foto tio.ch/20minuti
Uno degli agnelli uccisi
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
39 min
«Più piste ciclabili e spazi per i più piccoli»
Lo chiede la Federazione Ticinese di Ciclismo, che si è riunita oggi in assemblea
CONFINE
42 min
L'ultimo saluto a don Roberto: «Ha dato la vita per gli ultimi»
La messa in suffragio del sacerdote si è celebrata questa mattina a Como
FOTO
LUGANO
1 ora
Vernice? No, l'alga tossica
Immagini suggestive quelle inviate da un lettore.
CANTONE
5 ore
Pulire i fondali del Lago Maggiore? «Trovato letteralmente di tutto»
I sub dell'Associazione Delta Divers si sono impegnati nella pulizia dei fondali durante il Clean-up day 2020
LUGANO
15 ore
Esce di strada di fronte allo stadio
L'incidente è avvenuto questa sera in via Trevano. Illesi i tre occupanti del veicolo
CANTONE
15 ore
«In questa crisi la Svizzera ha mostrato la sua coesione»
Ignazio Cassis e Christian Vitta hanno ripercorso questa sera i punti salienti della pandemia.
LOCARNO
18 ore
«Vogliamo le bici sui bus»
I Verdi del Locarnese chiedono alle Fart di togliere il divieto
CANTONE
19 ore
Inchiesta Lega: spunta il nome di Tettamanti
I magistrati italiani indagano sui conti pro-Salvini. Ma dal Ticino arriva la smentita di Fidinam
RIAZZINO
19 ore
30 gradi, ma è già Natale
Nei negozi sono già comparsi i primi addobbi natalizi
LUGANO
20 ore
«Lugano perderà un bel po' di soldi»
Tre consiglieri comunali hanno stimato a 40 milioni il danno da Covid per quest'anno. E chiedono lumi
CANTONE
20 ore
«Il tempo per accudire i figli valga negli anni di servizio»
Un'iniziativa parlamentare chiede di non penalizzare le neo-mamme dell'amministrazione pubblica
AGNO
21 ore
Il Covid fa friggere i conti dei pescatori
Gli eventi cancellati nel 2020 appesantiscono i bilanci di molte associazioni.
CANTONE
21 ore
I radar risparmiano solo la Valle di Blenio
La prossima settimana sono previsti controlli mobili in sette distretti su otto.
CASLANO
21 ore
Abbaglio sui «controlli fantasma»
La Commissione rinnova la fiducia alla Polizia Malcantone Ovest: «I controlli sono stati regolarmente effettuati»
CANTONE
22 ore
Badanti: «Il CNL viene applicato in tutte le istituzioni coinvolte?»
È quanto chiede Fabrizio Sirica, che ha inoltrato un'interrogazione
LUGANO
22 ore
Artecasa si farà
La fiera si svolgerà dal 28 ottobre al primo novembre
LUGANO
23 ore
Cocaina, la pista si allunga
Altri arresti ieri in vari luoghi del Cantone
LUGANO
23 ore
Donne «discriminate» anche in carcere
Sette deputati chiedono il ripristino di un carcere femminile in Ticino
CANTONE
23 ore
«Imposte in su? Una medicina peggiore del male»
Secondo il PLRT nella difficile situazione attuale occorre riflettere sulle priorità di investimento
CANTONE
23 ore
«Presidio antirazzista» rosso-verde contro le politiche di Gobbi
Il comitato unitario di tre anni fa lancia un nuovo appello per «il ripristino della legalità».
LUGANO
23 ore
A Lugano si torna sul ghiaccio
Da lunedì prossimo la Cornèr Arena sarà nuovamente aperta per il pattinaggio pubblico
CANTONE
1 gior
I ticinesi non pagano i debiti (e il Covid non c'entra)
Troppi insolventi, il tasso è tra i più alti in Svizzera. Ed è rimasto invariato con la crisi da coronavirus
CANTONE
1 gior
«Oggi è l'ultima giornata estiva», parola di MeteoSvizzera
La calda parentesi settembrina si prepara ad abdicare. Da domani temperature in calo
SOLDUNO
1 gior
Cocaina in casa di un 39enne
L'uomo, di origini dominicane, è stato arrestato
CANTONE
1 gior
L'Unesco saggia i faggi valmaggesi
La riserva forestale ambisce ad entrare nel Patrimonio mondiale come "bene seriale"
CANTONE
1 gior
Coronavirus e case anziani: visite in camera di nuovo possibili
«Gli ospiti hanno sofferto per l'isolamento». Merlani: «Sulla scuola non diventiamo troppo paranoici».
CONTONE
1 gior
Liquami nel pozzo, ma non c'è pericolo per l'acqua
Spandimento abusivo di liquami nei pressi del pozzo di captazione. Le autorità: «Nessun pericolo per la salute»
LOCARNO
1 gior
Conti in rosso e critiche: «Non avete rilanciato il turismo»
I conti consuntivi 2019 della Città sollevano critiche anche da parte di chi propone di approvarli.
CANTONE
1 gior
Operazioni antidroga fra Bellinzonese e Tre Valli: 6 persone finiscono in manette
Sequestrati anche importanti quantitativi di stupefacenti, una trentina le persone denunciate
VIDEO
LUGANO
1 gior
Il turismo strizza l'occhio agli over 60: «Lugano Region. Il vero sud»
L'iniziativa vuole anche convincere gli operatori ad estendere le aperture stagionali
CANTONE
1 gior
Maturità professionale: «Non penalizziamo gli allievi»
Il Partito comunista interroga il Governo sul posticipo degli esami e sui tempi con cui è stato comunicato agli studenti
CANTONE
1 gior
Quattro nuovi contagi in Ticino
Il numero complessivo di casi raggiunge quota 3'608. Le nuove cifre aggiornate questa mattina dal Cantone
MENDRISIO
1 gior
Super Puma dell’Esercito vittima di un attacco laser
L’autore del gesto è stato intercettato e denunciato al Ministero pubblico
VERZASCA
15.04.2020 - 12:210
Aggiornamento : 17:10

Il lupo è tornato, greggi "in quarantena"

Avvistato in Val D'Osola, ha già ucciso tre pecore. Allevatori spaventati

BRIONE VERZASCA - Anche le pecore vanno in quarantena. Non c'entra il coronavirus, ma un nemico più antico. Il lupo è tornato a seminare paura tra gli allevatori della Valle Verzasca: avvistato da alcuni residenti, il predatore ha messo a segno una prima razzia lunedì notte. 

A confermarlo a tio.ch/20minuti è il vice-sindaco di Brione Verzasca, Giovanni Scettrini. Il Municipio è stato allertato dai guardiacaccia. «Negli anni passati avevamo avuto altri episodi» spiega. «Ora sono in corso gli accertamenti del caso, attendiamo i risultati delle analisi biologiche».

Gli allevatori però hanno pochi dubbi. Una pecora e due agnelli sono stati trovati sgozzati, la mattina del 14 aprile, dal proprietario di un gregge al pascolo in Val D'Osola. Le foto parlano chiaro. «Un cane non fa un lavoro simile» commenta il pastore Luigi Pancera, che valuta il danno intorno ai mille franchi. Altri due capi sono stati feriti. 

Il lupo ha agito di notte, mentre il gregge era al pascolo all'aperto. Gli allevatori della zona sono stati allertati dall'Ufficio caccia e pesca, e da allora tutte le greggi della zona sono chiuse nelle stalle. Una "quarantena" mal digerita. «In questo periodo gli animali scalpitano per uscire» spiega un altro pastore della regione. «Non possiamo trattenerle a lungo. Se il lupo non si sposterà, ci saranno altre predazioni». 

Nel pomeriggio di martedì alcuni residenti avrebbero visto e fotografato il predatore sempre in Val D'Osola, mentre si spostava in una valle laterale. «Tra gli allevatori l'allarme è massimo» avverte il fondatore di Montagna Viva Germano Mattei, co-presidente dell'Associazione svizzera per un territorio senza grandi predatori. Che ricorda come nella vicina Valle del Salto (Maggia) era stata denunciata una predazione di una capra alcune settimane fa. «Siamo tutti molto preoccupati». 

 

foto tio.ch/20minuti
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 5 mesi fa su tio
I cani da pastore, quelli veri, sono la soluzione. Difendono senza remore il gregge dai lupi e dai predatori in generale, ma anche dalla gente che si avvicina troppo, pur senza intenti pericolosi. Quindi occorrerebbe insegnare anche agli estranei come evitare di avvicinarsi troppo. A questo punto forse è più facile ricevere i sussidi.
Evry 5 mesi fa su tio
ma una zampata per te non sarebbe male !
Evry 5 mesi fa su tio
noi non siamo 4zampe come tu !!!! e non viviamo in un mondo ...... auguri
Luca Bonanomi 5 mesi fa su fb
Allevatori spaventati? O magari felici di poter incassare i soldi dell'assicurazione....
Evry 5 mesi fa su tio
Il Lupo è stato intromesso da chi della natura e dei loro animali sa ben poco; altruisti ecc... Ci sono vastissime zone il tutto il mondo dove i rapaci e i predatori vivino in santa pace e non devono sopravivere nelle trincee come da noi !!!
Sebastian Gierling 5 mesi fa su fb
1 o 2 pastori dei perinei e il problema è risolto. Questo cane può a dirittura mandare orsi in fuga. E tra l’altro sono i cani più bravi del mondo, solo un po’ grandino ;)) Non capisco perché da noi si usa così poco. In Francia o Irlanda la normalità e non mancherà più nessun agnellino...
Giancarlo Baffa 5 mesi fa su fb
Sebastian Gierling dei perinei?? 🤣
Giorgio 5 mesi fa su fb
Qui si utilizza i Pincher o i Chihuahua.
Simona Talleri 5 mesi fa su fb
giù le zampe dal lupo 🐺
BlueShark 5 mesi fa su tio
Grande Aline ...! La natura è prima di tutto libertà ...
Tato50 5 mesi fa su tio
@BlueShark Grande un corno! Perché non ne ammazza una e se la mangia in santa pace. Ne sbrana 6 o 7 per scegliere la più tenera? -;((
pontsort 5 mesi fa su tio
Per anni ci si é battuti per obbligare i contadini a lasciar pascolare liberamente gli animali e non tenerli chiusi in stalla. Ora si dà priorità al lupo e se non si rinchiude il gregge in stalla non va bene....
Zico 5 mesi fa su tio
chi ama il lupo, potrebbe tenersene uno in giardino, vivrà in tranquillità a contatto con la natura. invece di scrivere nei blog andate ad aiutare i pastori cintare i pascoli. si suda e si fa fatica. inoltre per le pecore esiste solo il diritto di essere sbranate?
BlueShark 5 mesi fa su tio
Evviva il LUPO ...,,
Evry 5 mesi fa su tio
@BlueShark quindi ti assomiglia molto ......
Aline Milani 5 mesi fa su fb
Lasciatelo vivere in pace! Sicuramente ora lo cercheranno e lo abbatteranno😔 se gli allevatori non vogliono che faccia fuori i loro animali allora si organizzino un po’ meglio perché i lupi non distinguono gli animali selvatici da quelli “domestici”, è ovvio che se possono arrivare ad una pecora la preferiranno a un capriolo. Meno sforzo massimo risultato .siamo noi che dobbiamo adattarci alla natura non la natura a noi!!
Servet Behadini 5 mesi fa su fb
Più che quarantena si può dire squarciatena
Alessandro Palma 5 mesi fa su fb
E da dove arriva il lupo, eh? Dall'Italia...e te pareva... Fuori i lupi italiani dalla nostra bella nazione!
jena 5 mesi fa su tio
ho avuto la fortuna di vedere un lupo scappare dalla sassaia dietro il lago Mognola in direzione Bocchetta dei tre Corni in alta Valle Maggia ... vi posso garantire che la sua potenza é impressionante, in pochi secondi ha percorso quello che una persano normale percorre in minuti. Non voglio pensare cosa possono fare tre o quattro assieme....
vulpus 5 mesi fa su tio
L'ufficio accia e pesca dovrebbe mettere in contravvenzione quegli allevatori che non prendono le misure cautelative a protezione dei loro greggi. E poi magari pretendono i risarcimenti. Recinti e cani , hanno dato dei risultati molto positivi dappertutto. Solo quì non si vuole investire nei mezzi appropriati?
pulp 5 mesi fa su tio
@vulpus Si vede che di montagne e alpeggi ne capisci poco. Cittadino sul sofà che pontifica? Ma per piacere....
vulpus 5 mesi fa su tio
@pulp Di solito salgo con la macchina in cima alle montagne e poi utilizzo un buon cannocchiale. È evidente che non sono un alpigiano, ma riesco ancora a leggere e scrivere e farmi delle opinioni. Il sofà mi concilia poco, mi fa venire il mal di schiena. Buona passeggiata in altitudine
pulp 5 mesi fa su tio
@vulpus Allora usalo il cannochiale... così magari capirai che non si possono gestire i pascoli come il parco giochi di qualche comune.
Andrea Zanonini 5 mesi fa su fb
Loris Monteleone
seo56 5 mesi fa su tio
Facile accanirsi sul lupo. I pastori hanno la loro parte di responsabilità!
pulp 5 mesi fa su tio
@seo56 In anni passati il problema sarebbe già stato risolto...quindi riformula: i verdi e cittadini chic hanno le loro responsabilità...il lupo fa il lupo ma una soluzione va trovata
Evry 5 mesi fa su tio
@seo56 solo in parte..
Maurizio Pavesi 5 mesi fa su fb
Non vedo l'ora di andare in pensione 😎
Giorgio 5 mesi fa su fb
Anche lui deve sopravvivere. Ecco qui l'egoismo dell'uomo, verrà sicuramente abbattuto.
Florian Flo 5 mesi fa su fb
Prova a metterci il collare, magari riconosce che sia d allevamento..
Alessandro Derighetti 5 mesi fa su fb
Certo che gli allevatori non hanno proprio cura del loro bestiame...al pascolo di notte da solo...misure di protezione 0. Poi danno la colpa al lupo...ma cosa pretendono? Che distingua un animale di proprietà altrui da uno selvatico? Roba da matti... Non si cambia la natura del lupo, siamo noi a doverci adattare.
Manuela Quattropani 5 mesi fa su fb
Vero!! Condivido!! Troppo spesso si vedono pascoli con animali anche senza riparo dal sole d'estate!! è senza protezione!!! sembrano quasi abbandonati!!!
Oscar Glen Minoggio 5 mesi fa su fb
Luca Belossi
Luca Belossi 5 mesi fa su fb
Oscar Glen Minoggio ma questa gente ci è o ci fa?!? 🤦🏼‍♂️
Patrick Adro 5 mesi fa su fb
La legge della natura. Il predatore e la preda.
Escavo Ovacse 5 mesi fa su fb
Patrick Adro e se il predatore é l'essere umano? Accetta anche li la legge della natura?
Patrick Adro 5 mesi fa su fb
Escavo Ovacse qui parlano del lupo. L uomo purtroppo e' in cima alla scala dei predatori, ma non dovrebbe interferire troppo nel corso della natura
Renato Vitali 5 mesi fa su fb
Escavo Ovacse il lupo non attacca mai l' uomo , scappa sempre sa che l' uomo è più predatore
Patrick Adro 5 mesi fa su fb
Nessun animale attacca l uomo se non minacciato. L uomo però caccia tutti gli animali , anche solo per divertimento. La differenza e' questa. Non sono contro la caccia in assoluto, sono contro la caccia per portare a casa un trofeo.
Stefan Z'Grachen 5 mesi fa su fb
Mm una buona pecorella mmm buona auuuu
Simone Canepa 5 mesi fa su fb
Bentornato lupetto 😁
Sabrina Conelli 5 mesi fa su fb
Mai capito perché il Lupo uccide le prede e poi non le mangia 🧐
Filippo Russo 5 mesi fa su fb
Sabrina Conelli azzanna per uccidere poi buca le parti molli con i canini estrae l’interno ricco di sangue fegato ecc
Giorgio 5 mesi fa su fb
Buon appetito.
La Rose 5 mesi fa su fb
Filippo Russo una spiegazione ben dettagliata direi😅. Per i deboli di stomaco come me non proprio adatta😬.
Angelo Monno 5 mesi fa su fb
Filippo Russo il mio cane fa lo stesso con i suoi pupazzi... buca le parti molli con i canini poi tira fuori l’imbottitura, torna dai suoi soliti croccantini e li azzanna
marco17 5 mesi fa su tio
Ci voleva un diversivo al coronavirus. Ecco che riappare il nemico pubblico numero uno: il lupo!
Stefano Mayor 5 mesi fa su fb
Val d’Osura?
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Gregge al pascolo di notte e la colpa è del lupo? Ah beh.
Filippo Russo 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna certo e dove? In montagna le pecore quando fa buio si sdraiano e riposano partoriscono magari con qualche recinto elettrico e qualche cane si parla di centinaia di pecore che hanno bisogno di spostarsi in continuazione quindi senza fissa dimora primavera autunno devo dire che molte periscono per cadute e chiaro che per il lupo è nella sua casa e prende quello che è più facile tra circa un mese tocca ai cerbiatti caprioli camosci
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Filippo Russo premettendo che io di pecore non so praticamente nulla.. io so che pascolano di giorno e verso il tardo pomeriggio vengono fatte rientrare all ovile. È chiaro che se vanno a zonzo di notte, qualcuna viene sbranata, visto che tutti i predatori tendono a cacciare durante la notte.. se poi si ignora la possibile presenza dei predatori, cavoli dei pastori che non fanno rientrare il gregge. Ma il lupo deve esserci. È il suo posto.
Filippo Russo 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna concordo in parte forse non hai l’idea di cosa brucano 100 pecore quindi devono per forza spostarsi dall’ovile di diversi chilometri comunque è risaputo che pastori e lupi hanno sempre lo stesso problema solo che una volta non gli cantavano la ninna nanna oggi reclamo con il cantone che in alcuni casi paga i danni le misure contro al lupo solo UFAM è di competenza spero che non decidano misure drastiche cosa difficile ma non impossibile.Viva il Lupo
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Filippo Russo eh appunto.. piangono e poi finisce sparano ai poveri lupi.
Filippo Russo 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna finché è uno solo non credo deve stare alla larga dai centri abitati allora si che può darsi che lo abbattono in caso di branchi la cosa è diversa daranno una sfoltita ai capi giovani 😢 come già successo
Fragolina6005 5 mesi fa su tio
No voglio essere sarcastica, ma un animale così pericoloso secondo me e da abbattere. Senza troppi giri di parole.
seo56 5 mesi fa su tio
@Fragolina6005 Ma scherziamo!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 14:45:16 | 91.208.130.89