Tipress (archivio)
CONFINE
07.08.2020 - 07:520

Una lite sfocia nel sangue: 36enne accoltellato a morte

La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri a Mozzate, paesino del Comasco.

La vittima, trasportato d'urgenza all'ospedale in condizioni disperate, è deceduto. Il suo presunto aggressore è stato fermato dai Carabinieri.

COMO - È morto l'uomo di 36 anni accoltellato nel tardo pomeriggio di ieri a Mozzate, nel Comasco. Si chiamava Lorenzo Borsani e abitava in paese: era stato trasportato all'ospedale di Varese in condizioni disperate.

Il presunto omicida è stato fermato dai Carabinieri in un paese vicino: è un uomo di 49 anni, anche lui residente a Mozzate. La tragica lite è avvenuta all'esterno della villetta in cui vive la moglie di Borsani, dalla quale si stava separando.

Da una prima ricostruzione, pare che Borsani avesse visto fuori dalla casa della moglie l'auto del 49 enne. L'uomo con un coltello ha tagliato le gomme dell'auto. Il proprietario, che era nella casa della donna per fare delle riparazioni, se n'è accorto, è uscito, ed ha affrontato Borsani. È nata una violentissima lite, al termine della quale Borsani è stato colpito da una coltellata al torace che si è rivelata fatale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 17:04:46 | 91.208.130.86