LUGANO
03.08.2014 - 18:080
Aggiornamento : 24.11.2014 - 19:00

Pirata informatico preleva un milione di franchi da un conto luganese

Il cliente di una banca è rimasto vittima di un truffatore asiatico

LUGANO - Il cliente di una banca luganese si è visto sottrarre un milione di franchi da un ignoto pirata informatico asiatico. La truffa informatica, riferisce la Rsi, è stata messa a segno nelle scorse settimane.

 

Il pirata ha sfruttato un errore della vittima: effettuava pagamenti via e-mail. L'hacker non ha fatto altro che entrare nella sua posta elettronica e, con falsi ordini di bonifico, ha prosciugato il conto corrente e ha dirottato i fondi su un conto estero aperto ad hoc. Quando l'ammanco è stato notato, dei soldi non c'era più nessuna traccia.

 

Il Ministero pubblico sta indagando sulla vicenda, ma sarà molto difficile risalire all'autore della truffa. 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 22:14:01 | 91.208.130.86