Immobili
Veicoli

BellinzonaVa in pensione il capo della Sezione della circolazione

23.09.22 - 10:07
Cristiano Canova è stato funzionario dirigente per oltre 30 anni. Aperto il bando per la ricerca del nuovo capo sezione
Foto D.I.
Va in pensione il capo della Sezione della circolazione
Cristiano Canova è stato funzionario dirigente per oltre 30 anni. Aperto il bando per la ricerca del nuovo capo sezione

BELLINZONA - Lascia l'incarico di capo della Sezione della circolazione Cristiano Canova: avvocato, ha ricoperto la funzione dirigenziale per oltre 30 anni. Dal 1 aprile andrà in pensione, beneficiando del pensionamento anticipato. 

Per questo il Dipartimento delle istituzioni ha proceduto oggi a pubblicare il bando di concorso per la ricerca del nuovo o della nuova capo Sezione della circolazione, bando che rimarrà aperto sino al 14 ottobre 2022. 

Canova era stato nominato dal Consiglio di Stato a capo della Sezione della circolazione nel 1990, all’età di 30 anni, dopo aver ottenuto la licenza in diritto a Berna nel 1986 e il brevetto d’avvocato nel 1988 al termine della pratica svolta presso lo studio legale avv. Gian Mario Pagani di Chiasso. Dopo il praticantato, per tre anni, è stato segretario assessore alla Pretura di Mendrisio-Sud.

Durante la sua attività quale capo Sezione è stato membro del comitato dell’Associazione svizzera dei servizi della circolazione per oltre 20 anni, presidente della Commissione giuridica della citata Associazione dal 2000 al 2008, membro di comitato del Fondo svizzero per la sicurezza stradale dal 2012 ad oggi e presidente in carica della Commissione cantonale Strade sicure.

La candidata o il candidato a capo della Sezione della circolazione dovrà avere una formazione a livello universitario, scuola politecnica federale o scuola universitaria professionale (livello bachelor+master) preferibilmente nell’ambito del diritto, economico e tecnico specialistico, nonché vantare una pluriennale esperienza di conduzione di gruppi medio/grandi ed avere ottime conoscenze della lingua italiana e buone conoscenze (scritte e parlate) delle lingue ufficiali e conoscenze dell’inglese.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO