TIPRESS
La meraviglia di Nebiopoli per il comunicato del Gruppo Grandi Carnevali.
CANTONE
09.07.2021 - 19:170

Collaborare, «piuttosto di perdere tempo a litigare»

Sono rimasti «meravigliati», a Nebiopoli, dal comunicato del Gruppo Grandi Carnevali

CHIASSO - Sono rimasti «meravigliati», gli organizzatori del Carnevale Nebiopoli di Chiasso, nel leggere il comunicato stampa diramato un paio d'ore fa dal Gruppo Grandi Carnevali della Svizzera italiana.

«Il Carnevale Nebiopoli di Chiasso tiene a specificare di avere abbandonato il tavolo di lavoro durante l'ultima riunione» si legge nella replica giunta in redazione «in primo luogo per via del comportamento di alcuni presenti eticamente poco accettabile». Nei prossimi giorni le ragioni di Nebiopoli verranno illustrate in un comunicato stampa più corposo.

La separazione di Nebiopoli dal Gruppo è stata comunicata, da quest'ultimo, «considerata la differente visione sia sulle tempistiche d’azione sia sulle strategie di comunicazione». Dal carnevale chiassese precisano: «Nebiopoli resta fiducioso di riuscire a trovare una forma di "collaborazione" per il prossimo futuro. La sfida dell'organizzazione dell'edizione 2022 in virtù dell'emergenza COVID sarà importante. Per questo motivo sarebbe opportuno spendere le forze nella ricerca di una collaborazione piuttosto di perdere tempo a litigare».

Un punto critico sarebbero quindi le «strategie di comunicazione». A tal proposito, Nebiopoli sottolinea come «nel corso degli ultimi anni gode sempre più di ottimi rapporti con la stampa e di una buona immagine nei confronti dell'opinione pubblica». Si è quindi deciso «di continuare in questa direzione. Questa situazione ha creato diverse difficoltà nella collaborazione con altri carnevali nel corso degli ultimi tempo, valuteremo però nel corso dei prossimi giorni come informare l'opinione pubblica in merito a ciò».

Lo scopo di tutti i Carnevali ticinesi è di poter allestire l'edizione 2022, non c'è dubbio. «Il Comitato Direttivo si sta impegnando, insieme ad autorità comunali e cantonali, per cercare di trovare tutti quei compromessi per lo svolgimento della manifestazione nel 2022. Nel rispetto della crisi sanitaria e di chi ha sofferto, abbiamo già comunicato negli scorsi tempi che riteniamo di essere in ritardo. Questo genere di discussioni in questo momento non giovano assolutamente al bene del carnevale del nostro cantone e non rassicurano l'opinione pubblica in merito all'organizzazione di grandi eventi».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 14:26:45 | 91.208.130.86