Immobili
Veicoli
Glamilla
+1
ULTIME NOTIZIE Ticino
VERZASCA
2 min
«Chi me lo fa fare di continuare?»
Il lupo colpisce ancora: cinque pecore uccise. L'agricoltore "amatoriale" Claudio Scettrini è demoralizzato.
FOTO
TAVERNE
27 min
Il capriolo Vedeggio se l'è vista brutta
Intervento della SPAB e del guardiacaccia a Taverne
BALERNA
3 ore
Una serata sulle aggregazioni nel Mendrisiotto
La organizza la Sezione PS Mendrisiotto e Basso Ceresio per mercoledì 1° giugno
CANTONE
3 ore
Il Luganese nel mirino dei radar
Ecco dove verranno piazzati i controlli settimana prossima
FOTO
LUGANO
4 ore
Si porta a casa la bicicletta per un franco
L'asta pubblica in Piazza della Riforma a Lugano ha permesso di raccogliere 7'777 franchi
LUMINO
5 ore
Il carnevale estivo ci sarà
Confermato l'evento tanto discusso, che avrà luogo da venerdì 24 a domenica 26 giugno.
LOSTALLO (GR)
6 ore
Incidente con la moto, 21enne ferito
È successo ieri a Lostallo. Il giovane ha perso il controllo del mezzo
MENDRISIO
7 ore
La Soleggiata “sconfina” nel Luganese
Il progetto torna per la terza edizione, che avrà luogo anche al Parco Guidino di Paradiso
LOCARNO
10 ore
Ecco il progetto per il restauro del Pretorio di Locarno
Il Cantone ha scelto la proposta del gruppo interdisciplinare rappresentato dallo studio Bardelli Architetti associati
FOTO
LOCARNO
11 ore
«Avevamo il mondo davanti e pensavamo di poterlo cambiare»
Il 24 aprile del 1971 nasceva il primo evento autogestito in Ticino: il «Cantiere della Gioventù» a Locarno.
CANTONE
11 ore
Il PC-7 Team si allena nei cieli luganesi
Voli acrobatici sopra l'aerodromo di Agno il 1. e il 2 giugno prossimi
CANTONE
12 ore
I ghiacciai si mettono in mostra
Al via l'esposizione itinerante dedicata ai ghiacciai presenti sul nostro territorio e al lavoro della Sezione forestale
LUGANO
12 ore
A tu per tu con la vela
Domenica 12 giugno avranno luogo le porte aperte al Circolo velico Lago di Lugano
LUGANO
15 ore
Due foreign fighters ticinesi, pentiti ma non troppo
Negli ultimi tre anni due ticinesi sono stati condannati per avere combattuto all'estero. Li abbiamo intervistati
LUGANO/AGNO
09.11.2020 - 06:000
Aggiornamento : 07:30

Il decollo dell'aviazione privata. «Non siamo solo aerei di lusso»

Saliamo a bordo dell'Air-Dynamic, che si è distinta in piena pandemia con rimpatri a prezzi “low cost”

di Redazione
Sofia Pelanda Mazza

AGNO - Raffaella Meledandri è una donna forte che dirige una compagnia nel settore dell'aviazione privata, particolarmente sollecitata durante la pandemia. Rappresenta una delle varianti più concrete alle prestazioni che l'aeroporto di Lugano è ancora in grado di offrire.

I servizi ad Agno sono cambiati. In che modo?
«Da parte nostra, ci concentriamo in particolare su due categorie di passeggeri. Una che ha la necessità di volare da soli o in coppia, di solito per spostamenti di lavoro. Oppure, in questa situazione pandemica, per sentirsi più tranquilli e meglio tutelare la propria salute. Si tratta chiaramente di voli privati che costano di più. Nel caso dei rimpatri da coronavirus abbiamo deciso di applicare delle tariffe di favore».

Esiste una variante più “turistica”?
«Certo. C'è un secondo tipo di viaggiatore che preferisce spostarsi in gruppo, quindi ragazzi che decidono di volare insieme agli amici, per esempio. In questo caso i costi diventano più accessibili. Quindi diamo entrambe le opzioni, sia a chi sceglie il lusso sia a chi vuole condividere la spesa».

Pensando al passeggero classico avete addirittura creato un club.
«Abbiamo fondato una piccola realtà che abbiamo chiamato “Club STX” e che permette ai suoi soci di condividere un aereo che ha base specifica a Lugano».

Come funziona questo sistema?
«Costituisce un mondo un po’ più piccolo, nel quale ci si conosce di più e quindi i membri sono facilmente informati dei voli disponibili e potenzialmente interessati a condividerli con altri, dividendo anche i costi. Questo è un progetto a parte, strutturato come club, che continua a raccogliere ampi consensi».

Questa combinazione cerca di compensare la soppressione delle tratte di linea a Lugano-Agno?
«Tengo a sottolineare che l’aeroporto continua a essere aperto, anche se ora offre solo un servizio di tipo privato, per l’appunto. Comunque non siamo mai stati in conflitto con i voli di linea. La possibilità per i viaggiatori di poter scegliere tra più opzioni è positiva».

La responsabilità dei collegamenti è ora sulle spalle dell'aviazione privata.
«Certo. Se queste tratte sono venute a mancare, cerchiamo di dare il meglio per sostenere e offrire servizi, come appunto con i charter di gruppo che sono sostenibili da un punto di vista del costo. Questa è una prestazione in più che stiamo sviluppando e che svilupperemo, in quanto crediamo che possa essere molto apprezzata dalla comunità in generale, indipendentemente che il volo di linea torni o meno».

Quali sono i benefici di un servizio personalizzato?
«Sicuramente la rapidità e l’affidabilità. Dal momento in cui si arriva all’aeroporto nell’arco di 20 o 30 minuti si è in volo. È tutto più veloce e preciso. In particolare, la parte più interessante è per chi viaggia per lavoro, che può fare andata e ritorno in giornata e sfruttare il tempo di volo per lavorare».

E per una famiglia?
«È una maniera molto comoda per spostarsi. Un altro beneficio è quello della flessibilità. I casi classici sono i viaggi organizzati con un anticipo di due o tre giorni, ma si può arrivare anche a un preavviso di 3 ore. Se una persona deve partire in tempi stretti, siamo in grado di soddisfare questa esigenza».

Emergenze da prendere al volo in piena pandemia
Affidabilità, velocità e flessibilità fanno dell’aviazione privata il perfetto supporto anche nei contesti di emergenza, come conferma Raffaella Meledandri: «Nel momento del pericolo abbiamo scoperto che tanti si avvalgono del servizio di volo privato. Siamo stati spesso di massimo sostegno direttamente alle ambasciate svizzere e italiane sparse nel mondo, proponendoci per organizzare rimpatri singoli o di gruppo con i charter a tariffe speciali».
A questo non fanno eccezione anche situazioni e imprevisti imposti dalla pandemia in corso. «Servono aerei-ambulanze adibiti per il Covid, che quindi contengono al loro interno una capsula isolante per individuo che permetta alla persona infetta di essere trasferita in sicurezza», continua la Meledandri. «Siamo comunque sempre attenti e cerchiamo di studiare le situazioni nuove per capire dove si può fare di più per contribuire alla risoluzione dei casi di emergenza».

Glamilla
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Didimon 1 anno fa su tio
Ok
Evry 1 anno fa su tio
Grazie, NON mollate l'aereoporto deve vivere. auguri
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-27 21:37:42 | 91.208.130.89