Cerca e trova immobili

CADENAZZO/ GAMBAROGNOLa ricetta: semafori e buche tappate

07.12.23 - 10:45
Code sul Piano di Magadino: così il traffico respirerà in attesa dell'autostrada? L'USTRA ci crede.
Ti-Press (archivio)
La ricetta: semafori e buche tappate
Code sul Piano di Magadino: così il traffico respirerà in attesa dell'autostrada? L'USTRA ci crede.

CADENAZZO/ GAMBAROGNO - A rilanciare il dibattito negli scorsi giorni su Tio/20Minuti era stato l'ex parlamentare Cleto Ferrari. Sul Piano di Magadino traffico di nuovo vicino al limite? L'USTRA, che dal 2020 gestisce il tratto di strada tra Cadenazzo e Quartino, non si tira indietro. Al contrario, annuncia misure di contenimento in vista del possibile futuro collegamento autostradale A2-A13.

«Ci stiamo impegnando» – «La situazione viaria sul Piano di Magadino ci è nota e ci preoccupa – evidenzia Tosca Marci, portavoce di USTRA –. Per questo motivo ci stiamo impegnando nel trovare le misure opportune che possano garantire nel futuro una viabilità accettabile e sicura per tutta l’utenza. Sul breve termine è infatti prevista l’implementazione dell’autoregolazione dei nodi, previa la sistemazione dei tratti con fondo stradale deteriorato. Mentre a medio termine è prevista la costruzione del nuovo collegamento autostradale».

I semafori – Ma entriamo nei dettagli. Quando si parla di autoregolazione dei nodi cosa si intende esattamente? «Si tratta di un sistema di gestione autoregolata del traffico tramite semafori coordinati presso tutti i vari nodi del tratto in oggetto. Il progetto è ancora in corso di sviluppo. Dati più precisi verranno comunicati da USTRA quando la fase progettuale sarà terminata».

Forse parte un nuovo cantiere – E i lavori di rifacimento del manto stradale quando e come inizierebbero? Non rischiano di generare ulteriore traffico in un momento già delicato? «Se i crediti richiesti saranno confermati, a partire dal 2024 potranno iniziare i lavori di risanamento della pavimentazione particolarmente deteriorata tra Quartino e Contone.  Questo cantiere sarà attivo principalmente nelle ore notturne e su tratte di lunghezza ridotta, in modo da contenere il più possibile i disagi. Di giorno saranno sempre garantite due corsie di marcia». 

I dati del traffico – Ferrari aveva invocato più trasparenza da parte dell'USTRA. Chiedendo le cifre dei passaggi giornalieri dei veicoli sul Piano. Marci spiega: «I dati dei contatori federali attivi sulla sponda sinistra del Piano di Magadino, e a cui USTRA attinge, sono pubblici e accessibili tramite il sito della Confederazione».

Uno sguardo ai numeri – Ed effettivamente è cosÌ. Il contatore attivo è il numero "510 Quartino". È vero che dopo l'effetto Covid i numeri sono di nuovo in piena ascesa? Considerando ad esempio il mese di giugno del 2023 si nota che la media settimanale dei passaggi è di 29'133 veicoli al giorno. Con punte di 32'466. A gennaio la media era di 22'998 passaggi giornalieri. A settembre 2022 invece la media quotidiana si aggirava attorno a quota 28'000. Ovviamente il confronto con aprile 2020 (ad esempio) è impietoso: in quel mese, in piena pandemia, i passaggi giornalieri erano solo 12'109. «Per quanto riguarda i rilevamenti sulla sponda destra – evidenzia Marci – vanno richiesti al Cantone che è proprietario della strada cantonale».

Autostrada ancora lontana – Infine il grande quesito. In tanti continuano a parlare del collegamento A2-A13. Però non c'è ancora la certezza matematica che si farà effettivamente. Ed è comunque ancora lontano nel tempo. Come si pone l'USTRA di fronte a questa incognita? «Il progetto è stato incluso dal Consiglio Federale nel pacchetto di misure contemplate dal Programma di sviluppo strategico delle strade nazionali, con orizzonte realizzativo fissato al 2040. L'USTRA crede fortemente nel progetto che sta portando avanti con l’obiettivo di ottenere l’approvazione del progetto generale, da parte del Consiglio Federale, entro il 2027. Nel frattempo si intende migliorare ulteriormente la viabilità utilizzando la capacità residua della strada attuale con il pacchetto della gestione autoregolata del traffico».

COMMENTI
 

bagiudici 2 mesi fa su tio
Speriamo che i semafori non siano gestiti come quelli di Lugano. Scandalosa la situazione viaria sia per pedoni e automobilisti. Tempi di attesa inutili perché, forse vengono gestiti dai “verdi” e noi stiamo fermi al “rosso” per niente. Quando i semafori solo in “arancione “non trovi colonna ne pedoni in attesa di attraversare.

tschädere 2 mesi fa su tio
negli uffici ustra di bellinzona mi sembra sono arrivati i bernesi per il loro letargo.svegliatevi che il cittadino ha votato no ai semafori.costruite questa maledetta autostrada a fianco del fiume .

curiuus 2 mesi fa su tio
L'USTRA dice che si sta impegnando: cosa volete di più ? 🤣🤣🤣

A_Loc 2 mesi fa su tio
"medio termine è prevista la costruzione del nuovo collegamento autostradale". 20 anni, medio termine?!! immagino che per il lungo termine facciano riferimento alle ere geologiche. sono decenni che si discute del collegamento del Locarnese con l'autostrada e, nella migliore delle ipotesi, mancano altri 20 anni per un collegamento che, tra l'altro, si propone come carissimo, poco veloce e poco sicuro. Forse sarebbe il caso di riproporre, alla luce della situazione, un referendum sulle varianti sul piano o quella panoramica, collegamenti molto meno cari e che ridurrebbero gli anni di attesa.

CJ 2 mesi fa su tio
togliete le rotonde inutili tipo le due di contone per esempio altro che semafori ....

Maru1981 2 mesi fa su tio
se lasciavano com’era prima era molto meglio

clerm 2 mesi fa su tio
Ma qualche anno fa non siamo andati a votare e non abbiamo accettato l'installazione di semafori in quella tratta? Ora si fanno? Che senso ha la parola del cittadino?

AddavenìBaffone 2 mesi fa su tio
Risposta a clerm
Nessuna. Se davvero la nostra parola contasse qualcosa, non ce la farebbero esprimere per mezzo delle votazioni. Ricordi l'esito della votazione del 9 febbraio 2014, cosa è cambiato da allora? Bravissimo, proprio quello che qui non verrebbe censurato.

Crigmcgee 2 mesi fa su tio
Risposta a clerm
Evidentemente non ha nessun valore. Anche noi a Ligornetto abbiamo votato a favore della chiusura del nucleo al traffico parassitario ma fino ad oggi non è successo niente. Da bambino pensavo di vedere il collegamento sul piano ora penso che neanche mia figlia lo vedrà.

Joe_malcantone 2 mesi fa su tio
Ok le cose saranno ancora più lunghe sé useranno i semafori …. Come già successo altrove
NOTIZIE PIÙ LETTE