Tipress
COLLINA D’ORO
06.04.2018 - 07:290
Aggiornamento : 08:46

Il vicecomandante della Polizia lasciato a casa?

Il Municipio avrebbe deciso di non rinnovare il suo contratto di lavoro in seguito all'inchiesta penale aperta per il caso della sedicenne alla guida

COLLINA D’ORO - Il vice-comandante del Corpo di polizia di Collina d’Oro non lavorerà più per il comune luganese.

Secondo quanto riferito oggi dalla Regione, il Municipio avrebbe deciso di non rinnovare il contratto di lavoro dell’ufficiale, entrato in carica nel settembre dello scorso anno (e quindi ancora nel periodo di prova). La sindaca Sabrina Romelli non ha per il momento né confermato né smentito l’informazione.

I motivi sarebbero da ricercare nell’inchiesta penale a suo carico per abuso di autorità, legata alla vicenda della sedicenne alla guida. Fatti che risalgono alla prima parte del 2017, quando il vice-comandante era ancora in servizio presso la Città di Lugano.

1 anno fa Cosa succede alla polizia di Collina d'Oro?
1 anno fa Sedicenne alla guida, sospeso anche il secondo agente
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-19 04:57:10 | 91.208.130.89