Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
CANTONE
2 ore
Bianco risveglio in buona parte del Ticino
A San Bernardino si misurano attualmente ben 25 centimetri di neve. Un centimetro anche a Lugano.
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Tre temi federali e il PSE: ancora poche ore per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui tre oggetti federali.
FAIDO
14 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
19 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
FOTO
CANTONE
20 ore
Inaugurato il nuovo stabile dell'Istituto di ricerca in biomedicina
Il centro è pensato come «una nuova casa comune per la ricerca in biomedicina».
CANTONE
21 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
AVEGNO-GORDEVIO
1 gior
Doppia meraviglia nei cieli sopra ad Avegno
Il fenomeno è stato provocato da una doppia riflessione della luce solare dentro le gocce di pioggia.
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
1 gior
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
1 gior
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
LOCARNO
1 gior
La Stranociada 2022 si sposta in Piazza Grande
Il carnevale di Locarno rinuncia alla tradizionale festa del venerdì in Città Vecchia.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
AIROLO
1 gior
Camion in avaria, chiuso il Gottardo
Code segnalate a entrambi i portali
LUGANO
1 gior
Mascherina di nuovo obbligatoria ai concerti dell’OSI
La misura viene reintrodotta da subito per aiutare a contenere la nuova ondata della pandemia.
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
CANTONE / CONFINE
1 gior
«Rafforziamo la collaborazione»
Si è tenuta oggi a Chiavenna la 52esima Conferenza dei capi di Governo di Arge Alp
LUGANO
1 gior
«Questo non è un vaccino flop»
Perché siamo di nuovo nei guai a causa del Covid? Cosa è stato sbagliato? Il booster ha senso?
LUGANO
23.08.2021 - 07:250

Tra sette giorni ricomincia la scuola, attenti ai bambini sulle strade

La Polizia della Città di Lugano promuove l'operazione "bimbi sicuri". Misure e consigli da seguire.

Da settimana prossima 3'600 bambini della regione s'incammineranno verso la loro sede scolastica.

LUGANO - Tra una settimana esatta - per l'esattezza lunedì 30 agosto - inizierà il nuovo anno scolastico. In questo ambito la Polizia della Città di Lugano - aderendo alla campagna nazionale “Attenzione, i bambini sono imprevedibili” - promuoverà l'operazione "bimbi sicuri", con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei 3'600 allievi della regione che effettueranno il percorso casa-scuola.

A Lugano, secondo i dati forniti dalla Polizia cantonale concernenti gli incidenti della circolazione stradale con coinvolgimento di bambini, ogni anno, cinque bambini fino ai 14 anni s'infortunano a piedi (valori medi nell'ultimo lustro). Il 60% sul tragitto casa-scuola. Tre bambini se la cavano con ferite lievi, due riportano invece lesioni gravi. Nel medesimo periodo, nessuno ha fortunatamente perso la vita. Nella fascia d'età compresa tra i cinque e i nove anni, i bambini subiscono incidenti soprattutto mentre attraversano la strada: il 20% s'infortuna vicino a un passaggio pedonale e nel 40% dei casi sono loro stessi a causare l'incidente.

Le misure previste - La polizia cittadina è «molto sensibile» al problema ed è per questo che aderisce, anche quest'anno, alla campagna di prevenzione "Doppia prudenza", sostenuta dall'UPI, dal Fondo di sicurezza stradale e dalle Polizie svizzere. Con l'operazione "bimbi sicuri" sono state programmate quattro misure d'informazione e di prevenzione, anche grazie alla collaborazione dell'Istituto scolastico comunale. 

Le quattro misure

1. Tramite una circolare sarà fornita un'informazione ai genitori con i consigli della polizia.

2. Sulle strade in prossimità delle sedi scolastiche sono previsti dei controlli della velocità, sia durante la settimana che precede l'inizio delle scuole, sia durante la prima settimana del nuovo anno scolastico.

3. Durante il primo giorno di scuola agli allievi della prima elementare sarà consegnata una pettorina ad alta visibilità, per renderli ben visibili sul percorso casa-scuola, e un panno per la cura del cruscotto dell’auto per i genitori.

4. Un'azione di prossimità degli agenti di quartiere presso i centri scolastici, per vegliare sulla sicurezza dei bambini e osservare i comportamenti sulla strada in particolare riguardo:

- alla precedenza ai pedoni;
- al trasporto dei fanciulli sui veicoli;
- alla modalità di sosta dei veicoli presso le scuole;
- all'attraversamento della strada (che presenta i maggiori rischi e che, pertanto, sarà oggetto di molta attenzione).

Durante la prima settimana, gli agenti di quartiere procederanno principalmente a educare e informare coloro che non dovessero assumere il giusto comportamento sulla strada. Con l'occasione saranno distribuiti anche gli stampati di Strade sicure "Tutti a scuola", mentre a partire dalla seconda settimana, le infrazioni degne di nota saranno sanzionate.

Infine, la Città di Lugano investe molte risorse nella sicurezza dei bambini; infatti, oltre alla polizia, sono impiegate anche società di sicurezza private per il controllo dei passaggi pedonali sul percorso casa-scuola ufficiale, rispettivamente nei punti particolarmente a rischio.

Gli istruttori del traffico

Il servizio dell'istruzione destinato agli allievi conta due agenti di polizia destinati a tempo alla formazione dei bambini: il sergente capo Claudio Mastroianni (responsabile) e l'appuntato Patrick Brühwiler. La loro dedizione alla causa è oramai nota e sapranno, come sempre, istruire gli allievi su come recarsi a scuola in sicurezza a piedi e in bicicletta.

I cinque consigli principali per i conducenti:

Per i conducenti di veicoli la prudenza nelle vicinanze di bambini non è mai troppa. All’improvviso, una situazione apparentemente sicura può diventare pericolosissima. Questo perché i bambini nel traffico si comportano in modo completamente diverso dagli adulti. Chi segue i consigli contribuisce a rendere più sicuro il percorso casa-scuola per i bambini.

Ecco i cinque consigli per i conducenti per rendere più sicuro il percorso casa-scuola:

1. Attenzione! I bambini sono imprevedibili!
2. Rallenta.
3. Sii pronto a frenare.
4. Fermati completamente davanti al passaggio pedonale.
5. Raddoppia l'attenzione in prossimità delle scuole.

Altri consigli

Ai genitori:

- Dai il buon esempio. Esercita il percorso insieme al bambino non il primo giorno di scuola (dell’infanzia), ma iniziando per tempo e percorrendolo più volte. Ricorda che i primi responsabili dell'insegnamento del comportamento sulla strada sono i genitori.

- Scegli il percorso più sicuro, non il più breve! Insegna ed esercita l'uso in sicurezza dei sopra/ sotto passi, dei marciapiedi e dei passaggi pedonali, quest'ultimi da attraversare solo con il semaforo verde.

- Fai partire il tuo bambino per la scuola con sufficiente anticipo, vestendolo con indumenti facilmente visibili e composti anche di elementi rifrangenti.

- Fai il possibile per non portate il tuo bambino a scuola in automobile. Raggiungere la sede scolastica a piedi è un'esperienza importante per lei/ lui. La nostra polizia sostiene il programma PEDIBUS.- 

- Attenzione: monopattini elettrici e biciclette elettriche possono essere guidati sulla strada dai vostri figli solo dai 14 anni (con Cat. M o G), dopo i 16 anni senza licenza.

Ai bambini:

- Non correre e non giocare sulla strada.
- Non distrarti.
- Rispetta gli altri.
- Presta sempre attenzione al traffico.

Ai conducenti che accompagnano i bambini:

- Non avere fretta.
- Allaccia sempre il bambino con la cintura.
- Utilizza il seggiolino o il rialzo. È d'obbligo il seggiolino/ rialzo per i bambini fino a 12 anni di età o con statura inferiore ai 150 cm. 
- Non mettere in pericolo i bambini, parcheggiando o fermandoti dove è vietato, o dove la visuale è scarsa.
- Fermati nelle aree appositamente previste per il parcheggio e non ovunque.
- Fai scendere il bambino sul lato del marciapiede.
- Prima di partire controlla che, davanti o dietro al tuo veicolo, non vi siano bambini.        

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 3 mesi fa su tio
Attenti ai suv delle mamme sempre posteggiate sul marciapiede od anche in strada, se vanno ai posteggi come fanno a farlo vedere? Poi che siano comportamenti diseducativi, prepotenti e pericolosi poco importa, l’importante è apparire, fare in fretta e dare il buon esempio.
Blobloblo 3 mesi fa su tio
Più che altro attenti alle MAMMEEEE COL SUVVVV!!! 😂😂😂
red_monster 3 mesi fa su tio
@Blobloblo Mamme divorziate col suv che guidano disgraziatamente 😅😅
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-28 13:42:43 | 91.208.130.89