ticinonline
+13
CHIASSO
09.10.2015 - 08:460
Aggiornamento : 09:26

Via Odescalchi, il giorno dopo. Maxim: "Noi non c'entriamo nulla"

Il night Club respinge possibili coinvolgimenti con l'omicidio avvenuto ieri sera. Auto della polizia sul posto anche questa mattina

CHIASSO - Chiasso. Via Odescalchi. Il giorno dopo. Le auto della polizia cantonale e comunale sono ancora lì. C'è meno agitazione rispetto a ieri, quando la via è stata palconoscenico di un grave fatto di sangue in seguito al ritrovamento del corpo di un uomo lungo le rampe di un garage. Un cadavere a pochi metri dal night club Maxim. E subito il pensiero va a possibili regolamenti di conti nell'ambiente a luci rosse. 

Ieri sera, quando abbiamo contattato il Maxim per saperne di più, c'era molta poca voglia di parlare. Siamo stati liquidati subito con frasi del tipo "non abbiamo nulla da dire".

Stesso atteggiamento questa mattina. "Noi non c'entriamo niente e non ne sappiamo nulla". Viene pure negato, contrariamente a quanto rilevano gli abitanti della zona, che quella via sia problematica: "Non mi risultano problemi in questa zona. Qui è tutto tranquillo", taglia corto al telefono la persona del Maxim che risponde alla nostra chiamata.

Le novità sul caso sono ancora poche. In giornata dovrebbe arrivare un comunicato ufficiale della polizia, non appena il Procuratore Pubblico Pamela Pedretti, che ha in mano il caso, avrà fatto maggiore chiarezza sulla vicenda e potrà eventualmente fornire alla stampa qualche particolare in più.

Per ora le uniche informazioni arrivano dagli abitanti della zona, e a quanto pare trovano sempre più conferma le voci di cui abbiamo riferito ieri sera secondo le quali ad accorgersi della presenza del cadavere a terra sarebbe stato un automobilista. Lo stesso, scendendo per la rampa del garage, si sarebbe accorto di aver investito qualcosa.

Non si parla d'altro in via Odescalchi, una strada che già in passato è stata al centro di fatti di cronaca e oggetto di lamentele da parte di cittadini che, a più riprese, hanno evidenziato il degrado sociale e umano dell'intera zona.

ticinonline
Guarda tutte le 17 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-20 02:27:21 | 91.208.130.85