età maggiore ai 50 anni. L’esponente del MPS pensa che si cerchino soluzioni senza analizzare prima la situazione. «Gli over 50 avrebbero poca dimestichezza con le risorse digitali o una scarsa propensione ad acquisire nuove competenze, per questo non ritroverebbero un lavoro dopo essere stati licenziati, ci dicono politici e rappresentanti degli ambienti economici. Se così fosse non si spiegherebbe come mai da anni ormai la crescita del numero di lavoratori frontalieri è sostenuta essenzialmente alla fascia di età 50-59 anni».

Pronzini sottolinea quindi che visto il tasso di crescita fra questa categoria di età è impensabile che sia dovuto solo a un “invecchiamento” dei lavoratori frontalieri attivi da anni in Ticino. Si chiede quindi quali siano i settori che assumono over50 per poter poi indirizzare un’eventuale riqualifica professionale e capire come mai i lavoratori frontalieri ultracinquantenni vengono assunti e i residenti no.

In un’interrogazione Pronzini chiede al Consiglio di Stato:

Come giudica l’Ustat l’aumento dei lavoratori frontalieri over50. È possibile che sia dovuto solo “all’invecchiamento naturale” dei lavoratori frontalieri attivi da lungo tempo in Ticino?

In base alle cifre dell’Ustat quali sono le divisioni o i rami economici o le professioni in cui si registra il maggiore aumento di disoccupati over50?

In base alle cifre dell’Ustat quali sono le divisioni o i rami economici o le professioni in cui si registra il maggiore aumento di lavoratori frontalieri over50?

In base alle cifre dell’Ustat quali sono le divisioni o i rami economici o le professioni che hanno maggiormente assunto lavoratori frontalieri over50 e over40?

Quale è il tasso di disoccupazione SECO e ILO delle persone fra i 50 e i 65 anni in Ticino e come è evoluto negli ultimi anni, anche rispetto alle altri classi di età?

Che fine hanno fatto le misure a favore dei disoccupati ultracinquantenni votate poco prima delle ultime elezioni cantonali dal Gran Consiglio, il 24 marzo 2015?

Quanti ultracinquantenni hanno finito il diritto alle indennità negli ultimi anni (cifra annuale)?

Quanti di questi sono finiti in assistenza? La sorte di chi invece non figura nella statistica dell’assistenza è stata monitorata?

Come giudica la proposta della Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale (COSAS) di mantenere l’assicurazione disoccupazione fino alla pensione per over 55 anni che perdono il lavoro?

Ha intenzione di commissionare uno studio approfondito sul problema della disoccupazione degli over50?

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 01:25:48 | 91.208.130.89