Deposit
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
59 min
In Ticino 70 nuovi contagi nelle ultime 24 ore
Non si registra nessun decesso in un momento in cui la situazione, anche negli ospedali, rimane stabile
CANTONE
1 ora
Le FFS esternalizzano la pulizia delle piccole stazioni, il sindacato: «Non ci stiamo»
In Ticino sono in una ventina a occuparsi di 30 stazioni, la SEV: «Ci faremo sentire»
LUGANO
3 ore
Quel roaming di troppo che si mette tra Lugano e Campione
Questa volta non sono i debiti a mettere il dito tra i due comuni, ma un segnale troppo intenso
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
A corto di soft-drink per la riapertura delle terrazze
La decisione del Consiglio federale sta mettendo sotto pressione i fornitori della ristorazione
SONDAGGIO
CANTONE
13 ore
Elezioni comunali: il weekend decisivo
Con l'apertura dei seggi elettorali, sono scattati gli ultimi giorni per votare
CANTONE
17 ore
Ecco i radar della settimana in Ticino
Radar mobili in quattro degli otto distretti ticinesi tra il 19 e il 15 aprile.
CANTONE
17 ore
Gobbi in partenza per Roma
Tra gli obiettivi del viaggio c'è la sottoscrizione di un accordo per lo scambio d'informazioni sugli agenti privati
CANTONE
17 ore
Incidente nella galleria della Collina d'Oro
Il TCS segnala che in direzione sud si circola su una sola corsia
LUGANO
18 ore
Un fronte unito per i taxi ticinesi
Con l'addio luganese ai taxi B, cambia il nome dell'associazione dei tassisti
FOTO
LUGANO
19 ore
«Il dialogo? Fondamentale per un'Europa sana e funzionante»
Ha avuto luogo a Lugano un incontro tra i ministri degli esteri dei paesi europei in cui il tedesco è lingua ufficiale
FOTO
BALERNA
20 ore
In fuga dalle guardie di confine provoca il frontale
La polizia cantonale ha fatto chiarezza sull'incidente avvenuto oggi a Balerna: «Ferite serie per entrambi i conducenti»
CANTONE
07.12.2020 - 13:420

È nata una biblioteca online con 30 milioni di libri

È swisscovery. Riunisce il patrimonio di 470 biblioteche universitarie e scientifiche svizzere

BELLINZONA - È stata messa on line oggi la nuova piattaforma bibliotecaria nazionale swisscovery, che riunisce il patrimonio di 470 biblioteche universitarie e scientifiche sparse in tutto il territorio svizzero e che offre agli utenti la possibilità di accedere, in pratica, all'intero repertorio di documenti scientifici custoditi in Svizzera: oltre 30 milioni tra libri, periodici e materiali documentali, così come più di 3 miliardi di articoli elettronici. La piattaforma è il frutto di un progetto nato nel 2017 dalla collaborazione di 15 università e scuole universitarie svizzere, tra cui l’USI.

Con il lancio di swisscovery le Biblioteche dell’USI – Biblioteca universitaria Lugano (BUL) e Biblioteca dell’Accademia di architettura Mendrisio (BAAM) – hanno trasferito i propri cataloghi sulla nuova piattaforma e nello specifico sul suo ramo USI, che ha preso il nome di Reperio.

“Questo ha comportato la necessità per le Biblioteche dell’USI di uscire dal catalogo del Sistema bibliotecario ticinese (Sbt). Consultando il catalogo Sbt non sarà dunque più possibile trovare le risorse disponibili nelle nostre biblioteche, e viceversa”, spiega dall’USI Davide Dosi, direttore della Biblioteca universitaria Lugano. “È una decisione sofferta, che abbiamo dovuto prendere per poter fare parte di una piattaforma che riunisce la gran parte delle biblioteche universitarie e scientifiche svizzere. Ma questo non significa che le sinergie con il Sistema bibliotecario ticinese si interrompano: anzi, al contrario, sono in corso discussioni per la definizione di nuove forme di collaborazione all’interno di questa nuova configurazione”.

La piattaforma swisscovery - Il progetto swisscovery, che ha visto l’USI coinvolta sin dai primi passi, è stato guidato dall’obiettivo di “armonizzare la consultazione del panorama documentario scientifico svizzero a livello di interfacce di ricerca, account utente, scadenze, prestito interbibliotecario, e questo grazie a un catalogo digitale collettivo e multilingue, che da oggi è realtà”, indica Davide Dosi.

“Con questa stretta interconnessione, la Svizzera rappresenta un unicum e ricopre un ruolo pionieristico nel panorama bibliotecario internazionale: in nessun altro Paese al mondo le biblioteche si affidano a una collaborazione tanto sinergica”, indica da parte sua Thomas Marty, direttore della Swiss Library Service Platform (SLPS), la società senza scopo di lucro che gestisce swisscovery.

Una nuova “casa” per la Biblioteca dell’Accademia di architettura - La migrazione sulla nuova piattaforma informatica swisscovery per la Biblioteca dell’Accademia coincide anche con un trasloco fisico nella nuova sede a Palazzo Turconi, sempre all’interno del campus di Mendrisio. La biblioteca rimarrà temporaneamente chiusa e i servizi saranno sospesi fino al 31 gennaio 2021. Come spiega Angela Windholz, responsabile della Biblioteca, “il Palazzo Turconi rinnovato sarà di nuovo un luogo per tutta la comunità non solo accademica ospitando una Bibliothèque d'Art et d'Archéologie per il Ticino. La nuova sistemazione consentirà in particolare di dispiegare a scaffale aperto il nostro intero repertorio di volumi, così da avvicinare la Biblioteca ad un antico studiolo, o Wunderkammer, che favorisca percorsi di ‘serendipità’ e che aiuti ad ampliare gli orizzonti dello studio di ricercatori e studenti attraverso analogie, corrispondenze e accostamenti non necessariamente previsti e all’apparenza persino fortuiti e con lo scopo di agevolare il più possibile la fruizione della inarrivabile sedimentazione culturale cartacea e portare a una ricezione parallela dei due formati mediali, analogico e digitale".


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-17 11:09:06 | 91.208.130.86