Ti-Press
CANTONE
12.02.2021 - 17:480

Processo per pedofilia: 48enne condannato

La Corte ha inflitto 5 anni e 8 mesi di carcere all'imputato: «Ha agito con spregiudicatezza»

La giudice ha accolto in pieno l'atto d'accusa ritenendo colpevole l'uomo dei reati di atti sessuali con fanciulli e coazione.

LUGANO - Cinque anni e otto mesi di carcere. La Corte, presieduta dal giudice Francesca Verda Chiocchetti, non ha fatto sconti al 48enne del Luganese infliggendogli la pena proposta ieri dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri. Troppo gravi infatti i reati dei quali si è macchiato l'uomo per ottenere uno sconto.

L'imputato è infatti stato riconosciuto colpevole di aver compiuto diversi atti sessuali ai danni di due bambine di meno di dieci anni: «Ha agito con spregiudicatezza, e ha disumanizzato le sue vittime», hanno sottolineato i giudici ricordando le numerose aggravanti rappresentate dal lungo tempo in cui si sono protratti i reati, l'età delle vittime, e l'assenza di qualsiasi scrupolo. Per questo motivo, come sottolinea la Regione, l'uomo non è stato ritenuto colpevole solo per il reato di atti sessuali con fanciulli, ma pure per quello di coazione sessuale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-25 08:59:39 | 91.208.130.89