Immobili
Veicoli
Quattro classi in quarantena: «Ci vogliono misure urgenti»

CANOBBIOQuattro classi in quarantena: «Ci vogliono misure urgenti»

29.10.20 - 12:03
I genitori degli allievi che frequentano le Medie di Canobbio sono preoccupati. E scrivono al Governo ticinese
Archivio Tipress (immagine illustrativa)
Quattro classi in quarantena: «Ci vogliono misure urgenti»
I genitori degli allievi che frequentano le Medie di Canobbio sono preoccupati. E scrivono al Governo ticinese

CANOBBIO - Per tre classi la quarantena è scattata martedì. Per un altra ieri. Ed è così che ora alle Scuole medie di Canobbio per quattro classi vale il confinamento a casa. Una situazione, questa, che preoccupa il locale comitato dei genitori. All'indirizzo del direttore del DECS Manuele Bertoli e dell'intero Governo ticinese è quindi partita una lettera che chiede l'adozione di misure urgenti per l'istituto in questione.

E non solo. I genitori chiedono inoltre di estendere l'obbligo generalizzato dell'uso della mascherina a partire dagli undici anni e anche a scuola (nelle scuole medie). E di potenziare il servizio di trasporto pubblico scolastico con l'aggiunta di corse e mezzi per evitare assembramenti nei bus, con un controllo sistematico sull'uso della mascherina.

Dall'inizio dell'anno scolastico, negli istituti ticinesi la quarantena è scattata per poco più di una ventina di classi (molte di queste sono già terminate). Nel nostro cantone si contano 803 sezioni di scuola elementare, 607 di scuola media e 1'159 delle scuole postobbligatorie cantonali.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO