Immobili
Veicoli
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
7 ore
Due mozioni in tema di giustizia
Maddalena Ermotti-Lepori si è concentrata sul tema della mediazione, mentre Roberta Soldati sulla conciliazione
CANTONE
7 ore
Scuole medie, bocciata la sperimentazione
Il Gran Consiglio ha affossato il credito di 237'000 franchi richiesto dal Governo.
CANTONE
12 ore
«È arrivato il momento di chiederci se possiamo convivere con il virus»
Anche Marco Chiesa invoca il "Freedom Day"
CANTONE
13 ore
Due nuovi cantieri all'orizzonte in Ticino, Governo «soddisfatto»
La Confederazione ha dato l'ok per il collegamento A2-A13 Bellinzona-Locarno e il potenziamento dell'A2 Lugano-Mendrisio
CANTONE
13 ore
Il 15 maggio si voterà (anche) su un tema cantonale
I ticinesi saranno chiamati a esprimersi sul Decreto in merito al pareggio del conto economico entro il 31 dicembre 2025
LOCARNO
14 ore
Locarno punta sul Bio
L'incentivo sarà decennale. Nei primi quattro anni verranno rimborsati i costi per la certificazione (massimo 2'000 fr.)
CANTONE
15 ore
Polizia cantonale: nominato un nuovo Ufficiale
Si chiama Pablo Biffi e dirigerà la Centrale comune d’allarme (CECAL), subordinata allo Stato Maggiore Operativo
CANTONE
17 ore
Le nuove officine FFS nel Piano settoriale dei trasporti
Il Consiglio federale ha approvato l'integrazione di diversi progetti, tra cui quello previsto ad Arbedo-Castione
CANTONE
17 ore
Galleria del San Gottardo chiusa
Fino alle 13 di oggi il tunnel non è percorribile a causa di un mezzo pesante in avaria
CANTONE
17 ore
La SUPSI ha diritto ai sussidi federali
Lo ha stabilito oggi il Consiglio federale, che ha riconosciuto la richiesta
CHIASSO
17 ore
I ragazzi delle medie ricordano l'Olocausto
Il percorso letterario creato dagli allievi di quarta vive la sua prima Giornata della memoria.
CANTONE
17 ore
La legge sull'apertura dei negozi resta in vigore
Non è però prevista una commissione consultiva. Lo ha deciso il Tribunale federale
PARADISO
18 ore
Più gente in Paradiso
I residenti nel Comune luganese sono aumentati di 190, arrivando a toccare quota 4'531.
CANTONE
19 ore
Salgono i contagi, ma calano i ricoveri
Si registra anche una ulteriore vittima del virus, per un totale di 1'090 da inizio pandemia.
CANTONE
23 ore
Pochi decessi, ma «il numero dei contagi resta rilevante»
L'Ufficio del medico cantonale sulla situazione pandemica: «Molto dipenderà dalla variante circolante in futuro»
CANTONE
23 ore
La pandemia del narcisismo
Vivono sui social. Raccontano qualsiasi cosa della propria vita. Un bisogno che nasconde diversi problemi.
BELLINZONA
1 gior
Una mozione per il rifacimento della parte alta del viale Stazione
Il settore del famoso viale si presenta oggi come «anonimo e poco curato» secondo il Gruppo PLR in Consiglio Comunale
CONFINE
1 gior
Frontalieri italiani, l'accordo avanza
La commissione economia e tributi del Nazionale promuove la riforma fiscale (quasi) all'unanimità
CANTONE
1 gior
La marcia di chiusura dei Centri vaccinali: «Affrettatevi ad iscrivervi»
Il rallentamento delle richieste ha portato le autorità a ridimensionare progressivamente il dispositivo
LUGANO
23.08.2021 - 07:250

Tra sette giorni ricomincia la scuola, attenti ai bambini sulle strade

La Polizia della Città di Lugano promuove l'operazione "bimbi sicuri". Misure e consigli da seguire.

Da settimana prossima 3'600 bambini della regione s'incammineranno verso la loro sede scolastica.

LUGANO - Tra una settimana esatta - per l'esattezza lunedì 30 agosto - inizierà il nuovo anno scolastico. In questo ambito la Polizia della Città di Lugano - aderendo alla campagna nazionale “Attenzione, i bambini sono imprevedibili” - promuoverà l'operazione "bimbi sicuri", con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei 3'600 allievi della regione che effettueranno il percorso casa-scuola.

A Lugano, secondo i dati forniti dalla Polizia cantonale concernenti gli incidenti della circolazione stradale con coinvolgimento di bambini, ogni anno, cinque bambini fino ai 14 anni s'infortunano a piedi (valori medi nell'ultimo lustro). Il 60% sul tragitto casa-scuola. Tre bambini se la cavano con ferite lievi, due riportano invece lesioni gravi. Nel medesimo periodo, nessuno ha fortunatamente perso la vita. Nella fascia d'età compresa tra i cinque e i nove anni, i bambini subiscono incidenti soprattutto mentre attraversano la strada: il 20% s'infortuna vicino a un passaggio pedonale e nel 40% dei casi sono loro stessi a causare l'incidente.

Le misure previste - La polizia cittadina è «molto sensibile» al problema ed è per questo che aderisce, anche quest'anno, alla campagna di prevenzione "Doppia prudenza", sostenuta dall'UPI, dal Fondo di sicurezza stradale e dalle Polizie svizzere. Con l'operazione "bimbi sicuri" sono state programmate quattro misure d'informazione e di prevenzione, anche grazie alla collaborazione dell'Istituto scolastico comunale. 

Le quattro misure

1. Tramite una circolare sarà fornita un'informazione ai genitori con i consigli della polizia.

2. Sulle strade in prossimità delle sedi scolastiche sono previsti dei controlli della velocità, sia durante la settimana che precede l'inizio delle scuole, sia durante la prima settimana del nuovo anno scolastico.

3. Durante il primo giorno di scuola agli allievi della prima elementare sarà consegnata una pettorina ad alta visibilità, per renderli ben visibili sul percorso casa-scuola, e un panno per la cura del cruscotto dell’auto per i genitori.

4. Un'azione di prossimità degli agenti di quartiere presso i centri scolastici, per vegliare sulla sicurezza dei bambini e osservare i comportamenti sulla strada in particolare riguardo:

- alla precedenza ai pedoni;
- al trasporto dei fanciulli sui veicoli;
- alla modalità di sosta dei veicoli presso le scuole;
- all'attraversamento della strada (che presenta i maggiori rischi e che, pertanto, sarà oggetto di molta attenzione).

Durante la prima settimana, gli agenti di quartiere procederanno principalmente a educare e informare coloro che non dovessero assumere il giusto comportamento sulla strada. Con l'occasione saranno distribuiti anche gli stampati di Strade sicure "Tutti a scuola", mentre a partire dalla seconda settimana, le infrazioni degne di nota saranno sanzionate.

Infine, la Città di Lugano investe molte risorse nella sicurezza dei bambini; infatti, oltre alla polizia, sono impiegate anche società di sicurezza private per il controllo dei passaggi pedonali sul percorso casa-scuola ufficiale, rispettivamente nei punti particolarmente a rischio.

Gli istruttori del traffico

Il servizio dell'istruzione destinato agli allievi conta due agenti di polizia destinati a tempo alla formazione dei bambini: il sergente capo Claudio Mastroianni (responsabile) e l'appuntato Patrick Brühwiler. La loro dedizione alla causa è oramai nota e sapranno, come sempre, istruire gli allievi su come recarsi a scuola in sicurezza a piedi e in bicicletta.

I cinque consigli principali per i conducenti:

Per i conducenti di veicoli la prudenza nelle vicinanze di bambini non è mai troppa. All’improvviso, una situazione apparentemente sicura può diventare pericolosissima. Questo perché i bambini nel traffico si comportano in modo completamente diverso dagli adulti. Chi segue i consigli contribuisce a rendere più sicuro il percorso casa-scuola per i bambini.

Ecco i cinque consigli per i conducenti per rendere più sicuro il percorso casa-scuola:

1. Attenzione! I bambini sono imprevedibili!
2. Rallenta.
3. Sii pronto a frenare.
4. Fermati completamente davanti al passaggio pedonale.
5. Raddoppia l'attenzione in prossimità delle scuole.

Altri consigli

Ai genitori:

- Dai il buon esempio. Esercita il percorso insieme al bambino non il primo giorno di scuola (dell’infanzia), ma iniziando per tempo e percorrendolo più volte. Ricorda che i primi responsabili dell'insegnamento del comportamento sulla strada sono i genitori.

- Scegli il percorso più sicuro, non il più breve! Insegna ed esercita l'uso in sicurezza dei sopra/ sotto passi, dei marciapiedi e dei passaggi pedonali, quest'ultimi da attraversare solo con il semaforo verde.

- Fai partire il tuo bambino per la scuola con sufficiente anticipo, vestendolo con indumenti facilmente visibili e composti anche di elementi rifrangenti.

- Fai il possibile per non portate il tuo bambino a scuola in automobile. Raggiungere la sede scolastica a piedi è un'esperienza importante per lei/ lui. La nostra polizia sostiene il programma PEDIBUS.- 

- Attenzione: monopattini elettrici e biciclette elettriche possono essere guidati sulla strada dai vostri figli solo dai 14 anni (con Cat. M o G), dopo i 16 anni senza licenza.

Ai bambini:

- Non correre e non giocare sulla strada.
- Non distrarti.
- Rispetta gli altri.
- Presta sempre attenzione al traffico.

Ai conducenti che accompagnano i bambini:

- Non avere fretta.
- Allaccia sempre il bambino con la cintura.
- Utilizza il seggiolino o il rialzo. È d'obbligo il seggiolino/ rialzo per i bambini fino a 12 anni di età o con statura inferiore ai 150 cm. 
- Non mettere in pericolo i bambini, parcheggiando o fermandoti dove è vietato, o dove la visuale è scarsa.
- Fermati nelle aree appositamente previste per il parcheggio e non ovunque.
- Fai scendere il bambino sul lato del marciapiede.
- Prima di partire controlla che, davanti o dietro al tuo veicolo, non vi siano bambini.        

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 5 mesi fa su tio
Attenti ai suv delle mamme sempre posteggiate sul marciapiede od anche in strada, se vanno ai posteggi come fanno a farlo vedere? Poi che siano comportamenti diseducativi, prepotenti e pericolosi poco importa, l’importante è apparire, fare in fretta e dare il buon esempio.
Blobloblo 5 mesi fa su tio
Più che altro attenti alle MAMMEEEE COL SUVVVV!!! 😂😂😂
red_monster 5 mesi fa su tio
@Blobloblo Mamme divorziate col suv che guidano disgraziatamente 😅😅
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-27 05:55:47 | 91.208.130.86