Immobili
Veicoli

ROVEREDO (GR)Quattro giorni di... musiche dal mondo a Roveredo

30.06.22 - 19:04
Nella giornata odierna - giovedì 30 giugno - ha preso il via il Grin Festival nella cittadina del Grigioni italiano.
Foto: JA
Quattro giorni di... musiche dal mondo a Roveredo
Nella giornata odierna - giovedì 30 giugno - ha preso il via il Grin Festival nella cittadina del Grigioni italiano.
Lo scopo di questo evento è unire arti e culture dal mondo, mostrando la bellezza della diversità delle tradizioni folcloristiche.

ROVEREDO - Dal 30 giugno al 3 luglio avrà luogo a Roveredo il Grin Festival. L'edizione del 2022 si terrà presso il campo dell’Azienda agricola in Gardelina e anche quest’anno gli ospiti che si esibiranno provengono da varie parti del mondo. Ci saranno Sona Jobarteh - cantante e compositrice britannica di origini gambiane - così come The Warsaw Village Band (Polonia), Dobranotch (Russia), Duo Ruut (Estonia), Trio Manouche (Gran Bretagna), Amrat Hussain Trio (India/Germania), Chveneburebi (Georgia), Diablo Suelto (Cile), Neckarganga (India/Germania), Dom Lampa Trio (Brasile/Svizzera/Serbia), Les Gaillards d’Avant (Francia) e infine Goccia di Voci (Svizzera). Le arti circensi saranno infine rappresentate da Circo Paniko (Italia).

Il Grin Festival nasce da un gruppo di amici intenzionati a unire arti e culture dal mondo con lo scopo di mostrare la bellezza della diversità delle tradizioni folcloristiche. Mettere in risalto le varie sensibilità con cui si sono espresse e si esprimono tutt’oggi gli abitanti della Terra è anche il modo per avvicinarsi a uno degli obiettivi, ovvero promuovere l’apertura culturale sensibilizzando tutte le fasce di età e favorire lo sviluppo di principi quali la tolleranza, l’accoglienza dell’altro e la pace.

"Grin" nel dialetto di Roveredo significa grillo e come lui anche il festival delle musiche del mondo canta tutte le estati cercando di allietare le serate degli appassionati del genere. Da segnalare che "Grin" fa anche rima con "green", dove l'impegno a preservare l’ambiente per tutti i grilli - e non solo - del mondo è alto. Questo evento è da sempre organizzato cercando di realizzare l’obiettivo del “zero waste”, anche grazie alla collaborazione di esperti esterni. Ricordiamo che dal mese di ottobre del 2020 gli stessi organizzatori si occupano degli Ethno Camp in Svizzera, progetto promosso a livello mondiale dalla Jeunesse Musicale Internationale. Questi momenti di incontro tra giovani musicisti e ospiti internazionali contribuiscono a divulgare e insegnare elementi delle tradizioni musicali del mondo. A cornice di questi incontri si terranno ulteriori concerti che vedranno protagonisti i partecipanti stessi. Oltre alle proposte musicali ci saranno anche workshop, spettacoli di circo e teatro nonché campeggio e kid’s corner.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO